Maldonado o Magnussen, chi sarà in pista nel GP d’Australia?

pastormaldonadojpg

CARACAS – Dopo il cambio di proprietà c’è fermento nel team Renault. Il ruolo di pilota titolare dell’italo-venezuelano Pastor Maldonado Motta, che sembrava uno dei pochi punti fermi del team francese (grazie soprattutto al buon apporto economico garantito dallo sponsor venezuelano Pdvsa), é stato messo in discussione in quanto potrebbe venir meno la sponsorizzazione della statale petrolifera venezuelana a causa del mutato clima politico ed economico nel paese.

Al margine delle voci sulla possibile sostituzione di Maldonado con il pilota danese Kevin Magnussen, arriva il commento di una fonte della compagnia petrolifera di Stato: “Sono tutte illazioni, al momento non abbiamo ricevuto informazioni diverse da quanto concordato lo scorso anno con Lotus”.

In caso di mancato accordo l’alternativa individuata dalla Renault, sembrerebbe essere il pilota nato 23 anni fa in Danimarca. Magnussen, ha già all’attivo un campionato in F1 nel 2014 (chiuse la sua stagione in F1 con 55 punti, 53 in più di Maldonado, che gli valsero l’undicesimo posto in classifica generale), e dopo aver passato la scorsa stagione come terzo pilota della Mclaren ha deciso di rompere il legame per la mancanza di reali prospettive di promozione.

Tra poche settimane, a febbraio, si terrà la conferenza stampa con la presentazione ufficiale del team Renault 2016, annunciata già in sede di rilevamento delle quote Lotus e sarà l’occasione buona per capirne di più sulle sorti sportive di Pastor, la sponsorizzazione PDVSA e il ruolo di Magnussen nel 2017.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: