Dybala pennella gol e assist, per la Juve ottava di fila

Pubblicato il 06 gennaio 2016 da redazione

Argentinian forward Paulo Dybala of Juventus Fc (R) celebrates with teammates Alvaro Morata after scoring the 1-0 goal lead against Hellas Verona during Italian Serie A soccer match Juventus Fc-Hellas Verona at the Juventus Stadium, Turin, 6 January 2016.  ANSA / DI MARCO

Argentinian forward Paulo Dybala of Juventus Fc (R) celebrates with teammates Alvaro Morata after scoring the 1-0 goal lead against Hellas Verona during Italian Serie A soccer match Juventus Fc-Hellas Verona at the Juventus Stadium, Turin, 6 January 2016.
ANSA / DI MARCO

TORINO. – La Juventus sfodera un’altra prova di grande solidità archiviando con un secco 3-0 la pratica Verona grazie a due intuizioni di Paulo Dybala, un gol e un assist, entrambi su calcio piazzato, e alla rete di Zaza nel finale.

E sono otto successi consecutivi per i campioni d’Italia, tornati al gol su punizione per la prima volta dai tempi di Pirlo e ora temporaneamente al pari in classifica con l’Inter, almeno prima della sua partita a Empoli.

Una prestazione molto concreta, quella della squadra di Allegri, scesa in campo con il giusto approccio come richiesto alla vigilia dal suo tecnico: di contro il Verona, che in mattinata ha registrato il forfait di Toni per un risentimento muscolare al polpaccio, non ha avuto il tempo di impostare una partita di contenimento visto anche l’immediato vantaggio bianconero. Ha retto bene fino al raddoppio di Bonucci, ma non ha costruito una sola vera palla-gol, con Pazzini, troppo solo in attacco.

Dopo solo 8′ il match cambia volto grazie ad una punizione conquistata da Lichsteiner sulla destra: Dybala pennella una traiettoria mortifera con il sinistro che non lascia scampo a Gollini. Colpito a freddo, il Verona prova a cambiare volto alla sua partita e sugli sviluppi di un angolo Pazzini ha la palla per il pari: grande girata, ma Buffon devia in calcio d’angolo con l’ennesima grande parata.

Con l’intervento del portiere della Nazionale finiscono le iniziative veronesi e gli opsiti lasciano la supremazia ai bianconeri: Morata e Marchisio impegnano Gollini, il centrocampo juventino non spreca nulla, il controllo del gioco è totale, limitando al massimo i danni e le iniziative veronesi. Sul finire del primo tempo Dybala prova la fuga sulla sinistra ma viene atterrato: il cross dell’argentino sugli sviluppi della punizione è perfetto per la testa di Bonucci che accompagna le squadre negli spogliatoi con il gol del 2-0, il primo per lui in questa stagione, il decimo in serie A.

Nella ripresa l’intensità della Juventus non cala, il Verona prova a contenere la verve di Pogba e Dybala, ripartendo in velocità; al 59′ Wszolek prova a sorprendere la difesa bianconera con una fuga fermata solo dal fallo di Alex Sandro, ammonito. Si tratta però di un lampo, Allegri inserisce Zaza per Morata e all’82’ l’attaccante lucano premia la scelta del tecnico concretizzando il 3-0 su passaggio filtrante di Pogba.

Partita finita ma stadio in fibrillazione per le notizie provenienti da Verona: il definitivo pareggio del Chievo con la Roma fa esultare lo ‘Stadium’, ormai consapevole che la squadra di Allegri è tra le pretendenti al titolo, ancora di più quando riesce ad esprimere tutta la sua qualità e la sua solidità mentale, con un Dybala trascinatore inarrestabile.

Ancora in ombra Morata: grande impegno a tutto campo, ma in area di rigore si è visto poco. Lo spagnolo un’altra volta è uscito dal campo contrariato ed il suo sostituto, Zaza, ha messo il timbro ancora una volta, dimostrandosi quanto meno preziosissimo cambio, con un incredibile rapporto tra minuti giocati e gol realizzati: va in rete ogni 63′.

Ultima ora

17:10Nazionale parlamentari in campo per lago di Bracciano

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "L'idea è quella di tenere alta l'attenzione sul problema del lago e sui vari fattori che contribuiscono all'abbassamento del livello dell'acqua a partire dalla siccità, giocando un triangolare di calcio, lunedì 24 luglio dalle ore 20,00 presso il campo comunale del comune di Trevignano Romano. La nazionale parlamentari rappresenta senza dubbio un elemento di attrazione dell'attenzione che consentirà di dare sostegno alla causa". Lo afferma Andrea Nesi responsabile ambiente di AICS in occasione della partita di lunedì con la nazionale parlamentari in difesa del lago di Bracciano. Le partite, un triangolare di calcio, si svolgeranno sul campo di Trevignano e vedranno la partecipazione dei parlamentari, della squadra del 'lago' e della squadra della commissione ambiente AICS Grazie alla donazione iniziale dei parlamentari - prosegue Nesi - si realizzerà una raccolta fondi per stoviglie compostabili da donare alle scuole di primo grado del comune, cui tutti potranno contribuire".

17:10Calcio: Chelsea travolge Arsenal, Liverpool batte Leicester

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Chelsea travolgente a Pechino. I campioni d'Inghilterra travolgono 3-0 l'Arsenal allo stadio olimpico 'Nido d'Uccello', antipasto del Community Shield, che si giocherà il 6 agosto a Wembley. Le reti portano la forma di Willian (40') e Batshuyi autore di una doppoetta (42' e 49'). Vince anche il Liverpool di Jurgen Klopp che a Hong Kong vince 2-1 in rimonta sul Leicester. al vantaggio di Slimani 812'), hanno replicato i Reds con Salah (20') e Coutinho (44'). Nelle file delle Foxes ancora titolare dal 1' Mahrez, oggetto del desiderio della Roma.

17:08Calcio: Inzaghi, caso Keita da risolvere al più presto

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Keita giocherà, è un caso che va risolto al più presto per il bene di tutti. Dobbiamo capire se possiamo contare su di lui, è stato un elemento preziosissimo". Lo dice Simone Inzaghi a conclusione del ritiro di Auronzo di Cadore poco prima dell'ultima amichevole che la Lazio giocherà contro la Spal. Parlando de caso che ruota attorno alla possibile partenza del giocatore senegalese, il tecnico è stato chiaro: "Ha lavorato bene, non si è fermato mai. Poi si sono susseguite le voci di mercato, quindi ho deciso di non farlo giocare con la Triestina. L'unica cosa che ho chiesto è che si faccia chiarezza, la Supercoppa è vicina, non abbiamo tempo, il gruppo è solido, rema, e ha voglia di avere certezze. Rispetto alle prime siamo in ritardo. Con il campo e qualche intervento della società possiamo risalire", conclude Inzaghi, dando il suo assenso su due obiettivi come Bacca e Falcinelli: "Sono due ottimi attaccanti".

17:02Calcio: Montella soddisfatto, Milan fa ciò che chiedo

(ANSA) - MILANO, 22 LUG - Vincenzo Montella vede crescere il suo Milan, che in Cina ha steso il Bayern Monaco pochi giorni dopo la sconfitta contro il Borussia Dortmund. "Ho visto una squadra più convinta e più corta sul campo. Abbiamo affrontato anche i duelli con grande determinazione: sono molto soddisfatto", ha detto l'allenatore rossonero dopo la sfida di Shenzhen, spiegando di aver apprezzato in particolare "la capacità della squadra di mettere in pratica le poche cose che ho proposto fino ad ora". Fra gli avversari ha giocato anche uno degli obiettivi di mercato del Milan, il centrocampista Renato Sanches. "Non parlo di un calciatore di un'altra squadra. Ma sicuramente è un ragazzo di prospettiva e di qualità", ha tagliato corto Montella, che ha lasciato fuori Carlos Bacca, la cui avventura rossonera potrebbe essere al capolinea.

16:55Renzi ricorda Utoya, tenere viva speranza di quei ragazzi

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Sono passati sei anni, ma è nostro dovere tenere vivo il ricordo di quei ragazzi che sognavano un mondo migliore. Fare politica significa anche tenere viva la loro speranza. Avanti, insieme". Con queste parole il segretario del Pd Matteo Renzi ricorda su Facebook la strage di Utoya a opera di Anders Brevik. "Ricordo bene - scrive Renzi - quel pomeriggio di sei anni fa. Prima la notizia dell'autobomba nel centro di Oslo, che avrebbe provocato 8 morti. Poi la sparatoria ad Utoya dove persero la vita 69 ragazzi che partecipavano ad un campus del Partito Laburista". "La Norvegia - scrive Renzi - reagì con grande forza di fronte a tutto quell'orrore. Quattro giorni dopo i norvegesi scesero in piazza in tante città. L'allora primo ministro norvegese Stoltenberg pronunciò delle parole bellissime: 'La Norvegia ce la farà. Il male può uccidere gli individui, ma non potrà mai sconfiggere un popolo intero'".

16:55Insulti razzisti: Salvini, poliziotto merita un premio

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - "Io sto con questo Poliziotto! Altro che sospensione, merita in premio per aver evitato morti o feriti. È la Boldrini che ha sbagliato lavoro". Così su Facebook il segretario della Lega, Matteo Salvini sul caso del poliziotto sospeso per aver pubblicato un video, su un extracomunitario sorpreso mentre percorreva l'autostrada in bicicletta, contenente commenti razzisti e sulla presidente della Camera.

16:41Infermiere ucciso: fermato autore omicidio, confessa

(ANSA) - SALERNO, 22 LUG - È stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e dalla presenza di un minore, l'assassino di Maurizio Fortino, il 53enne accoltellato, l'altra sera, a Nocera Inferiore nel Salernitano. A sferrargli una coltellata che gli ha perforato un polmone, secondo l'accusa, è stato stato Davide Sanzone Giancane, 42enne detto il "siciliano", già noto alle forze dell'ordine, fermato dai carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore e che ha confessato il delitto. L'aggressore, secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri, è stato sorpreso per le vie del centro cittadino dopo aver accoltellato l'infermiere che lavorava nel dipartimento di salute mentale dell'ospedale Umberto I. Alla base dell'aggressione motivi di gelosia.

Archivio Ultima ora