Julio Borges, no pueden haber dos Venezuela sino un país unido

Pubblicato il 07 dicembre 2015 da redazione

borges-venezuela-unida

CARACAS- El dirigente de Primero Justicia (PJ) y diputado de la Asamblea Nacional, Julio Borges, elogió al pueblo de Venezuela, por la participación masiva en los comicios electorales realzados el domingo 6-D para elegir a los nuevos parlamentarios durante el periodo 2016-2021.

Borges, aseguró que el mandato ayer fue que ”no pueden haber dos Venezuela sino un país unido”.
“Ganamos una Asamblea Nacional que equilibrará la democracia, Venezuela quiere otro camino diferente” puntualizó.

“A través del voto el pueblo venezolano, todos nosotros, hayamos podido lograr que Venezuela saliera del laberinto y marcara un nuevo camino, es para mí un orgullo enorme” expresó el asambleísta ante la situación socio-económica que vive actualmente el país.

Asimismo, el dirigente de la tolda aurinegra, aseguró que con el resultado de las elecciones realizadas el día de ayer, Venezuela ratificó el espíritu democrático que lo caracteriza “esa era la construcción con la que podíamos lograr la gran solución de Venezuela, no había otra”.

El parlamentario también, resaltó que la derrota del Gobierno en los comicios parlamentarios no se debió a una guerra económica o un golpe de Estado, sino, “por no saber leer el corazón de los venezolanos”.

En este sentido, dijo que a través de la nueva AN, se le dará participación a la empresa privada para fortalecer la economía del país, “no podemos seguir siendo un país que compre todo afuera y que nuestro campo esté abandonado”.

“Tenemos que ser un país que tenga su propia marca” reiteró El dirigente de Primero Justicia (PJ) y diputado de la Asamblea Nacional, Julio Borges.

Ultima ora

11:29Fondi rappresentanza Durnwalder, attesa sentenza appello

(ANSA) - BOLZANO, 30 MAG - E' attesa in giornata in tribunale a Bolzano la sentenza del processo d'appello sui fondi di rappresentanza dell'ex governatore altoatesino Luis Durnwalder. In prima istanza era stato assolto dall'accusa di peculato, ieri il pm ha chiesto una condanna a due anni e mezzo. "Ho amministrato questa provincia sempre rispettando le leggi e sempre con il buonsenso", ha detto questa mattina l'ex presidente durante una dichiarazione spontanea in tribunale. "E' incomprensibile per me che ora, che sono andato via, tutto sarebbe stato sbagliato. Casomai lo potevano dire prima", ha aggiunto. Durnwalder ha difeso i contributi dati da lui "a qualche associazione di volontariato, a qualche vedova e a qualche bambino in difficoltà". "Ci sono - ha aggiunto - casi singoli dove la legge non arriva, dove uno deve dare un segnale di solidarietà. L'ho fatto perché la mia amministrazione non si è mai basata esclusivamente sulle parole, ma ha sempre agito anche con il cuore", ha concluso l'ex governatore.

11:21Calcio: Berlusconi, contro Real Madrid ‘forza Juventus’

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - "Io per antica educazione voluta da mio padre ho sempre tifato Inter quando era impegnata con altre squadre o in match internazionali. E la stessa cosa farò, sapendo di suscitare dispiacere a qualcuno, con la Juventus che incontrerà il Real Madrid. Forza Juventus". Così Silvio Berlusconi prima di ricevere il premio Rosa Camuna insieme a Massimo Moratti da parte del presidente della Lombardia, Roberto Maroni.

11:18L.elettorale: Berlusconi, fosse per me sbarramento 8%

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - Alcuni giornali "hanno sostenuto che Berlusconi è in disaccordo con la soglia di sbarramento del 5 per cento: è esattamente il contrario, fosse per me la porterei all'8 per cento": lo ha detto stamani Silvio Berlusconi alla cerimonia per la consegna della Rosa camuna in Regione Lombardia.

11:18Alfano, impazienza Pd costerà miliardi all’Italia

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "In questo momento così delicato non si vota per la legge elettorale, ma si vota lo scioglimento delle Camere e io non capisco l'impazienza del Pd di portare l'Italia al voto tre o quattro mesi prima in piena legge di stabilità. Rivolgo un appello al Pd prima della loro Direzione: pensino all'Italia e al danno che questa impazienza di rientrare a Palazzo può fare all'economia". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano, a margine di una conferenza alla Farnesina.

11:11Quindicenne uccide coetaneo e si costituisce a carabinieri

(ANSA) - MILETO (VIBO VALENTIA), 30 MAG - Un quindicenne è stato arrestato la notte scorsa dai carabinieri di Mileto per l'omicidio di un suo coetaneo, F.P.L., avvenuto nella tarda serata di ieri in località Calabrò. La vittima sarebbe stata uccisa con un colpo di pistola al culmine di una lite. Dopo il delitto il ragazzino si è costituito in caserma indicando il luogo del ritrovamento del cadavere. Al momento non è stato ancora chiarito il movente del delitto. Il giovane, assistito dai suoi legali, è attualmente sotto interrogatorio. Il padre ed i fratelli dell'autore del delitto sono stati arrestati nell'operazione Stammer condotta nel gennaio scorso dalla Guardia di finanza di Catanzaro, coordinata dalla Dda, contro un narcotraffico gestito dalle cosche di 'ndrangheta del vibonese. Al momento, secondo quel poco che è trapelato, il delitto non sarebbe comunque legato a vicende criminali.

11:08Calcio: Milan, visite mediche per Kessie

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - Giornata di visite mediche per Franck Kessie, il centrocampista ivoriano in procinto di trasferirsi dall'Atalanta al Milan. Verso le 9 Kessie si è presentato alla clinica La Madonnina, nel centro di Milano, per sostenere i consueti controlli medici, poi domani sono previsti i test atletici a Milanello, ultimo step prima della firma del contratto con il club rossonero.

11:02Ragazzina incastrata sotto tram, piede amputato

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - Una bambina di 12 anni ha riportato l'amputazione di un piede dopo essere stata colpita da un tram all'angolo tra via Duprè e via Mac Mahon, a Milano. E' accaduto pochi minuti prima delle 8, secondo quanto ricostruito finora la ragazzina stava attraversando l'incrocio al di fuori delle strisce pedonali quando è rimasta incastrata col piede sotto il tram che arrivava a velocità molto ridotta. L'Atm ha infatti comunicato che il conducente è riuscito a frenare in soli 3-4 metri. La prontezza dell'autista non ha evitato l'impatto e la 12enne è stata trasportata in condizioni gravi al Niguarda. Il 118 ha riferito che ha subito l'amputazione dell'arto. L'autista 35enne, invece, è stato accompagnato all'ospedale Sacco in stato di choc.

Archivio Ultima ora