Serie A come la Premier, Marsigliese e bandiere

Pubblicato il 20 novembre 2015 da redazione

inghilterra-francia

ROMA – La Serie A torna in campo e come la Premier League farà sentire il suo abbraccio alla Francia. Il calcio non si ferma, ma il clima post attacchi Parigi sarà diverso anche sui campi: gli spalti non saranno deserti, anzi, e prima del fischio d’inizio di tutte le gare in programma nel week end verrà suonata la Marsigliese ed esposta la bandiera francese, per ricordare e omaggiare le vittime degli attentati del 13 novembre.

Un’iniziativa che la Serie B aveva già adottato all’indomani della strage e che ha fatto sua anche il campionato inglese, che tra sabato e domenica anticiperà i match proprio dalle note dell’inno francese. Solidarietà e vicinanza ai francesi, ma anche paura perché gli stadi restano uno degli obiettivi sensibili come i fatti parigini hanno dimostrato: e infatti le misure di sicurezza raddoppiano anche negli impianti più piccoli.

Come a Udine: al Friuli, che ospiterà il match con la Samp, sono stati predisposti controlli a tappeto dei documenti e l’uso dei metal detector.

Al Bentegodi, per l’anticipo di pranzo tra Verona e Napoli, misure super per un match già considerato da bollino rosso per la storica rivalità tra le due squadre. La Lazio, per il match dell’Olimpico con il Palermo, ha invitato i tifosi (e qui saranno pochi) ad arrivare allo stadio in anticipo per non intasare i tornelli visto che ad attenderli ci saranno controlli super.

Il big match tra Juve e Milan a Torino si giocherà in uno stadio blindato, con metal detector e cani antiesplosivi. “E’ un momento delicato nella storia del mondo, ma sicuramente giocheremo nella totale sicurezza” dice il tecnico bianconero Massimiliano Allegri.

Al Dall’Ara va in scena Bologna-Roma e il tecnico francese dei giallorossi, Rudi Garcia, non nasconde il clima pesante, ma invita tutti a tornare alla normalità. “Sono cose orribili quelle accadute: hanno attaccato le nostre fonti di piacere. Dobbiamo restare uniti e continuare e vivere per non dare ragione a queste…non le chiamo neanche persone”.

Al Franchi era già stato fatto nei giorni scorsi l’invito a non portare petardi in occasione del derby tra Fiorentina e Empoli.

Anche nel resto dell’Europa calcistica il livello di allerta è salito: in Francia si gioca regolarmente nel week end. In campo anche il Psg, la squadra di Parigi. Il tecnico Laurent Blanc però non ha gradito le domande relative agli attentati. “In questo momento è dura giocare al calcio, i miei giocatori sono rimasti molto colpiti da quanto è successo” si è limitato a dire l’allenatore francese.

Il Psg ricorderà le stragi, in campo contro il Lorient, con una maglia su cui, sotto allo stemma con la Torre Eiffel stilizzata, ci sarà la scritta “Je suis Paris”. La stessa casacca sarà poi utilizzata nella sfida di Champions League contro gli svedesi del Malmoe.

In Spagna massima sicurezza per la sfida tra Real e Barcellona. Al Bernabeu verranno utilizzati 1600 agenti in più rispetto ai soliti mille. Insomma si torna in campo per dare un calcio alla paura, ma il clima di allerta si farà sentire.

Ultima ora

01:14Calcio: Liverpool battuto dall’ultima in classifica

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Una settimana dopo aver inflitto al Manchester City, dominatore della Premier League, la sua prima sconfitta in campionato, il Liverpool è riuscito nell'impresa di andare a perdere (1-0) sul campo dello Swansea, ultima in classifica, nel posticipo del 24/o turno. Si è così interrotta la striscia di 18 risultati utili consecutivi della formazione allenata da mister Jurgen Klopp, tra tutte le competizioni. La rete di Alfie Mawson, al 40', ha siglato uno dei risultati più inattesi della stagione e lasciato il Liverpool in quarta posizione, a -3 dal Chelsea.

