Partono le privatizzazioni in Russia, ma il Cremlino alza un muro

Pubblicato il 02 febbraio 2016 da redazione

russia

MOSCA. – La situazione del bilancio statale è tale da non poter rimandare oltre le privatizzazioni. A dirlo, senza giri di parole, è il ministro per lo Sviluppo Economico Aleksey Ulyukayev. “La sfida – aggiunge – è farlo in modo efficiente e trasparente in condizioni di mercato sfavorevoli”. Non è affare da poco. Anche perché Vladimir Putin è stato chiaro: di vendere i gioielli di Stato “a prezzi stracciati” non se ne parla. E neppure di perdere le quote di controllo di aziende “strategiche” per la nazione. Paletti stringenti che fanno sorgere non pochi dubbi sulla sostenibilità stessa dell’operazione.

I caveat però non finiscono qui. La dottrina Putin prevede infatti che siano da escludere strutture off-shore dal ‘buffet’ prossimo venturo: le società acquirenti, insomma, dovranno ricadere sotto la giurisdizione russa. Chi metterà i quattrini, poi, dovrà avere una “strategia dello sviluppo”. Vietata inoltre la vendita a società in competizione tra loro, perché non compatibile con le regole del mercato.

Traduzione: improbabile che quote della Bashnesft passino alla LUKoil. L’ultimo diktat esclude infine che le acquisizioni possano essere finanziate con prestiti provenienti dalle banche di Stato. Se l’obiettivo è fare cassa, è il ragionamento ineccepibile del Cremlino, non serve procedere con alchimie contabili.

Secondo il quotidiano Kommersant, emerge un ritratto dell’investitore ideale: proprietari di grandi asset nazionali, che negli ultimi anni hanno registrato notevoli profitti, pronti a investire senza chiedere nulla in cambio tranne i possibili dividendi, rinunciando all’appoggio dello Stato. In pratica 10-20 persone in tutta la Russia: i padroni di Surgutneftegaz, LUKoil, Novatek, holding metallurgiche, e le più grandi banche private.

All’incontro con Putin erano presenti capi delle sanzionate Rosneft e VTB, nonché il direttore generale delle Ferrovie russe e il capo della Sovkomflot, grande compagnia di spedizioni marittime pronta da tempo alla privatizzazione; di particolare interesse la presenza dei direttori di ALROSA, Aeroflot e Bashneft (non a caso i titoli delle società hanno girato al rialzo). Assenti invece i top manager della Rostelcom, il che ne rende poco probabile la privatizzazione.

Detto questo, il Cremlino ha sottolineato che la lista delle società da vendere “non è ancora pronta” e che il presidente ha incaricato il governo di occuparsene. “La Russia – ha sottolineato il portavoce – è aperta agli investimenti stranieri”, cercando così di minimizzare le critiche di chi sostiene l’esatto contrario. Eppure, notano diversi analisti, il ‘firewall’ alzato dal Cremlino renderà difficile arrivare a quota 10-15 miliardi di dollari di introiti, cifra stimata necessaria per arginare l’emorragia delle casse pubbliche.

Stando a Vedomosti, o il Cremlino punta a una divisione degli asset statali “a prezzi vantaggiosi” sfruttando il momento giusto, e qui bisogna vedere come verrà gestita la ‘glasnost’ voluta da Putin, oppure le privatizzazioni in realtà non le si vuole fare proprio perché il ‘cerchio magico’ del presidente è restio “a disfarsi di beni che può influenzare”. Se però l’operazione dovesse andare in porto, il presidente di Banca Intesa Russia Antonio Fallico vede per l’Italia “opportunità importantissime, soprattutto nel settore energetico”.

(di Mattia Bernardo Bagnoli/ANSA)

Ultima ora

23:07Calcio: Europa League, Apoel Nicosia agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - Risultati delle partite giocate oggi per i 16/i di finale di Europa League: Besiktas (Tur)-Hapoel Beer-Sheva (Isr) 2-1. Andata 3-1. Qualificato Besiktas; Zenit (Rus)- Anderlecht (Bel) 3-1. Andata 0-2. Qualificato Anderlecht; Ajax (Ola)-Legia Varsavia (Pol) 1-0. Andata 0-0. Qualificato Ajax; Apoel Nicosia (Cip) - Athletic Bilbao (Spa) 2-0. Andata 2-3. Qualificato Apoel Nicosia.

22:58Chiudono due nomadi in gabbiotto e postano video, denunciati

(ANSA) - GROSSETO, 23 FEB - Hanno rinchiuso due donne nomadi in un gabbiotto dove si trovano i cassonetti per la carta, hanno ripreso con un telefonino le loro urla e gesti disperati perchè volevano uscire dalla improvvisata prigione, poi hanno postato il video sui social: per questo tre addetti di un supermercato di Follonica (Grosseto) sono stati denunciati dai carabinieri ai quali le donne si sono rivolte dopo essere state liberate. La procura di Grosseto ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. La 'prigionia' delle due donne, sorprese dagli addetti a prendere carta e cartone dai cassonetti, è durata pochi minuti ma il video postato su facebook ha totalizzato oltre 200 mila visualizzazioni.

