Mosca rafforza l’arsenale atomico, 35 nuovi missili

Pubblicato il 11 dicembre 2015 da redazione

putin-atomica

MOSCA. – L’arsenale militare russo da quest’anno può contare su 35 nuovi missili balistici nucleari. Vladimir Putin ha scelto la platea del ministero della Difesa per fare il punto sulle operazioni militari in Siria e per lanciare un messaggio chiaro in patria come all’estero: Mosca, ha detto, considera una priorità strategica quella di “rafforzare il potenziale bellico nucleare” della nazione e dotare Marina, Aviazione ed Esercito di “nuovi armamenti”.

Insomma, a pochi giorni dall’augurio di non dover mai usare l’atomica contro i terroristi, lo zar ha fatto sapere ‘urbi et orbi’ che la Russia intende restare una potenza nucleare di primo piano e che anzi, in linea con i piani già annunciati, intende “aumentare l’efficienza dei sistemi di allerta missilistica” nonché quelli “di difesa aerospaziale”.

Quindi ha lasciato il podio al ‘padrone di casa’ Serghiei Shoigu, il ministro della Difesa, per illustrare lo stato dell’arte del vasto programma di modernizzazione delle forze armate russe. Prima di lasciare la scena, Putin ha però voluto sottolineare che la Russia è intervenuta in Siria non per oscuri “interessi geopolitici” o per testare il proprio arsenale – obiettivo comunque “importante” – ma per “garantire la sicurezza della nazione”.

Il rischio infatti è che l’Isis (dato in espansione) possa ‘tracimare’ nel Caucaso o nell’Asia Centrale e dunque trasformarsi in una minaccia diretta per la Russia.

Intanto, però, la campagna militare scatenata da Mosca ha già raggiunto risultati concreti “cambiando la situazione” sul campo in Siria. Ovviamente per il meglio. Shoigu, nella sua relazione, ha quantificato in quasi “60mila i militanti dello Stato Islamico” presenti in Siria e Iraq e ha precisato che le forze armate russe hanno condotto oltre 4mila missioni e hanno distrutto oltre 8mila postazioni militari dell’Isis.

Il ministro ha poi rivolto la sua attenzione al ‘fronte occidentale’, ricordando che “solo quest’anno nei paesi baltici, in Polonia e in Romania il contingente della Nato è aumentato di otto volte per quanto riguarda gli aerei e di 13 volte se si guarda ai soldati”. Quindi la stoccata. Shoigu ha dichiarato infatti che “in Belgio, Italia, Paesi Bassi, Germania e Turchia si trovano circa 200 bombe nucleari americane” ed è prevista la loro “modernizzazione”. Una realtà che la Russia non può ignorare. Ecco allora che “oltre il 95% dei sistemi di lancio delle armi nucleari russe è pronto al combattimento”.

Conclusione: non solo Mosca procede spedita nel rinnovare il suo stock di armi convenzionali e la qualità delle sue forze armate così da archiviare una volta per tutte il declino post-sovietico (il 47% del materiale bellico ha oggi standard moderni e raggiungerà il 51% il prossimo anno), ma non si concede nessun arretramento nel mantenere intatto il suo deterrente nucleare, che pure può contare su armamenti moderni pari al 55% dell’arsenale totale.

La Russia, dunque, c’è. E se Putin ha chiesto ai suoi generali di essere inflessibili in Siria, distruggendo “immediatamente ogni possibile minaccia alle nostre forze” presenti sul territorio, Shoigu ha chiarito che nel corso del 2016 saranno rafforzati i quadranti “occidentali, sud-occidentali e dell’Artico”.

(di Mattia Bernardo Bagnoli/ANSA)

Ultima ora

21:16Giordania: attacco amb.Israele, un morto e un ferito

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Attacco all'ambasciata di Israele in Giordania. Un giordano è morto e un israeliano è rimasto ferito secondo fonti di sicurezza giordane citate dai media internazionali, tra cui l'iraniana Press tv. Secondo il sito Hala Akhbar legato ai militari, citato dall'Ap, si sarebbe trattato di un accoltellamento e della reazione con colpi di arma da fuoco.

21:03Polonia: ottavo giorno di proteste contro riforma giustizia

(ANSA) - VARSAVIA, 23 LUG - Per l'ottavo giorno consecutivo migliaia di polacchi sono scesi nelle strade di Varsavia, sventolando bandiere dell'Unione Europea e della Polonia, per chiedere al presidente Andrzei Duda di non firmare la legge che limiterà drasticamente l'autonomia dei giudici nel Paese cedendo di fatto al governo il controllo della Corte Suprema. Da oltre una settimana i manifestanti denunciano un vero e proprio assalto alle fondamenta democratiche del Paese ed accusano il leader del partito di governo Jaroslaw Kaczynski di comportamenti autoritari mirati espressamente a cementare il suo potere personale.

20:47Calcio: amichevoli, Bologna-Trento 5-0

(ANSA) - BOLOGNA, 23 LUG - Il Bologna ha battuto il Trento (Serie D) 5-0, nell'ultima amichevole disputata durante il ritiro a Castelrotto (Bolzano). Le reti: 10' Krejci, 22' Verdi, 24' Pulgar, 38' Petkovic, 73' Falco. Domani il gruppo rossoblù si cimenterà in un percorso di rafting sul fiume Rienza, all'interno dell'abitato di Issengo, in Bassa Pusteria, al terz'ultimo giorno di permanenza in Alto Adige.

20:33Calcio: Atalanta, Gasperini, Petagna sta lavorando bene

(ANSA) - CLUSONE, 23 LUG - "Più che test questi sono allenamenti importanti sul piano fisico che servono ai nuovi per farsi conoscere". Gian Piero Gasperini commenta così il 3-1 della sua Atalanta sulla Giana, a cui è seguita una partitella in famiglia in cui hanno giocato anche Berisha, Rossi, Eguelfi, Melegoni e Petagna. Il tecnico si sofferma su quest'ultimo: "È stato fra gli ultimi ad aggregarsi al gruppo in ritiro, ma si è fatto trovare pronto, sta lavorando bene sulle conclusioni a rete e anche oggi ha segnato una bella doppietta". Sul possibile dualismo nel ruolo di punta esterna, Gasperini mostra apprezzamento sia per Ilicic che per Orsolini, schierati insieme nel primo tempo contro i milanesi: "Sono entrambi mancini, quindi chi dei due gioca a destra trova più facilmente il tiro rientrando sul piede preferito. Ma anche Gomez può fare entrambe le fasce, davanti abbiamo molte soluzioni". Ultima battuta sui possibili colpi di mercato, viste le voci su De Roon: "Numericamente siamo a posto, ci sarà qualche movimento in uscita".

20:04Calcio: Bonucci ‘7 Champions non casuali,Milan è tradizione’

(ANSA) - MILANO, 23 LUG - "Pensando al Milan mi vengono in mente tradizione, storia, vittorie importanti. Una squadra non ha 7 Champions in bacheca per caso: qui c'è tradizione, mentalità vincente. Ora tocca a noi riportare il Milan dove merita". Leonardo Bonucci ha espresso così tutta la sua voglia di far parte di una rinascita, nonché la speranza di trasmettere la sua 'febbre' milanista ai figli: "Uno è granata, l'altro juventino. Vediamo se riesco a far cambiare idea a quello grande". Alla tv tematica del club, il calciatore classe '87 si è raccontato partendo dalla svolta che lo portò a diventare un difensore centrale. "Ho cominciato a 16 anni, prima facevo il centrocampista davanti alla difesa e per qualche partita la prima punta. Poi - ha ricordato - l'anno della Beretti con la Viterbese: l'allenatore Carlo Perrone mi disse che se avessi voluto diventare qualcuno nel mondo del calcio avrei dovuto fare il difensore centrale. Ero il capitano e ho dovuto accettare anche se non ero convintissimo. Poi però ha avuto ragione lui".

19:53Tour: Froome trionfa a Parigi, è il quarto successo

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - Chris Froome ha vinto il 104/o Tour de France di ciclismo, dopo la 'passerella' odierna sui Campi Elisi. Per l'inglese di origini keniane, che gareggia con il Team Sky, si tratta del quarto successo in carriera, dopo quelli conquistati a Parigi nel 2013, 2015 e 2016. Il podio è stato completato nell'ordine dal colombiano Rigoberto Uran e dal francese Romain Bardet. La 21/a e ultima tappa, partita da Montgeron e conclusa ai piedi dell'Arco di Trionfo (103 chilometri), è stata vinta dall'olandese Dylan Groenewegen.

19:42Scherma: Mondiali, Garozzo battuto in semifinale fioretto

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - L'azzurro Daniele Garozzo, campione olimpico ed europeo in carica, non ce l'ha fatta a raggiungere la finale della gara di fioretto dei Mondiali di Lipsia. A batterlo per 15-12 è stato il giapponese Toshiya Saito. Garozzo è quindi medaglia di bronzo.

Archivio Ultima ora