00:50Calcio: Allegri, l’importante era restare in scia al Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "L'importante era vincere. Alla fine c'è stata un po' di ansia perché ci mancavano un po' le gambe. Abbiamo alle spalle sei giorni di lavoro importante ed i ragazzi l'hanno sentito. Potevamo chiudere la partita già nel primo tempo ed ancora con un paio di occasioni nella ripresa. Non ci siamo riusciti e quindi complimenti al Genoa". Massimiliano Allegri sa che la Juventus non ha giocato una partita entusiasmante, ma si prende i 3 punti grazie all'1-0, rete di Douglas Costa. "E' importante che la squadra vinca anche se Higuain non segna" ha commentato. Lotta scudetto riservata a Napoli e Juventus? "Il campionato è ancora lungo tutti quelli che ci stanno dietro possono ancora rientrare - ammette Allegri - Ora davanti (di un punto, ndr) abbiamo il Napoli e quindi era importante restargli in scia".

00:23Calcio: Douglas Costa, vittoria difficile ma importante

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Sono contento del gol e di aver aiutato la squadra. Nel secondo tempo siamo un po' calati fisicamente, è stata difficile ma non abbiamo subito gol con grande sacrificio a parte di tutti: abbiamo portato a termine la partita in vantaggio e quello è l'importante". Le parole a caldo del giocatore juventino Douglas Costa dopo l'1-0 sul Genoa che ha riportato i bianconeri a -1 dal Napoli. "Mettere pressione al Napoli? Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi e andare avanti senza guardare gli altri", ha aggiunto il centrocampista.

00:18Donna uccisa in agguato a Napoli, tre colpi al volto

(ANSA) - NAPOLI, 22 GEN - Una donna di 54 anni, Annamaria Palmieri, è stata uccisa in un agguato ed è stata trovata riversa in via del'Alveo Artificiale nel quartiere periferico di San Giovani a Teduccio a Napoli. Lo si apprende da fonti della Questura. Dai primi rilievi emerge che la donna è stata raggiunta da tre colpi di pistola al volto. La donna, rilevano le stesse fonti, aveva precedenti per reati contro il patrimonio, per droga e per associazione per delinquere. Agenti della Scientifica stanno operando nell'area del rinvenimento del corpo.

00:08Calcio: serie A, Juventus-Genoa 1-0

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - La Juventus con il minimo sforzo batte il Genoa nel posticipo della 21/a giornata si serie A e tiene il passo del Napoli, vittorioso ieri a Bergamo. Di Douglas Costa, al 16', l'unica rete della partita, alla quale il Genoa non ha saputo replicare. I bianconeri, alla quarta vittoria di fila, seguono ad una lunghezza il Napoli, che comanda a quota 54, e hanno 10 lunghezze di vantaggio sulla terza, la Lazio. Il Genoa, reduce da tre risultati utili consecutivi, è fermo a 21 punti, +5 dalla zona retrocessione.

22:32Calcio: Marotta, quella su Balotelli è una bufala

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Le voci su Balotelli? C'è affetto e stima per questo ragazzo, ma è una notizia da fantacalcio, una bufala. Quello di Balotelli è un profilo che non occorre alla Juventus". L'ad della Juventus, Giuseppe Marotta, prima di Juve-Genoa nega ogni interesse per l'attaccante del Nizza e anche per il giocatore della Lazio De Vrij: "non è un nostro obiettivo". Confermata invece la pista Emre Can. "L'interesse è chiaro - dice il dirigente a Premium Sport - vogliamo tentare di portarlo con noi, ma non è detto che ci riusciremo perché al momento ha un contratto con il Liverpool. Potrebbe rinnovarlo e oltretutto ci sono altre squadre su di lui".

22:21Calcio: Verona, presidente conferma la panchina a Pecchia

(ANSA) - VERONA, 22 GEN - Niente cambi sulla panchina del Verona. Fabio Pecchia resta in sella, e guiderà la squadra gialloblù anche nel prossimo impegno di campionato, in trasferta al Franchi, contro la Fiorentina. Lo ha deciso il presidente del club, Maurizio Setti. La squadra andrà intanto in ritiro. "Al termine di una giornata di riflessioni e confronti - spiega il Verona in una nota - il presidente dell'Hellas Verona, Maurizio Setti, ha deciso che la squadra andrà in ritiro fino a data da destinarsi. Il gruppo, in vista del match contro la Fiorentina, si allenerà ad Imola agli ordini di Fabio Pecchia e del suo staff, con il primo allenamento in programma per mercoledì 24 gennaio". La proprietà comunica inoltre di aver indetto il silenzio stampa, esteso "a tutti i propri tesserati".

Archivio Ultima ora