Fedecamaras asegura que “estamos en emergencia”

Pubblicato il 12 gennaio 2016 da redazione

Venezuela-y-su-crisis-agroalimentaria-¿estamos-en-emergencia (Prodavinci)

CARACAS- El presidente de la Federación de cámaras y asociaciones de comercio y producción de Venezuela, (Fedecámaras), Francisco Martínez, aseguró ayer que la realidad del país “es que estamos en emergencia”.

“La economía del país no aguanta un segundo más que no se le ponga la atención requerida. Esperamos que el decreto de emergencia económica contenga los mecanismos de ajustes que son tan necesarios para el país y que aborden los problemas desde el fondo, como lo hemos venidos planteando desde el 2013”, indicó en entrevista a Globovisión.

El titular de Fedecámaras precisó que se requieren de decisiones muy duras. “Requerimos del consenso con el sector público y los trabajadores para poder abordar la crisis”.

Considera que el ejecutivo debe darle prioridad al sistema cambiario que ha generado importantes distorsiones económicas que han mermado la productividad y afectado el poder adquisitivo de los venezolanos. Al ejecutivo le corresponde tomar esa decisión”.

Martínez puntualizó cuáles deben ser las acciones para reactivar la economía del país: “se necesita un régimen cambiario que permita la producción de bienes y servicios; un sistema de precios que coloque al producto a precio justo pero que permita la rentabilidad del mismo; el cese de los ataques a la propiedad privada porque no genera la confianza requerida para que vengan las inversiones; un marco legal que permita la seguridad jurídica de los bienes y las inversiones en Venezuela”.

“El país no está produciendo nada porque tenemos excesivos controles. Si se eliminan esos mecanismos de control vamos a empezar a ver en 8 o 12 meses ese alivio en los anaqueles”, recalcó.

Asimismo, aseguró que si el barril de petróleo llega a 20 dólares “tenemos graves problemas, pues la realidad internacional está afectando la realidad económica de nuestro país”. Además agregó que a eso no se le puede agregar un choque entre poderes porque se estaría generando una “crisis de gobernabilidad” en el futuro.

Para Francisco Martínez, es imprescindible que el sector empresarial se reúna con el ministro de Comercio e Industria, Miguel Pérez Abad, y todo el gabinete económico y que podamos hacer nuestra propuestas exponer nuestra visión para cotejarla con la óptica de los trabadores y del gobierno, hay que establecer nuevamente el dialogo tripartito”.

Ultima ora

19:21Gb: testimone, sequestratore sarebbe marito d’una dipendente

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - L'uomo armato che risulta aver preso oggi in ostaggio due persone della sala da bowling 'Bowl Mfa', nell'area commerciale e di divertimento del Bermuda Park di Nuneaton, in Inghilterra, sarebbe "il marito" o il fidanzato o un ex di una delle dipendenti della struttura. Lo ha detto a SkyNews il chief executive della stessa struttura, Mehdi Amshar.

19:21Referendum: Bossi, spero più del 34% in Lombardia

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - "Spero di più": così il presidente della Lega, Umberto Bossi, ha risposto sull'obiettivo del 34% di affluenza fissato dal governatore Maroni per il referendum sull'autonomia della Lombardia. Bossi è stato interpellato al seggio di via Fabriano, non lontano dalla sede federale di via Bellerio a Milano, dove ha da poco votato. Bossi è apparso incuriosito dal voto elettronico. "Per me sì", l'indipendenza resta un sogno. Ma i referendum di Lombardia e Veneto "non sono inutili, sono l'unica possibilità di tamponare la crisi sociale che arriva", ha detto Bossi, rispondendo ai giornalisti al seggio in cui ha votato a Milano. E se non passano i referendum? "Vuol dire che quelli del Nord - ha risposto - vogliono l'indipendenza e sono stufi dei farabutti romani che hanno alle spalle e prendono i loro soldi. L'autonomia blocca l'indipendenza".

