L’italo-americano Mike Piazza entra nella Baseball Hall of Fame

Pubblicato il 08 gennaio 2016 da redazione

Mike Piazza 2006

Mike Piazza 2006

CARACAS – Mike Piazza nella Baseball Hall of Fame. Questa è la notizia arrivata con la calza della befana. Una notizia che il coach della nazionale azzurra attendeva da 4 anni. Una notizia che inorgoglisce tutti i tifosi italiani amanti dello sport della mazza e del guantone.

Il giocatore italo-americano é considerato il miglior ricevitore battitore di tutti i tempi e detiene il record di fuoricampo battuti in carriera da un ricevitore con 396. Detiene la seconda miglior striscia consecutiva di punti battuti a casa di tutti i tempi (15 partite consecutive con i New York Mets nella stagione 2000), seconda solo a quella di Ray Grimes dei Chicago Cubs che nel 1922 raggiunse quota 17.

In carriera ha giocato con ‘Los Angeles Dodgers’, i ‘Florida Marlins’, i ‘New York Mets’, i ‘San Diego Padres’ e gli ‘Oakland Athletics’. In virtù delle sue origini italiane (suo nonno Rosario é originario di Sciacca, in provincia di Agrigento), giocò con la nazionale italiana nel World Baseball Classic 2006.

Nel palmares di Piazza troviamo: 12 partecipazioni al MLB ‘All-Star Game’, 10 ‘Silver Slugger Award’, il ‘National League Rookie of the Year’ e 1 ‘MLB All-Star Game MVP’.

Appena ricevuta la notizia, Mike Piazza, intervistato telefonicamente da MLB Network, ha dichiarato di essere estremamente felice e contento: “Ho avuto una splendida vita nel mondo del baseball. Non c’è un momento particolare da fissare in questa lunga carriera, ma questo ripaga dei tanti sacrifici e della lunga strada intrapresa attraverso tutto il percorso, a partire dalla Minors che si deve fare per arrivare in alto. Questo giorno è veramente una benedizione”.

Il ‘pelotero’ italo-americano ha ricevuto 365 voti dai 440 votanti, in poche parole l’83% dei voti. Superando fácilmente il minimo richiesto (75%) per timbrare il biglietto d’ingresso nel tempio degli immortali di Cooperstown. Insieme a Piazza, é stato eletto dalla ‘Baseball Writers Association of America’, lo storico Ken Griffey Jr. che ha annientato tutti i record: eletto al primo tentativo con il 99,3% dei voti. La ceremonia ufficiale di esaltazione é in programma per il 24 luglio a Cooperstown.

Ma la cosa più bella della carriera di Mike Piazza è il suo rapporto con la nazionale italiana. Riccardo Schiroli, addetto stampa della federazione italiana, racconta che non ci credevano che sarebbe arrivato veramente, per il World Classic 2006. La Fibs aveva fatto le ricerche al comune di Sciacca, in provincia di Agrigento. Aveva trovato il certificato di nascita di nonno Rosario. E in Pennsylvania aveva scovato i documenti che comprovavano come il papà di Mike, il signor Vince, non avesse mai rinunciato alla cittadinanza italiana. Così che lo status di azzurro spettava di diritto a Mike.

Il quale arrivò dunque al ritiro azzurro a Lakeland, in Florida. E il giorno che gli diedero la casacca e la borsa con su scritto “Italia” corse a farle vedere a papà Vince, come avrebbe fatto un ragazzino dell’Under 15. E tutti e due avevano gli occhi lucidi. E’ bello raccontarlo a tutti quelli che alzavano sopraccigli, gente che aveva da eccepire e sparava mille sentenze sul fatto che questi ragazzi fossero considerati italiani.

Adesso, Piazza è entrato di diritto tra le leggende del baseball e quando gli è stato chiesto cosa pensasse del fatto di essere entrato solo dopo 4 tentativi, ha risposto così: “Molte cose accadono senza che io possa controllarle. Non mi preoccupo per questo. Anche (ndr guarda caso altri 2 italo-americani) Yogi Berra (4) e Joe Di Maggio (3) non sono entrati al primo tentativo”.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

12:23Iran: accusato spionaggio, Djalali condannato a morte

(ANSA) - TORINO, 23 OTT - Ahmadreza Djalali, il medico iraniano arrestato a Teheran lo scorso anno con l'accusa di essere una spia, è stato condannato a morte. Lo rende noto la senatrice novarese del Pd Elena Ferrara, tra le prime a mobilitarsi nei mesi scorsi a favore del ricercatore, che per quattro anni ha lavorato all'Università del Piemonte Orientale. "La notizia ci è arrivata dalla moglie - dice la senatrice - e questa mattina è stata confermata dalla Farnesina. Ridaremo vigore alla mobilitazione, non ci arrendiamo".