22:46Calcio: Leicester, esonerato Ranieri

(ANSA) - LONDA, 23 FEB - Il Leicester ha esonerato Claudio Ranieri. Lo rende noto il club campione d'Inghilterra sul proprio sito. L'esonero del tecnico italiano all'indomani della sconfitta delle Foxes per 2-1 in casa del Siviglia nell'andata degli ottavi di Champions League. Il Leicester è attualmente al 17/o posto in Premier League con 21 punti, in piena lotta retrocessione.

22:33Calcio: Inter, Zhang incontra dirigenti

(ANSA) - MILANO, 23 FEB - Pomeriggio di riunioni e meeting per il proprietario dell'Inter Zhang Jindong che, arrivato questa mattina a Milano, ha poi incontrato nella sede di Corso Vittorio Emanuele tutti i dirigenti del club nerazzurro per fare il punto della situazione. Alla riunione, come fa sapere l'Inter sul proprio sito, erano rappresentate tutte le aree aziendali e sono stati trattati i temi più strategici. Zhang vedrà anche l'allenatore Stefano Pioli per caricarlo e motivarlo in vista della sfida contro la Roma. L'incontro potrebbe essere questa sera o al più tardi domani, con una visita a Appiano Gentile. E' tanta l'attesa per la partita di domenica sera e la società ha voluto chiamare a raccolta i tifosi. "Vi chiediamo di colorare insieme gli spalti di nerazzurro: portate la vostra sciarpa - si legge sul sito - da alzare tutti insieme al momento dell'ingresso in campo dei giocatori a pochi minuti dall'inizio del match".

22:23Calcio: Europa League, Roma perde ma va agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - La Roma si qualifica per gli ottavi di finale di Europa League nonostante la sconfitta interna per 1-0 con il Villarreal. All'andata i giallorossi avevano vinto 4-0. Gli spagnoli non hanno niente da perdere e fanno la partita: al 10' un tiro cross dell'ex Sampdoria Roberto Soriano colpisce la parte alta della traversa, al 15' Borrè - agevolato anche da un cattivo disimpegno di Vermaelen - porta in vantaggio gli ospiti. La Roma prova a reagire prima con El Shaarawy poi con De Rossi ma la difesa del Villarreal fa buona guardia. Spagnoli vicini al raddoppio al 33' con Rodri e al 40' ancora con Roberto Soriano, in entrambe le situazioni decisivi gli interventi di Alisson. La Roma reagisce con due conclusioni di Perotti. Anche Totti va vicino al gol al 78'. All'81' Roma in 10 per l'espulsione (doppia ammonizione) di Rudiger, che era entrato a inizio ripresa. Nel finale ancora salvataggi di Alisson.

22:21Ciclista 74enne travolto da auto su statale 106, morto

(ANSA) - BOTRICELLO (CATANZARO), 23 FEB - Un pensionato di 74 anni, M.V., é morto a Botricello, nel catanzarese, dopo essere stato investito da un'automobile mentre percorreva in bici la statale 106 jonica. Il conducente della vettura si é fermato per prestare soccorso al ciclista, ma ogni intervento si é rivelato inutile perché il pensionato é morto sul colpo. La dinamica dell'incidente é al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, che hanno effettuato i rilievi. Sul posto anche il personale dell'Anas per la gestione della viabilità. (ANSA).

22:01Tiro a volo: comincia Coppa del Mondo, in gara a Nuova Delhi

(ANSA) - NUOVA DELHI, 23 FEB - Con la prima parte delle eliminatorie della Fossa uomini e le qualificazioni e poi le finali della Fossa donne comincia domani a Nuova Delhi, sede della prima 'tappa', la Coppa del mondo di tiro a volo. La squadra azzurra scelta dal ct Albano Pera schiera il veterano Giovanni Pellielo, plurimedagliato olimpico (argento a Rio) e 4 volte campione del mondo, assieme al carabiniere Valerio Grazini, riserva ai Giochi brasiliani, e al poliziotto campano Simone D'Ambrosio. Il team femminile sarà invece composto dalla campionessa olimpica di Londra Jessica Rossi e da Alessia Iezzi, campionessa del Mondo Junior nel 2015, e Maria Lucia Palmitessa. Oltre alle medaglie individuali,b sia maschili sia femminili, faranno il loro debutto in una gara di Coppa anche quelle del Mixed Team, ovvero la gara a coppia uomo-donna che da Tokyo 2020 farà parte del programma olimpico.

Archivio Ultima ora