La sfida di Renzi, se perdo il referendum sulle riforme ho fallito

Pubblicato il 29 dicembre 2015 da redazione

Italian Prime Minister Matteo Renzi during his "end of the year" press conference in Rome, 29 December 2015. ANSA/CLAUDIO PERI

Italian Prime Minister Matteo Renzi during his “end of the year” press conference in Rome, 29 December 2015. ANSA/CLAUDIO PERI

ROMA. – Il 2015 è stato un anno “con il segno più”, il Pil è allo 0,8 e va meglio delle previsioni, l’Italia “si è rimessa in moto” e ora, anche grazie all’Italicum, è “un paese solido e stabile”. Nella conferenza stampa di fine anno Matteo Renzi mette in fila i risultati ottenuti. E commenta: “Due anni fa c’era una legislatura strascicata che non riusciva ad andare avanti. Ora, se dovessi fare un titolo direi: ‘Politica batte populismo 4-0”.

Ma l’attenzione è tutta su quello che accadrà nel 2016, dalle elezioni amministrative al referendum sulle riforme. E il premier lancia la sua sfida, mettendo sul piatto la posta più alta: il referendum sulla riforma della Costituzione si farà a ottobre del prossimo anno “ma se lo perdiamo considererò fallita la mia esperienza politica”.

Nel lungo botta e risposta con la stampa (quasi due ore e mezzo), Renzi dice la sua su tutto, dalla battaglia sul superamento dell’austerità nella Ue al sistema bancario, dalle unioni civili alle pensioni.

LA SFIDA ALLA MERKEL “Io – dice il premier- non ho dichiaro guerra alla Ue. Con la Merkel ho uno splendido rapporto personale. Ho fatto solo delle domande e ho chiesto di far rispettare tutte le regole a tutti”. “Questo modello di politica economica – sostiene ancora parlando dell’austerità Ue – non funziona. Noi vogliamo flessibilità, crescita, investimenti: che non vuol dire aumentare il deficit, perché anzi lo stiamo abbassando”

BANCHE SOLIDE Sulla vicenda del salvataggio delle quattro banche il premier promette che i cittadini truffati saranno aiutati a recuperare le perdite. Ma, dice ancora, “non c’è un rischio sistemico per le banche italiane, che sono molto più solide di quelle di altri Paesi. Io per esempio non cambierei mai il sistema bancario italiano con quello tedesco”. E attacca l’opposizione: “Ora polemizzano, ma non stavano su Marte, spesso stavano dietro gli sportelli di qualche banca”

PENSIONI, NEL MIRINO SOLO QUELLE D’ORO. Renzi assicura che non ci saranno interventi salvo che sulle pensioni d’oro. E a scanso di equivoci chiarisce: “Io non considero una pensione di 3mila euro una pensione d’oro, anche se è stata data con il contributivo. Noi non toccheremo le pensioni degli italiani”.

UNIONI CIVILI, ANNO CHIAVE Renzi vuole che la legge sulle unioni civili sia approvata presto. Il 2016 deve essere “l’anno chiave” per i diritti. Il governo, comunque, non metterà la fiducia. Ma la legge va fatta, “è un fatto di equità e di giustizia”. E la stepchild adoption deve esserci: era un tema, ricorda Renzi, lanciato alla Leopolda nel 2012

IL PD VINCERA’ “Il Pd l’ho preso che era al 25 per cento e l’ho portato al 40. Ora dicono che nei sondaggi ha perso punti? Preferisco avere il 30 per cento nei sondaggi piuttosto che il 25 per cento alle elezioni. E comunque se devo scommettere sui risultati dico che noi vinciamo al primo turno le elezioni del 2018”. Un modo per dire che il Pd tornerà al 40 per cento, visto che con l’Italicum per la vittoria al primo turno serve quella percentuale

SINDACI, NON PRIMI MINISTRI: Per Renzi le amministrative di primavera non hanno un valore politico nazionale. “Si eleggono primi cittadini non primi ministri”. Il premier tiene aperta la porta a un’alleanza con la Sel e la Sinistra. Ma se “non vorranno partecipare ne prenderemo atto”.

A GIUGNO NUOVO INQUILINO CAMPIDOGLIO. Renzi poi smentisce che il governo voglia rinviare le elezioni di Roma: nella Capitale si voterà “intorno al 10 giugno” . Sempre su Roma Renzi prevede che il Pd “se la giocherà”. Poi arriva la frecciata contro Marino: “Il prossimo sindaco farà meglio di quello passato”

GRILLO INDECENTE Renzi Più volte Renzi attacca Grillo e i cinque stelle. La risposta più dura è sulla polemica sollevata dal leader cinque stelle sull’inquinamento : “Grillo dice che c’è un governo che passeggia sopra i cadaveri di 68mila persone morte per lo smog? C’è un limite alla decenza che non dovrebbe essere superato”.

MIGRANTI, MA QUALE INVASIONE “L’idea che ci sia un’invasione – dice il premier – non ha nulla a che vedere con la realtà. L’Italia può anche fare da sola, perché siamo un paese di 60 milioni di abitanti che deve gestire 150mila persone sbarcate. Ma serve un quadro unitario di politica di asilo europea”. E comunque, aggiunge “fa ridere sentirsi chiedere quanti hot spot abbiamo fatto, visto che siamo gli unici ad averli fatti”

MARO’, QUEL TENTATIVO CON PREMIER INDIA: Renzi rivela di aver tentato di trovare una “soluzione politica” con il premier indiano. “Ora però la vicenda ha preso una piega diversa, c’è un tribunale internazionale che se ne occuperà. In passato ci sono state diverse occasioni per chiudere rapidamente, ma non è stato fatto”.

LIBIA E ISIS, NON RIPETERE ERRORI Renzi parla del suo incontro con il premier libico, ieri a Roma, e dice che sulla lotta all’Isis “un’azione unilaterale sarebbe un clamoroso errore”.

STABILITA’, LAPSUS “ELETTORALE”. La legge di stabilità serve a “ridare fiducia” agli italiani. Nega che sia una legge “di mancette e favori, come l’hanno definita alcuni autorevoli premi nobel mancati…” Poi però la definisce “una legge elettorale”.

CARRIERA POLITICA MODELLO BRITISH “Sono presidente del consiglio, e questo – assicura – è il mio ultimo ruolo pubblico. Mi rifaccio alla concezione anglosassone: dopo che si è fatto questo, poi non si fa altro”.

Il discorso del premier ha ricevuto la bocciatura dell’opposizione, che contesta il suo ottimismo. Per Fi (Brunetta), “Renzi dipinge rose e fiori ma il paese arranca”, mentre per Giorgia Meloni “Renzi non dice che il Pil italiano è il peggiore d’Europa”. “E’ un bugiardo, farò di tutto per mandarlo a casa”, attacca Matteo Salvini.

(di Marco Dell’Omo/ANSA)

Ultima ora

17:10Nazionale parlamentari in campo per lago di Bracciano

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "L'idea è quella di tenere alta l'attenzione sul problema del lago e sui vari fattori che contribuiscono all'abbassamento del livello dell'acqua a partire dalla siccità, giocando un triangolare di calcio, lunedì 24 luglio dalle ore 20,00 presso il campo comunale del comune di Trevignano Romano. La nazionale parlamentari rappresenta senza dubbio un elemento di attrazione dell'attenzione che consentirà di dare sostegno alla causa". Lo afferma Andrea Nesi responsabile ambiente di AICS in occasione della partita di lunedì con la nazionale parlamentari in difesa del lago di Bracciano. Le partite, un triangolare di calcio, si svolgeranno sul campo di Trevignano e vedranno la partecipazione dei parlamentari, della squadra del 'lago' e della squadra della commissione ambiente AICS Grazie alla donazione iniziale dei parlamentari - prosegue Nesi - si realizzerà una raccolta fondi per stoviglie compostabili da donare alle scuole di primo grado del comune, cui tutti potranno contribuire".

17:10Calcio: Chelsea travolge Arsenal, Liverpool batte Leicester

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Chelsea travolgente a Pechino. I campioni d'Inghilterra travolgono 3-0 l'Arsenal allo stadio olimpico 'Nido d'Uccello', antipasto del Community Shield, che si giocherà il 6 agosto a Wembley. Le reti portano la forma di Willian (40') e Batshuyi autore di una doppoetta (42' e 49'). Vince anche il Liverpool di Jurgen Klopp che a Hong Kong vince 2-1 in rimonta sul Leicester. al vantaggio di Slimani 812'), hanno replicato i Reds con Salah (20') e Coutinho (44'). Nelle file delle Foxes ancora titolare dal 1' Mahrez, oggetto del desiderio della Roma.

17:08Calcio: Inzaghi, caso Keita da risolvere al più presto

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Keita giocherà, è un caso che va risolto al più presto per il bene di tutti. Dobbiamo capire se possiamo contare su di lui, è stato un elemento preziosissimo". Lo dice Simone Inzaghi a conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore poco prima dell'ultima amichevole che la Lazio giocherà contro la Spal. Parlando de caso che ruota attorno alla possibile partenza del giocatore senegalese, il tecnico è stato chiaro: "Ha lavorato bene, non si è fermato mai. Poi si sono susseguite le voci di mercato, quindi ho deciso di non farlo giocare con la Triestina. L'unica cosa che ho chiesto è che si faccia chiarezza, la Supercoppa è vicina, non abbiamo tempo, il gruppo è solido, rema, e ha voglia di avere certezze. Rispetto alle prime siamo in ritardo. Con il campo e qualche intervento della società possiamo risalire", conclude Inzaghi, dando il suo assenso su due obiettivi come Bacca e Falcinelli: "Sono due ottimi attaccanti".

17:02Calcio: Montella soddisfatto, Milan fa ciò che chiedo

(ANSA) - MILANO, 22 LUG - Vincenzo Montella vede crescere il suo Milan, che in Cina ha steso il Bayern Monaco pochi giorni dopo la sconfitta contro il Borussia Dortmund. "Ho visto una squadra più convinta e più corta sul campo. Abbiamo affrontato anche i duelli con grande determinazione: sono molto soddisfatto", ha detto l'allenatore rossonero dopo la sfida di Shenzhen, spiegando di aver apprezzato in particolare "la capacità della squadra di mettere in pratica le poche cose che ho proposto fino ad ora". Fra gli avversari ha giocato anche uno degli obiettivi di mercato del Milan, il centrocampista Renato Sanches. "Non parlo di un calciatore di un'altra squadra. Ma sicuramente è un ragazzo di prospettiva e di qualità", ha tagliato corto Montella, che ha lasciato fuori Carlos Bacca, la cui avventura rossonera potrebbe essere al capolinea.

16:55Renzi ricorda Utoya, tenere viva speranza di quei ragazzi

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Sono passati sei anni, ma è nostro dovere tenere vivo il ricordo di quei ragazzi che sognavano un mondo migliore. Fare politica significa anche tenere viva la loro speranza. Avanti, insieme". Con queste parole il segretario del Pd Matteo Renzi ricorda su Facebook la strage di Utoya a opera di Anders Brevik. "Ricordo bene - scrive Renzi - quel pomeriggio di sei anni fa. Prima la notizia dell'autobomba nel centro di Oslo, che avrebbe provocato 8 morti. Poi la sparatoria ad Utoya dove persero la vita 69 ragazzi che partecipavano ad un campus del Partito Laburista". "La Norvegia - scrive Renzi - reagì con grande forza di fronte a tutto quell'orrore. Quattro giorni dopo i norvegesi scesero in piazza in tante città. L'allora primo ministro norvegese Stoltenberg pronunciò delle parole bellissime: 'La Norvegia ce la farà. Il male può uccidere gli individui, ma non potrà mai sconfiggere un popolo intero'".

16:55Insulti razzisti: Salvini, poliziotto merita un premio

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Io sto con questo Poliziotto! Altro che sospensione, merita in premio per aver evitato morti o feriti. È la Boldrini che ha sbagliato lavoro". Così su Facebook il segretario della Lega, Matteo Salvini sul caso del poliziotto sospeso per aver pubblicato un video, su un extracomunitario sorpreso mentre percorreva l'autostrada in bicicletta, contenente commenti razzisti e sulla presidente della Camera.

16:41Infermiere ucciso: fermato autore omicidio, confessa

(ANSA) - SALERNO, 22 LUG - È stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e dalla presenza di un minore, l'assassino di Maurizio Fortino, il 53enne accoltellato, l'altra sera, a Nocera Inferiore nel Salernitano. A sferrargli una coltellata che gli ha perforato un polmone, secondo l'accusa, è stato stato Davide Sanzone Giancane, 42enne detto il "siciliano", già noto alle forze dell'ordine, fermato dai carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e che ha confessato il delitto. L'aggressore, secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri, è stato sorpreso per le vie del centro cittadino dopo aver accoltellato l'infermiere che lavorava nel dipartimento di salute mentale dell'ospedale Umberto I. Alla base dell'aggressione motivi di gelosia.

Archivio Ultima ora