Calciomercato: l’Inter insiste per Eder, Roma ecco Neto e Perotti

Pubblicato il 26 gennaio 2016 da redazione

Eder, dalla Samp all'Inter?

Eder, dalla Samp all’Inter?

ROMA. – Mercato rovente, manca una settimana alla fine e l’attività di dirigenti, procuratori e intermediari si sta facendo frenetica. In prima fila c’è l’Inter, che lavora su BANEGA e LAVEZZI, che arriverebbero però a giugno. EDER, invece, potrebbe arrivare subito, e Mancini insiste molto per averlo, anche se c’è la concorrenza del Leicester (gli agenti del giocatori sono volati in Inghilterra), che offre 13 milioni di euro, più dei nerazzurri.

Potrebbe andar via MONTOYA, visto che in Spagna insiste per averlo il Betis. Il giovane attaccante MANAJ sembrava destinato al Frosinone (che ha preso STENDARDO), insieme al portiere BARDI, invece su di lui si è fatto insistente il pressing dello Sporting Gijon.

Tornando a Eder, la sua partenza dalla Samp potrebbe innescare un giro di punte: il club doriano lo sostituirebbe con PALOSCHI del Chievo per 8 milioni. A quel punto il club veronese prenderebbe BORRIELLO, in uscita dal Carpi. Un altro obiettivo clivense è il pescarese LAPADULA, obiettivo anche dell’Empoli ma solo per la prossima stagione.

La Roma ha ricevuto una richiesta dal Fenerbah per DOUMBIA, ma a Spalletti sta a cuore la difesa, e per questo spinge per avere NETO, ex Siena che il tecnico di Certaldo ha allenato allo Zenit. Le soluzioni alternativa sono ROLANDO, ex Napoli e Inter, e lo svizzero LACROIX, 23enne del Sion. Per l’attacco il ds Sabatini continua a lavorare su PEROTTI, che intanto continua ad allenarsi con il Genoa.

Si rinforza con dei giovani il Napoli che, dopo GRASSI dell’Atalanta, ha preso Eddy GNAHORE’, 22enne della Carrarese che è stato immediatamente girato al Carpi. Ora l’obiettivo è un difensore, e dopo il no ricevuto dal Barcellona per BARTRA, gli emissari di De Laurentiis puntano a BARBA dell’Empoli, per il quale hanno offerto 4 milioni.

La Fiorentina ha incassato il no della nuova stella del Santos GABIGOL, attaccante che sogna l’oro olimpico a Rio, e ora prova in Argentina per MAMMANA, difensore del River Plate. L’alternativa è il genoano DE MAIO, cercato anche dal Bologna. Per il centrocampo l’obiettivo rimane CIGARINI, che però il tecnico atalantino Reja non vuole far partire. Ma se a Bergamo torna l’ex doriano TISSONE dal Malaga, l’affare potrebbe andare in porto. L’Atalanta ha chiesto anche IONITA al Verona.

Il Torino lavora in uscita e tratta AMAURI con il Flamengo, PADELLI con l’Aston Villa e QUAGLIARELLA con l’Udinese, mentre il Milan non ha ancora rinunciato a EL GHAZI, ennesimo talento venuto fuori dall’Ajax.

La Lazio si sta muovendo per DRAME’, difensore dell’Atalanta, intanto il Sassuolo sta cercando di prendere l’ex romanista MAZZITELLI dal Brescia. Dal Brasile c’è l’annuncio dell’agente Gilmar Veloz del trasferimento dell’ex milanista PATO, che va in prestito dal Corinthians al Chelsea. Il Papero nei giorni scorsi, pur di tornare in Europa, aveva rispedito al mittente la sontuosa offerta dei cinesi del Tianjin Quanjian.

Ultima ora

16:32Calcio: Ausilio stoppa voci Messi, “Basta illudere tifosi”

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Moratti ha detto che Suning sta preparando un grande colpo? Trovare giocatori migliori di quelli che abbiamo non è facile, ma faremo il possibile per costruire un'Inter sempre più competitiva": così il ds dell'Inter, Piero Ausilio che però a 'Premium' stoppa ogni indiscrezione relativa a Leo Messi: "Non parlerei di lui, sarebbe un continuo illudere i tifosi: è vero che la proprietà è solida e ha grandi possibilità e ambizioni, ma ci sono dei parametri imposti dalla Uefa cui dobbiamo sempre tenere conto. Altri arrivi a fine gennaio? Noi pensiamo di avere una squadra a posto: sappiamo dove bisogna migliorare, ma non è possibile farlo nel mercato di gennaio. Quello che dovevamo fare lo abbiamo fatto con Gagliardini. Quindi in entrata nessuna sorpresa, mentre faremo qualcosa in uscita". (ANSA)

