Usa 2016: Hillary gioca l’arma segreta, Bill in campo

Pubblicato il 26 dicembre 2015 da redazione

U.S. Democratic presidential candidate Hillary Clinton is joined onstage by her husband former President Bill Clinton after she delivered her "official launch speech" at a campaign kick off rally in Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park on Roosevelt Island in New York City, June 13, 2015. REUTERS/Carlo Allegri

U.S. Democratic presidential candidate Hillary Clinton is joined onstage by her husband former President Bill Clinton after she delivered her “official launch speech” at a campaign kick off rally in Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park on Roosevelt Island in New York City, June 13, 2015. REUTERS/Carlo Allegri

NEW YORK. – “L’arma segreta” di Hillary Clinton è pronta a prendere parte alla battaglia: Bill Clinton si appresta a fare il suo ingresso nella campagna delle primarie per le presidenziali 2016 a sostegno della moglie. Finora relegato nelle retrovie, dove si è limitato a consigli privati e a raccolte di fondi a porte chiuse, l’ex presidente americano è pronto a scendere in campo con eventi pubblici in programma in Iowa e New Hampshire, due stati chiave in cui Hillary e Bernie Sanders sono vicini nei sondaggi.

Ad attendere Bill Clinton c’è Donald Trump, con i suoi commenti infuocati: una battaglia a distanza che lascia intravedere una retorica accesa per i prossimi mesi di campagna. Trump continua intanto la sua corsa incontrastata: il magnate del mattone avanza nei sondaggi, ha il 39,3% delle preferenze a fronte del 12,8% di Ted Cruz.

Marco Rubio prova ad affermarsi nella corsa, cercando di ‘vendersi’ come “l’Obama repubblicano”: giovane, con esperienza e in grado di dare al partito quella svolta che cerca. Rubio, che inizialmente aveva rifiutato il paragone con Obama, sta tornando sui propri passi e cerca ora di usarlo a suo vantaggio, puntando anche sui suoi punti di forza, quali la provenienza dalla classe media e l’essere figlio di immigrati cubani.

L’attenzione però è tutta sulla sfida fra Bill Clinton e Trump. L’ex presidente, la cui casa di nascita in Arkansas è stata danneggiata da un incendio doloso nelle ultime ore, si era già esposto per Hillary nel 2008, difendendola dalle critiche e attaccando Obama. Allora l’ex presidente aveva minimizzato la vittoria di Obama in South Carolina, definendola “non significativa” a causa dell’elevato numero di elettori afroamericani nello stato.

La battaglia più intensa ora vede come avversario Trump, che non risparmia critiche e battute. La sosta al bagno più lunga del previsto di Hillary nel corso dell’ultimo dibattito democratico e i commenti del magnate del real estate hanno infuocato lo scontro fra le campagne di Hillary e di Trump.

La candidata democratica ha definito le parole di Trump “sessiste”. La replica del candidato repubblicano non si è fatta attendere: “Ho rispetto per le donne”. E propri le donne potrebbero essere l’arma di Trump contro Hillary. Bill Clinton ha pagato 850.000 dollari per risolvere una causa per molestie sessuali. L’accusa risaliva ai tempi in cui era governatore dell’Arkansas ed è stata risolta nel corso della presidenza Clinton. La sua storia con Monica Lewinsky gli è costata l’impeachment alla Camera. “Hillary parla – afferma la campagna di Trump – di guerra alle donne ed è bigotta quando ha seri problemi con suo marito”.

(Di Serena Di Ronza/ANSA)

Ultima ora

10:56Tennis: Australia, Seppi passa al terzo turno

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Passa al terzo turno Andreas Seppi agli Australian Open. Il 33enne altoatesino, numero 76 della classifica mondiale e fresco reduce dal successo nel challenger di Canberra, ha superato oggi in tre set il giapponese Yoshihito Nishioka, con il punteggio di 6-1 6-3 6-4 in poco meno di due ore di gioco. Un match sempre dominato in cui Andreas ha sempre tenuto a distanza il 22enne rivale, numero 168 del ranking. Nel terzo parziale Seppi ha annullato una pericolosa palla break sul 4-4, quindi sul 5-4 ha strappato il servizio al rivale chiudendo la pratica. Una buona notizia anche in chiave Davis visto che Nishioka potrebbe essere avversario dell'Italia nella sfida con il Giappone in programma nel primo week end di febbraio a Morioka.

10:51Mafia: sequestrate 5 aziende a Gela, per oltre 1 mln euro

(ANSA) - GELA (CALTANISSETTA), 17 GEN - La direzione investigativa antimafia di Caltanissetta sta eseguendo a Gela il sequestro di cinque aziende riconducibili, secondo l'accusa, alla famiglia mafiosa dei Rinzivillo. Il provvedimento, emesso dal gip del tribunale nisseno su richiesta della procura. Indagini su operazioni bancarie e accertamenti patrimoniali hanno permesso, secondo i magistrati, di scoprire i prestanome e i ruoli svolti nelle cinque società che operavano "nella fornitura di manodopera altamente specializzata nel settore degli impianti petroliferi in tutta Italia e all'estero".

10:48Basket: Nba, inatteso stop di Boston, fermata da New Orleans

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - L'inaspettato capitombolo casalingo dei Boston Celtics è il risultato più significativo del turno Nba che si è giocato questa notte. I primi della classe hanno dovuto arrendersi sul terreno amico agli scatenati New Orleans Pelicans, guidati da un Anthony Davis in serata di grazia, tanto da mettere a segno ben 45 punti (dopo i 48 rifilati nell'altro turno a New York). La gara è finita ai supplementari, ma per i Celtics si è capito fin dall'inizio che la serata non sarebbe stata delle migliori. Il trio d'attacco dei Pelicans ha messo a dura prova la difesa rivale e alla fine ha prevalso: Jrue Holiday ha firmato 23 e DeMarcus Cousins 19. Migliore del Celtics Kyrie Irving, per lui 27 punti. Nella notte si sono giocate altre tre partite: : orlando Magic ha vinto in casa contro i Timberwolves per 108-102, Successo casalingo anche per i Denver Nuggets sui Dallas Mavericks per 105-102, e infine Portland ha avuto la meglio sui Phoenix Suns per 118-111. (ANSA).

10:42Lombardia: Fontana, mi dolgo espressione sbagliata

(ANSA) -MILANO, 17 GEN - "Ho usato un'espressione sbagliata e di questo mi dolgo": Attilio Fontana, candidato presidente della Lombardia per il centrodestra, è tornato così a parlare delle polemiche per il suo uso dell'espressione 'razza bianca' a Rrt 102.5. Si è trattata di "un'espressione infelice" ha ammesso, anche se "credo che questa immigrazione incontrollata rischi di creare gravi problemi in futuro al nostro Paese. Questo - ha aggiunto - è quello che volevo dire".

10:41Macron da May, annuncerà prestito celebre arazzo a Londra

(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Emmanuel Macron presterà alla Gran Bretagna il celebre Arazzo di Bayeux, e l'annuncio ufficiale arriverà domani nel corso del vertice anglo-francese con la premier Theresa May. Lo rivela il Guardian. L'arazzo, lungo 70 metri e alto 50 centimetri, raffigura la conquista normanna dell'Inghilterra dopo la battaglia di Hastings del 1066. Il 'prestito' durerà cinque anni, ma ancora non si sa in quale museo britannico verrà messo in mostra. E' la prima volta che l'Arazzo di Bayeux lascia la Francia in 950 anni. In passato c'erano già stati dei tentativi di portarlo in Gran Bretagna, ma senza successo, ricorda il Guardian. Nel 1953 in occasione dell'incoronazione della regina Elisabetta, e nel 1966 per i 900 anni dalla battaglia di Hastings.

10:39Droga: scoperto deposito stoccaggio, tra i più grandi Sud

(ANSA) - BARI, 17 GEN - Uno dei più grandi depositi di stoccaggio di droga del Sud Italia è stato scoperto a Bisceglie, in Puglia, dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari. Sono stati sequestrati oltre 8 quintali di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, una pistola con relativo munizionamento, 32 mila euro in contanti e quattro automezzi: due automobili e due furgoni. Durante l'operazione sono stati arresati un cittadino italiano e due cittadini di nazionalità albanese sorpresi mentre si accingevano a scambiare la sostanza stupefacente a fronte della dazione di una ingente somma di denaro contante. Il deposito è stato scoperto nei pressi della statale 16 nella zona industriale di Bisceglie in Lama di Macina. (ANSA).

10:38Migranti: Libia, salvati 123 africani al largo di Tripoli

(ANSA) - IL CAIRO, 17 GEN - La Guardia costiera libica "é riuscita a salvare 123 migranti illegali che erano a bordo di un gommone" al largo della Libia. Lo riferisce un comunicato della Marina libica pubblicato su Facebook. Il salvataggio è stato compiuto ieri dalla motovedetta "Sabrata" e fra i migranti, "tutti di diverse nazionalità africane", vi sono anche "13 donne e 22 bambini". Il gommone è stato intercettato 28 miglia a nord di Gasr Garabulli (nel distretto di Tripoli). I migranti, "dopo aver ricevuto assistenza umanitaria", sono stati portati ai "centri di accoglienza", riferisce la nota.

Archivio Ultima ora