Camion-bomba dell’Isis fa strage di poliziotti in Libia

Pubblicato il 07 gennaio 2016 da redazione

Un'autobomba è esplosa vicino all'aeroporto di Labraq (o Al Abraq) nei pressi della città orientale di Baida, in Libia, provocando un numero imprecisato di morti e feriti, 12 novembre 2014. ANSA/STRINGER

Un’autobomba è esplosa vicino all’aeroporto di Labraq (o Al Abraq) nei pressi della città orientale di Baida, in Libia, provocando un numero imprecisato di morti e feriti, 12 novembre 2014. ANSA/STRINGER

ROMA. – Un camion-bomba guidato da un attentatore suicida è esploso nei pressi di una base di addestramento della polizia nell’ovest della Libia, a Zliten, causando decine di morti, almeno 74 secondo una fonte ospedaliera. Il bilancio potrebbe aggravarsi a causa delle molte decine di feriti, oltre 200.

Intanto i jihadisti avanzano verso i terminal petroliferi a est: l’Isis ha lanciato un appello ai miliziani perché raggiungano Ben Jawad, conquistata giorni fa, via mare. E proprio dal mare sarebbero arrivati le menti dell’attentato di Zliten: fonti di Tripoli hanno rivelato che una barca “carica di stranieri” è arrivata sulle spiagge della cittadina costiera “due giorni fa”, un blitz per intercettare il gruppo è fallito e le forze di sicurezza “non sono riuscite impedire la catastrofe”.

L’attentato è stato una “operazione di martirio”, ha sottolineato ‘Aamaq’, network di propaganda collegato all’Isis. Manca tuttavia ancora una rivendicazione ‘ufficiale’. L’obiettivo del camion imbottito di esplosivo è stata un’adunata in un centro di addestramento per guardie di frontiera della cittadina situata a poco più di cento chilometri a est di Tripoli e 65 a ovest di Misurata.

La cifra di 74 morti è stata accreditata da Al Arabiya, aumentando un bilancio di “almeno 60” corpi estratti dalle macerie fornito ore dopo l’attentato da un portavoce dell’ospedale di Zliten. Nel centro si addestravano circa 400 agenti e il numero di vittime potrebbe aumentare, hanno avvertito altri responsabili.

“Alla minaccia del terrorismo si risponde innanzitutto con l’unità dei libici. E’ dunque urgente attuare l’accordo politico recentemente firmato, superando le divisioni interne per dare vita ad un governo di accordo nazionale e concentrarsi sulla comune lotta al terrorismo e sulla ricostruzione e pacificazione del Paese”, ha dichiarato il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

Analoghi appelli sono arrivati dall’inviato speciale dell’Onu per la Libia, Martin Kobler, dall’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Federica Mogherini e dal nuovo governo nato dagli accordi di Skhirat in Marocco.

Ma l’Isis avanza in Libia. Cacciato l’anno scorso dalla sua roccaforte di Derna (attorno alla quale comunque continua a farsi notare), lo Stato islamico in Libia si è saldamente insediato a Sirte: dalla città natale di Muammar Gheddafi ha lanciato un assalto ai quattro terminal petroliferi del bacino omonimo ora chiusi ma attraverso i quali un tempo veniva esportato l’80% del greggio libico.

Lunedì i jihadisti hanno conquistato la cittadina di Ben Jawad, la “porta” della cosiddetta “mezzaluna petrolifera” sulla Sirte, e negli ultimi due giorni ha ingaggiato combattimenti che hanno causato l’incendio di sette cisterne di petrolio, cinque al terminal di Sidra e due in quello di Ras Lanuf.

Il bilancio degli scontri è di 10 guardie delle installazioni e “oltre cento combattenti” dell’Isis uccisi, secondo un portavoce delle stesse guardie. In serata fonti hanno segnalato un’autobomba esplosa nei pressi di un checkpoint a Ras Lanuf che ha ucciso due soldati e un civile.

(di Rodolfo Calò/ANSA)

Ultima ora

19:11M5S: in programma governo manca il referendum sull’ euro

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - Manca il referendum sull'euro tra i 20 punti del programma di governo M5S. Luigi Di Maio, parlando del punto sull'Europa precisa invece che il M5S "non vuole rompere con l'Ue" ma, sul deficit, "vuole andare ai tavoli europei per chiedere ciò che altri Paesi hanno avuto" e poter fare "investimenti in deficit in settori ad alto moltiplicatore". "Ridurremo di 40 punti il rapporto tra debito pubblico e Pil", sottolinea Di Maio.

19:05Calcio: vento forte a Cagliari, ma gara col Milan si gioca

(ANSA) - CAGLIARI, 21 GEN - Fortissime raffiche di maestrale a Cagliari, ma la partita tra rossoblù e Milan si gioca lo stesso. Il primo ok è arrivato dopo il sopralluogo della questura per verificare la sussistenza delle condizioni di sicurezza per il pubblico della Sardegna Arena. Pochi minuti fa è arrivato anche il benestare tecnico della terna arbitrale. Anche perché il vento, che stamattina ha spazzato la città buttando giù anche diversi alberi, sta diminuendo di intensità.

19:05Di Maio, intercettazioni informatiche contro corruzione

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Riformiamo la prescrizione, con la sospensione dal primo grado di giudizio o dal rinvio a giudizio. Istituiamo il Daspo per corrotti: se sei corrotto non devi più avere a che fare con la Pubblica Amministrazione" e il M5S vuole inserire "agenti sotto copertura per i reati di corruzione e le intercettazioni informatiche con i virus trojan nei Pc e negli smartphone sempre per i reati di corruzione". Lo afferma il candidato premier M5S Luigi Di Maio parlando del programma di governo del movimento a Pescara.

18:58Di Maio, via Irap per Pmi, calo Irpef per ceto medio

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S. "Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

18:58Gentiloni, sì Spd per governo è passo avanti per futuro Ue

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Passa a maggioranza la proposta di Martin Schulz per concludere un accordo di grande coalizione. Un passo avanti per il futuro dell'Europa". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni commentando il sì della Spd alla grande coalizione con la Merkel.

18:56Calcio: serie B, Brescia Avellino 2-3

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Gran colpo dell'Avellino che nel posticipo della 22/a giornata di serie B espugna il campo di Brescia al termine di una gara con cinque gol e continui cambi di scenario: finisce 3-2 per la squadra di Novellino. L'Avellino passa in vantaggio al 16': cross da sinistra di Bidaoui sul secondo palo dove è appostato Molina che non sbaglia. Il Brescia ribalta però la partita in un minuto: tra il 27' e il 28' ecco la doppietta di Torregrossa con il primo gol di testa, il secondo di destro potente. Non è tutto perchè nella ripresa c'è un altro colpo di scena: l'Avellino prima fa il 2-2 (all'8') con Castaldo e poi trova il vantaggio al 15' con Bidaoui. In entrambe le circostanze, pasticci della difesa di casa. L'Avellino sale a quota 28 punti, il Brescia resta a 23.

18:51Shutdown, Trump suggerisce cambio regole voto Senato

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump suggerisce che si cambino le regole di voto al Senato per superare l'impasse che ha portato allo shutdown dell'amministrazione federale. "Se l'impasse continua i repubblicani dovrebbero puntare al 51% (Opzione Nucleare) e votare per un vero e duraturo testo sul bilancio", ha scritto il presidente in un tweet. Le regole in vigore prevedono una 'supermaggioranza' di 60 voti su 100 al Senato per l'approvazione del provvedimento che finanzia il governo.

Archivio Ultima ora