12:19Referendum: Salvini, lezione democrazia, vinti poteri forti

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Ieri in Lombardia e Veneto "e' stata una lezione di democrazia per tutta Europa, abbiamo scelto la via legale, pacifica e costituzionale. La stessa opportunità la offriremo da nord a sud a chi ce lo chiederà". Così il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini nella conferenza stampa in via Bellerio a Milano. "Il nostro interlocutore è il presidente del Consiglio dei Ministri. Non mi stupirei che al tavolo della trattativa ci siano Zaia, Maroni, Bonaccini. E sentivo che anche il governatore della Puglia Emiliano si era espresso in questi giorni in tal senso", spiega Salvini che sull'esito della consultazione sottolinea: ""Meglio di così non poteva andare. Abbiamo vinto sui poteri forti cinque a zero. Ora mi aspetto che il Governo dica quando intende accogliere questa richiesta che sale dal popolo".

12:19Catalogna:indipendentisti, sessione Parlamento giovedì

(ANSA) - BARCELLONA, 23 OTT - I partiti indipendentisti che hanno la maggioranza assoluta nel Parlamento catalano hanno chiesto questa mattina all'ufficio di presidenza di tenere giovedì mattina una seduta dedicata alla risposta da dare all'attivazione da parte di Madrid dell'articolo 155. L'ufficio di presidenza si riunirà di nuovo in giornata per confermare la data. Secondo i media, durante la riunione potrebbe essere proclamata la Repubblica.

12:17Tennis: classifiche, Nadal e Halep sempre al comando

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Situazione stabile nel tennis maschile che vede Rafael Nadal al comando del ranking mondiale per la decima settimana: lo spagnolo mantiene un vantaggio di poco meno di duemila punti sullo svizzero Roger Federer. Sempre terzo lo scozzese Andy Murray davanti al croato Marin Cilic ed al tedesco Alexander Zverev Fabio Fognini si conferma n.1 azzurro: il 30enne ligure è stabile al numero 27. Un passo indietro per Paolo Lorenzi, ora 41/o. Sale invece di tre gradini Thomas Fabbiano (n.72) così come Andreas Seppi(n.85). Per quanto riguarda la classifica femminile sempre al comando la romena Simona Halep, alla sua terza settimana sul trono. Fa il suo ingresso per la prima volta nella top ten la francese Kristina Mladenovic. Camila Giorgi è sempre la prima delle azzurre: la 25enne di Macerata perde una posizione e scende al n.78. Francesca Schiavone è 91/a mentre Roberta Vinci scivola al n.109. Grazie al successo nel torneo di Suzhou, in Cina, Sara Errani guadagna 35 posizioni e risale fino al numero 145.

12:13Sport: Cantone, corruzione si combatte dall’interno

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Il Coni può e deve provare da rendere sempre più obbligatori i sistemi di compliance alle società sportive, ad esempio con le norme di 'self cleaning' della legge 231 del 2001 (Responsabilità amministrativa delle società e degli enti) stimolandone l'adozione nelle società professionistiche private". Così il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, intervenendo al convegno 'La governance dello sport'. Cantone ha evidenziato che 'il piano della prevenzione della corruzione può essere utile, non è repressione ma viene fatta dall'interno (del movimento sportivo, ndr) ed è in grado di capire dove si possono annidare i rischi e come possono essere sterilizzati", suddividendo la corruzione su due piani: 'on the field', per tutti i fatti che avvengono in gara come doping e match fixing, e 'off the field', vale a dire tutto quel sistema di interessi economici che prescinde dalla competizione sportiva, come i meccanismi elettivi, le sponsorizzazioni e i rapporti con i terzi.

12:08Salvini, ieri lezione democrazia a Italia ed Europa

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - Ieri in Lombardia e Veneto "è stata una lezione di democrazia per tutta Europa, abbiamo scelto la via legale, pacifica e costituzionale. La stessa opportunità la offriremo da nord a sud a chi ce lo chiederà". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, in conferenza stampa in via Bellerio.

12:04Sport: Malagò, evitare qualsiasi tipo conflitto interesse

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Occorre evitare qualsiasi tipo di conflitto di interesse, drasticamente e a tutti i livelli. Vale per chiunque lavora da noi e con noi. La nostra competenza è in linea con i dettami dell'Anac e dei valori morali di chi si occupa di sport". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante il suo intervento al convegno 'La governance dello sport' in corso al Salone d'Onore del Coni. "Lo sport deve dare il buon esempio - ha proseguito il capo dello sport italiano - Non perché sia un settore più importante rispetto ad altri, ma perché noi siamo un modello. I nostri atleti, i nostri tecnici, i nostri dirigenti: se noi sbagliamo, facciamo un danno enorme. Per questo dobbiamo vivere dalla mattina alla sera con un vademecum, delle regole da rispettare".

Archivio Ultima ora