L’italo-americano Mike Piazza entra nella Baseball Hall of Fame

Pubblicato il 08 gennaio 2016 da redazione

Mike Piazza 2006

Mike Piazza 2006

CARACAS – Mike Piazza nella Baseball Hall of Fame. Questa è la notizia arrivata con la calza della befana. Una notizia che il coach della nazionale azzurra attendeva da 4 anni. Una notizia che inorgoglisce tutti i tifosi italiani amanti dello sport della mazza e del guantone.

Il giocatore italo-americano é considerato il miglior ricevitore battitore di tutti i tempi e detiene il record di fuoricampo battuti in carriera da un ricevitore con 396. Detiene la seconda miglior striscia consecutiva di punti battuti a casa di tutti i tempi (15 partite consecutive con i New York Mets nella stagione 2000), seconda solo a quella di Ray Grimes dei Chicago Cubs che nel 1922 raggiunse quota 17.

In carriera ha giocato con ‘Los Angeles Dodgers’, i ‘Florida Marlins’, i ‘New York Mets’, i ‘San Diego Padres’ e gli ‘Oakland Athletics’. In virtù delle sue origini italiane (suo nonno Rosario é originario di Sciacca, in provincia di Agrigento), giocò con la nazionale italiana nel World Baseball Classic 2006.

Nel palmares di Piazza troviamo: 12 partecipazioni al MLB ‘All-Star Game’, 10 ‘Silver Slugger Award’, il ‘National League Rookie of the Year’ e 1 ‘MLB All-Star Game MVP’.

Appena ricevuta la notizia, Mike Piazza, intervistato telefonicamente da MLB Network, ha dichiarato di essere estremamente felice e contento: “Ho avuto una splendida vita nel mondo del baseball. Non c’è un momento particolare da fissare in questa lunga carriera, ma questo ripaga dei tanti sacrifici e della lunga strada intrapresa attraverso tutto il percorso, a partire dalla Minors che si deve fare per arrivare in alto. Questo giorno è veramente una benedizione”.

Il ‘pelotero’ italo-americano ha ricevuto 365 voti dai 440 votanti, in poche parole l’83% dei voti. Superando fácilmente il minimo richiesto (75%) per timbrare il biglietto d’ingresso nel tempio degli immortali di Cooperstown. Insieme a Piazza, é stato eletto dalla ‘Baseball Writers Association of America’, lo storico Ken Griffey Jr. che ha annientato tutti i record: eletto al primo tentativo con il 99,3% dei voti. La ceremonia ufficiale di esaltazione é in programma per il 24 luglio a Cooperstown.

Ma la cosa più bella della carriera di Mike Piazza è il suo rapporto con la nazionale italiana. Riccardo Schiroli, addetto stampa della federazione italiana, racconta che non ci credevano che sarebbe arrivato veramente, per il World Classic 2006. La Fibs aveva fatto le ricerche al comune di Sciacca, in provincia di Agrigento. Aveva trovato il certificato di nascita di nonno Rosario. E in Pennsylvania aveva scovato i documenti che comprovavano come il papà di Mike, il signor Vince, non avesse mai rinunciato alla cittadinanza italiana. Così che lo status di azzurro spettava di diritto a Mike.

Il quale arrivò dunque al ritiro azzurro a Lakeland, in Florida. E il giorno che gli diedero la casacca e la borsa con su scritto “Italia” corse a farle vedere a papà Vince, come avrebbe fatto un ragazzino dell’Under 15. E tutti e due avevano gli occhi lucidi. E’ bello raccontarlo a tutti quelli che alzavano sopraccigli, gente che aveva da eccepire e sparava mille sentenze sul fatto che questi ragazzi fossero considerati italiani.

Adesso, Piazza è entrato di diritto tra le leggende del baseball e quando gli è stato chiesto cosa pensasse del fatto di essere entrato solo dopo 4 tentativi, ha risposto così: “Molte cose accadono senza che io possa controllarle. Non mi preoccupo per questo. Anche (ndr guarda caso altri 2 italo-americani) Yogi Berra (4) e Joe Di Maggio (3) non sono entrati al primo tentativo”.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

01:47Wp, Trump sollecito’ aiuto due capi 007 contro Fbi

(ANSA) - WASHINGTON, 23 MAG - Donald Trump chiese invano lo scorso marzo ai capi di due agenzie di intelligence di negare pubblicamente l'esistenza di qualsiasi prova di collusione tra il suo entourage e i russi per smontare l'inchiesta dell'Fbi. Lo rivela il Wp citando due dirigenti americani attuali e due ex. La richiesta fu rivolta a Daniel Coats, capo della National Intelligence (Dia), e all'ammiraglio Michael S. Rogers, direttore della National Security Agency (Nsa).

01:44Manchester: morti e feriti a concerto

(ANSA) - LONDRA, 22 MAG - Ci sono alcuni morti e feriti a causa dell'incidente avvenuto in serata alla Manchester Arena, dove e' stata udita 'almeno una esplosione' che ha scatenato il panico fra migliaia di persone subito dopo la conclusione di un concerto della cantante americana Ariana Grande. Lo riferisce la polizia della città britannica. Stando alle prime informazioni l'esplosione sarebbe avvenuta nella zona delle biglietterie, subito fuori dall'arena, che può contenere circa 20.000 spettatori.

01:44Svezia: tracce esplosivo in borsa, evacuato scalo

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - E' stato evacuato in Svezia l'aeroporto internazionale di Goteborg Landvetter, dopo che in un bagaglio lasciato incustodito sono state rilevate tracce di esplosivo. La borsa abbandonata era nell'area partenze, che è stata subito evacuata, transennata e raggiunta da polizia e artificieri. L'allarme è scattato verso le 21 di ieri. Il bagaglio sospetto è stato trovato vicino a un banco informazioni e dopo che la sicurezza non è riuscita a trovarne il proprietario sono scattati gli accertamenti, dai quali è risultata la presenza di tracce di esplosivo. La polizia svedese afferma che per ora non si può parlare di una situazione di "minaccia effettiva", ma le indagini sono ancora in corso.

23:47Calcio: Quagliarella, a Schick dico di restare alla Samp

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Consiglio a Schick di restare un altro anno alla Sampdoria per confermare quanto di buono fatto e continuare a crescere. Non ho mai giocato con un calciatore simile". Fabio Quagliarella, vincitore del 22esimo 'Premio Gentleman', suggerisce al suo compagno di aspettare a lasciare Genova, ma concede un indizio sull'altro oggetto del desiderio del mercato, Muriel: "Muriel è nell'età giusta per poter partire se ci sono delle richieste che soddisfano il presidente. Contro l'Udinese non ha fatto una cosa bella, ma si è reso conto dell'errore. Non c'è stato alcuna rissa con Danilo e alla fine ha chiesto scusa". Quagliarella conferma il suo desiderio di restare alla Samp ("ho ancora due anni di contratto") e spende parole al miele per Francesco Totti: "E' una leggenda. Sono orgoglioso si averci giocato contro. Un ragazzo eccezionale, c'e solo da togliersi il cappello. Non mi permetto di dire nulla a Spalletti, ma Totti non va trattato così".

23:44Calcio: Montella, il Milan vuole tenere Donnarumma

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Il rinnovo di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio. Voglio bene come a un figlio a Donnarumma, ma ora deve fare una scelta e capire cosa vuole fare da grande perché é anche diventato maggiorenne. Ma con la massima serenità perché la società sta facendo di tutto per tenerlo". Così Vincenzo Montella a margine del 22esimo Premio Gentleman, parla delle trattative per il rinnovo di Donnarumma, ma non svela nulla su chi sarà il prossimo centravanti del Milan: "Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui".

23:15Calcio: Pescara batte Palermo 2-0

(ANSA) - PESCARA, 22 MAG - Il Pescara ha battuto 2-0 il Palermo nel posticipo della 37/a giornata della serie A di calcio, partita che ha messo di fronte due formazioni già retrocesse. Gli abruzzesi sono passati in vantaggio al 15' con la prima rete in A del croato Robert Muric. Nel finale dell'incontro è giunto il raddoppio siglato dal suo sostituto, il romeno Mitrita. Il Pescara ha così vinto la terza partita in campionato.

23:08Calcio: playoff serie B, Carpi in semifinale

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Il Carpi è la prima semifinalista dei playoff di serie B ed il 26 e 29 maggio affronterà il Frosinone per contendergli un posto in serie A. La squadra allenata da Fabrizio Castori ha vinto 2-1 sul campo del Cittadella. Carpi in vantaggio con Lollo al 33' del primo tempo: gran tiro dai 35 metri che si è infilato sotto l'incrocio dei pali. Raddoppio degli ospiti al 20' della ripresa con Mbakogu, lanciato a rete da Letizia. Due minuti dopo Iunco, entrato da poco al posto di Chiaretti, ha accorciato le distanze con un colpo di testa su cross dalla sinistra di Valzania. Vano l'assalto finale del Cittadella per portare la partita ai supplementari. L'eventuale parità al termine di questi ultimi avrebbe comunque promosso la squadra veneta, che ha chiuso il campionato un punto sopra il Carpi.

Archivio Ultima ora