19:07Nudo davanti a David Michelangelo, denunciato da polizia

(ANSA) - FIRENZE, 22 OTT - Si è completamente denudato davanti al David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia di Firenze, in mezzo a decine di visitatori sorpresi: è accaduto nel pomeriggio di oggi nella Tribuna che ospita la celebre scultura per vedere la quale ogni giorno c'è una lunga coda di turisti. Protagonista del gesto un giovane uomo che, una volta liberatosi degli indumenti e rimasto completamente nudo, ha assunto una posa plastica davanti alla statua gridando anche frasi incomprensibili. I custodi in servizio alla Galleria hanno cercato di coprirlo e lo hanno convinto ad avviarsi all'uscita, mentre altri addetti chiamavano la polizia che, intervenuta, lo ha denunciato per atti osceni in un luogo pubblico frequentato anche da minori. Si tratta, secondo quanto appreso, di uno spagnolo 28enne che, tre anni fa, aveva compiuto un gesto simile davanti alla Venere di Botticelli, agli Uffizi: anche allora scattò un'analoga denuncia.(ANSA).

19:01Chiesa: S.Antonio Padova, accolto nuovo delegato pontificio

(ANSA) - PADOVA, 22 OTT - La Basilica di Sant'Antonio, a Padova, ha accolto mons. Fabio Dal Cin, che prende il posto di mons. Giovanni Tonucci, come delegato pontificio. Varcata la soglia principale, Dal Cin ha baciato il Crocifisso e ha celebrato la messa; quindi, dopo la comunione, ha offerto una lampada votiva alla tomba del Santo con cui illuminare il cammino della comunità, ha chiesto a Sant'Antonio di sostenerlo nel suo compito e ha posato la mano sulla pietra della tomba. "Vi ringrazio tutti della presenza e delle preghiere che farete per me - ha detto - Rivolgo a papa Francesco la mia gratitudine per questo incarico, che mi permetterà di tenere un piede in Veneto. Perché questa è la mia terra e vi sono molto legato". Tra i presenti anche il sindaco Sergio Giordani, che ha dato il benvenuto a monsignor Dal Cin ricordando la figura di Sant'Antonio: "In una società attraversata, oggi più che mai, da tensioni e violenze, la voce di sant'Antonio, il suo messaggio di pace, risuona forte e limpido in tutto il mondo".

19:01Gb: allerta in bowling, ‘non è terrorismo’

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - "L'incidente" in corso nella sala bowling del Beruda Park di Nuneaton, in Inghilterra centrale, "non è legato ad alcuna attività terroristica". Lo assicura la polizia locale, precisando che gli agenti sono al lavoro per cercare di sbloccare la situazione. Il servizio ambulanze di zona precisa da parte sua di aver inviato alcuni mezzi a scopo precauzionale, ma che al momento non risultano feriti.

18:52Gb: testimone, ‘uomo armato e due ostaggi in bowling’

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - Sarebbero 2 gli ostaggi trattenuti da un uomo armato nella sala bowling del Bermuda Park, un'area commerciale di Nuneaton, in Inghilterra. Lo riferisce un testimone citato dal Mail online, mentre altri affermano di aver sentito parlare gli agenti di "ostaggi", ma senza fare numeri. La situazione appare ora di stallo, con una trentina di poliziotti che circondano l'area sorvolata pure da un elicottero. Il Bermuda Park, affollato di famiglie e bambini nel pomeriggio domenicale, è ora bloccato: non si entra né si esce.

18:48Calcio: Marotta, Napoli e Inter sono da primi tre posti

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "In queste partite, forse, non abbiamo dimostrato di essere la difesa sicura degli scorsi campionati, ma è prematuro fare certe valutazioni in questa fase della stagione: abbiamo avuto delle defezioni, certo è che in certi frangenti dobbiamo avere un atteggiamento più duro. Perché si deve sempre pensare di migliorare". Lo dice Beppe Marotta, ad della Juventus. "Se siamo pentiti della partenza di Bonucci? Ha scelto lui di andar via e noi adesso pensiamo ai fatti nostri - aggiunge - a migliorare quello che dobbiamo migliorare e senza pensare alle questioni altrui. L'organico di questa Juventus è già molto forte e, in questo senso, certe operazioni di mercato possono anche essere rivolte al futuro: non abbiamo fatto un mercato di riparazione, ma rivolto alla continuità del progetto vincente della Juve". "Chi temo di più tra Napoli e Inter? Credo che entrambe siano squadre che arriveranno nei primi 3 posti: l'Inter è solida, il Napoli gioca in maniera spettacolare. Tra le due, il Napoli è avvantaggiata", conclude.

Archivio Ultima ora