16:30Israele: Rivlin invita Trump a Gerusalemme

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 GEN - Il presidente israeliano Reuven Rivlin ha invitato ufficialmente Donald Trump in Israele e a Gerusalemme. In una lettera inviata al neo capo della Casa Bianca, Rivlin si è congratulato a nome degli israeliani con Trump sottolineando che "l'alleanza tra Israele e Usa non è solo basata sull'amicizia, ma è anche incardinata in valori comuni e un lungo attaccamento alla libertà e alla democrazia: pietre fondanti delle nostre due società".

16:28Calcio: Allegri “Juventus ha vinto con rabbia e qualità”

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "C'è stata responsabilità da parte di tutti, ma oltre alla fame e alla rabbia, la squadra ha anche giocato bene tecnicamente". Così il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri dopo il 2-0 sulla Lazio. "Fame e qualità sono entrambe componenti fondamentali per vincere - spiega il tecnico a Premium - specialmente in Champions dove vogliamo fare bene. Il modulo? Mercoledì mattina mi sono svegliato e ho deciso di cambiare. Ho scelto così perché venivamo da una partita non bella a Firenze e oggi c'era la partita giusta per un esperimento del genere. Abbiamo regalato qualche ripartenza alla Lazio e da questo punto di vista bisogna migliorare: se vogliamo fare il salto per vincere il campionato e provarci in Champions, dovremo essere un pochino più spregiudicati. Le critiche nei miei confronti? Non sono mai esagerate, a volte sono giuste e a volte no. Ogni annata, nel calcio, è una storia a sé: non è che prendi i giocatori, li butti dentro e va tutto bene. Ci vuole tempo per assorbire i cambi".

16:25Rigopiano: 24 dispersi,anche senegalese

(ANSA) - PESCARA, 22 GEN - Sale a 24 il numero dei dispersi della tragedia dell'Hotel Rigopiano. All'interno della struttura c'era anche un immigrato senegalese Faye Dame in possesso di un permesso di soggiorno ed era regolarmente assunto. Lo hanno appurato gli investigatori, che confermano anche come l'immigrato fosse nella struttura al momento della tragedia: la sua presenza é stata confermata anche dal direttore dell'hotel Bruno Di Tommaso agli inquirenti.

16:21Pd: Emiliano, se apre Congresso possibile che mi candidi

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Se qualcuno si prende la briga di aprire il Congresso è possibile che mi candido. Di certo non starò a guardare". Lo afferma il governatore della Puglia Michele Emiliano, ospite di 'Faccia a Faccia', in onda questa sera su La7. Emiliano spiega, inoltre, come anche da segretario del partito terminerebbe il suo mandato da governatore. Cosa ho imparato da segretario regionale? "Che da solo non si va da nessuno parte, mi auguro che questo sia compreso da tutto il Pd".

16:21Calcio: Higuain “noi niente dubbi, fatto la nostra gara”

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Nessuna risposta, abbiamo fatto la nostra partita, sapevamo che era difficile, ad un orario difficile, contro una squadra che stava facendo bene. Abbiamo fatto di tutto per portarla a casa e per fortuna ci siamo riusciti". Gonzalo Higuain commenta così il successo della Juve in casa con la Lazio e tiene a distanza le critiche subite dai bianconeri dopo il ko con la Fiorentina. "Dubbi? no, a voi era venuto, noi siamo sempre stati convinti delle nostre cose, sapevamo di aver sbagliato - ha aggiunto l'argentino -. Oggi abbiamo trovato la soluzione e l'abbiamo dimostrato". Con un modulo inedito e una squadra tutta all'attacco: "La strada è che se giochiamo con questo modulo dobbiamo lavorare di più. Oggi l'abbiamo fatto e la Lazio non ha fatto nulla e abbiamo dimostrato che possiamo giocare con questo modulo".

16:20Terremoto: Finocchiaro, Gentiloni pronto a riferire

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è pronto a riferire in Parlamento sulle tragiche vicende di questi giorni". A confermarlo è la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro. "Tale disponibilità - aggiunge la ministra - sarà comunicata formalmente a breve ai presidenti di Camera e Senato".

Archivio Ultima ora