Calciomercato: Il venezuelano Arteaga giocherà con il Palermo

Pubblicato il 08 dicembre 2015 da redazione

Manuel Arteaga (Zulia FC) Prensa Zulia FC- Arturo Bravo

Manuel Arteaga (Zulia FC) Prensa Zulia FC- Arturo Bravo

CARACAS – Il Palermo ha chiuso per Manuel Arteaga, 21 anni, attaccante venezuelano (con passaporto spagnolo) che ha appena chiuso il ‘Torneo Adecuación’ con un bottino di 18 gol con la maglia dello Zulia. In Italia, Arteaga c’è già stato a 18 anni, con il Parma, dopo l’exploit nel Mondiale under 17 con la maglia della Vinotinto. Non debutta in Serie A, ma contribuisce a spingere i gialloblù fino alla semifinale del Torneo Viareggio.

“Sono molto felice di questa opportunità e della possibilità di tornare a giocare in Italia. Ho tanta voglia di far bene con la maglia del Palermo e di segnare tanti gol. Il 27 dicembre sarò in città per le visite mediche, non vedo l’ora di iniziare la mia nuova avventura” sono state le prime parole di Arteaga.

Il calciatore nato 21 anni fa a Maracaibo, é una classica punta d’area di rigore, il classico ‘9’ come si dice solitamente. Nonostante la sua stazza fisica, é dotato di una buona agilità, può calciare indistintamente con tutti e due i piedi ed é bravo in area di rigore nel gioco aereo.

Il patron rosanero Maurizio Zamparini ha così definito l’acquisto a titolo definitivo (costo dell’operazione intorno agli 800 mila euro) per questo centravanti potente, mancino, che in Venezuela è paragonano a Gabriel Batistuta.

“Senza dubbio è un onore essere paragonato a Batistuta, considerato il valore di questo calciatore e quanto fatto da lui nel passato. Io sono cresciuto con il mito di Ibrahimovic e ho sempre seguito anche Lewandowski, due attaccanti molto importanti ai quali mi sono sempre ispirato. Tra i miei connazionali, il migliore, devo ammetterlo, è Salomón Rondón, un esempio per tutti noi vinotintos”.

Arteaga, si unirà alla colonia venezuelana che gioca tra il campionato di Serie A e Serie B: “Mantengo i rapporti con Josef Martinez del Torino, Rincón del Genoa, Ponce della Sampdoria e Signorelli della Ternana. Non li ho ancora contattati per sapere com’è cambiata la Serie A”.

Arteaga è atteso a Palermo il 27 dicembre per le decisive visite mediche. Nei progetti del club rosanero sarà lui il vice-Gilardino in attesa del recupero del serbo Djurdjevic. Ma la caccia del Palermo ai giovani talenti non è finita: in arrivo ci sono altri giovani emergenti alla riapertura delle liste a gennaio.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

15:55Scattarono foto in caserma, non fu spionaggio

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 21 GEN - E' decaduta l'accusa di spionaggio per i due fotografi viareggini, Leonardo Bertuccelli 25 ani e Tommaso Fontana 24 anni, che nella primavera di quattro anni fa si introdussero a Firenze in una caserma per scattare delle foto. Entrò in funzione il sistema di allarme e furono sorpresi dai carabinieri. Nei loro confronti scattò l'accusa di spionaggio, che dopo la prima udienza, che si è tenuta ieri al Tribunale di Firenze, è decaduta. A darne notizia è il loro avvocato, Aldo Lasagna, che annuncia che il processo è aggiornato a fine marzo. A carico dei due fotografi rimane l'accusa di ingresso clandestino in luogo tutelato da segreto militare. Le foto scattate ed esaminate, non sarebbero state considerate compromettenti per la sicurezza e non avrebbero svelato nessuno obiettivo segreto. (ANSA).

15:45Siria: autobomba in campo profughi, almeno 5 morti

(ANSA) - AMMAN, 21 GEN - Almeno 5 persone sono rimaste uccise e 30 ferite oggi da un'autobomba in un campo di sfollati siriani sul confine con la Giordania, secondo fonti della sicurezza di Amman. Testimoni oculari hanno riferito all'ANSA che l'esplosione è avvenuta nei pressi del mercato centrale del campo di Al Raqban. Nella struttura è ospitata una fazione armata siriana, l'Esercito Al Ashair, sostenuta dalla Giordania per controllare la sicurezza nel campo e l'afflusso di rifugiati verso il Regno hashemita.

15:44Calcio: Udinese, Thereau gioca a Empoli “vogliamo carisma”

(ANSA) - UDINE, 21 GEN - "Thereau sta bene. E' della partita". Il tecnico dell'Udinese, Gigi Delneri, nella conferenza stampa della vigilia scioglie qualsiasi dubbio su un possibile impiego dell'attaccante francese, domani a Empoli. In settimana Thereau si è sottoposto a sedute di allenamento differenziato ''per recuperare questo tipo di malanno'', quello al ginocchio che ormai lo affligge da qualche tempo. Ma ieri e oggi si è ''allenato bene'' in gruppo. E quindi il tecnico friulano non è intenzionato a privarsi di quella che considera una delle pedine fondamentali della sua Udinese. "Per noi è importante avere giocatori di carisma; la squadra ha bisogno di gente che abbia impatto sulla partita importante", ha indicato. Pochi i dubbi del tecnico anche sulla formazione: "Non si discosta molto da quello di domenica scorsa. Stiamo bene. I giocatori che abbiamo a disposizione possono giocare tutti dal primo minuto". Il ballottaggio è tra Hallfredsson e Kums a centrocampo. Plauso agli uomini al lavoro a Rigopiano.

15:44Trump: donne in piazza a Milano contro neo presidente

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - Anche a Milano donne in protesta contro il nuovo presidente americano Donald Trump. Circa un centinaio di manifestanti si sono radunate in piazza della Scala, di fronte a Palazzo Marino sede del Comune di Milano, per l'iniziativa 'Women's March' che oggi si tiene a Washington e in varie parti del mondo contro il neo presidente Usa, che ieri si è insediato ufficialmente. Le donne hanno dei cartelli con le scritte: 'Love not hate' (amore non odio), oppure 'Dump Trump' (butta via Trump), su altri viene riportato uno degli slogan della campagna della candidata democratica sconfitta alle elezioni Hillary Clinton, 'Women rights are human rights'. Tra le donne presenti in piazza, che si sono ritrovate anche tramite un passaparola sui social, ci sono anche alcune americane che vivono a Milano, in piazza "per lottare contro le discriminazioni, per i diritti delle minoranze che Trump calpesta", ha spiegato una di loro. (ANSA).

15:24Calcio: sfogo Balotelli “razzismo legale a Bastia? Vergogna”

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Vergogna davvero, una vera vergogna". Si chiude così il messaggio postato oggi da Mario Balotelli sul suo profilo Instagram per denunciare il comportamento razzista dei tifosi del Bastia nei suoi confronti durante la partita di ieri di Ligue 1 tra la squadra corsa e il suo Nizza, finita 1-1. "E' normale che i tifosi del Bastia abbiano fatto versi da scimmia e 'uh uh' per l'intera partita e nessuno della commissione disciplinare dica nulla? - scrive l'attaccante del Nizza - Dunque il razzismo è legale in Francia? O lo è solo a Bastia? Il calcio è un bello sport, ma persone come i tifosi del Bastia lo rendono orribile! Vergogna davvero. Una vera vergogna", conclude Balotelli, che accompagna allo sfogo una foto completamente nera.

15:19Bus ungherese: inchiesta per omicidio colposo plurimo

(ANSA) - VERONA, 21 GEN - Omicidio colposo plurimo stradale: è il titolo di reato del fascicolo contro ignoti aperto dalla procura della repubblica di Verona sull'incidente che ha causato la morte di 16 persone che erano a bordo del pullman ungherese partito ieri mattina dalla Francia per fare ritorno a Budapest dopo una vacanza scolastica sulle nevi. La procura veronese, nel rispetto delle questioni giudiziarie legate a quella che si annuncia come un'inchiesta complessa per stabilire le cause e le eventuali responsabilità dell'incidente, ha espresso piena disponibilità a incontrare i familiari e le autorità ungheresi. (ANSA).

15:14Rigopiano: prefettura, 23 i dispersi per ora segnalati

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Il bilancio della valanga che ha colpito l'hotel Rigopiano è per ora di nove persone salvate, 5 vittime recuperate e 23 dispersi. Lo comunica la prefettura di Pescara. I dispersi sono persone risultanti sulla lista ufficiale degli ospiti della struttura e da altre segnalazioni ricevute; si tratta comunque, precisa la prefettura, di una lista la cui composizione è soggetta a continue verifiche.

Archivio Ultima ora