Le auto più vendute in Europa sono i Suv, è prima volta

panda

ROMA. – La voglia di Suv degli automobilisti europei è cosa nota, ma non era mai accaduto prima d’ora che questo segmento di vetture superasse nelle vendite i modelli tradizionali come berline, utilitarie o city car. Lo storico sorpasso – come riferisce l’istituto specializzato in analisi del mondo dell’auto Jato Dynamics – è avvenuto nel 2015, anno in cui in Europa sono stati venduti 3,2 milioni di Suv, segnando un incremento del 24% rispetto al 2014 e raggiungendo una fetta di mercato del 22,5%, contro il 19,8% dell’anno precedente.

La domanda di Suv è cresciuta in tutti i 29 Paesi dell’Ue analizzati da Jato, con la Gran Bretagna in testa. Anche in Italia cresce la febbre da Suv, nel 2015 la quota di mercato di crossover e fuoristrada secondo l’Unrae è cresciuta rispettivamente di 3 punti percentuali per i primi (dal 13,9 al 16,9%) e di 0,4 punti per i fuoristrada (da 7,8 a 8,2%).

Ma nel nostro paese il primato delle vendite è ancora detenuto da berline e utilitarie (B e C), con una quota del 55,1% nel 2015. Tornando in Europa, le vetture subcompatte, cioè quelle di segmento B che finora detenevano il primato delle vendite, nel 2015 sono scese al secondo posto con una quota di mercato del 22% (erano al 22,7% nel 2014). Terza classificata, invece, è la categoria delle vetture compatte (segmento C) che lo scorso anno ha segnato una quota del 20,6% (era 21,3% nel 2014).

Il traguardo raggiunto dagli Sport utility vehicle in Europa nel 2015 – sottolinea Jato – è trainato soprattutto dal boom dei ‘piccoli’ Suv che hanno superato per la prima volta il milione di vendite (1,2 mln) con un incremento del 38% sul 2014 ed una quota di mercato anch’essa del 38%. Comunque, nonostante la forte impennata dei ‘piccoli’, i Suv più venduti in Europa continuano ad essere quelli compatti (segmento C) che hanno raggiunto 1,28 milioni di vendite lo scorso anno e ‘pesano’ per il 40% sul settore. A seguire, i Suv medi hanno totalizzato nel 2015 470.400 unità, mentre i ‘large’ risultano i meno acquistati con 243.000 unità.

(di Graziella Marino/ANSA)

Condividi: