Italia, crescita moderata. Bene le famiglie, imprese incerte

Pubblicato il 05 febbraio 2016 da redazione

crescita

ROMA. – Famiglie e imprese non la pensano alla stessa maniera in fatto di economia, nelle prime prevale l’ottimismo mentre tra le aziende domina un clima d’incertezza. Una divario che per l’Istat si traduce in una previsione in chiaroscuro. L’indice ‘spia’ dell’Istituto si mantiene infatti in territorio “positivo” a novembre ma “con un’intensità più contenuta rispetto ai mesi precedenti”. Insomma, sintetizza, tutto lascia presagire “il proseguimento della fase di moderata crescita dell’economia italiana”.

L’analisi, contenuta nella nota mensile dell’Istat, descrive quindi due ‘Italie’, con le famiglie, per gli statistici alter ego dei consumatori, convinte di un reddito disponibile in recupero. Non a caso la fiducia continua a irrobustirsi e i dati sulle vendite al dettaglio suggeriscono un po’ più di coraggio nell’aprire il portafoglio. Confcommercio conferma, segnando per il 2015 un rialzo dei consumi dell’1,6%, un ritmo che non si aveva più dal 2007, prima che scoppiasse la crisi. E Coldiretti mette in risalto la performance dell’alimentare, con i consumi per la tavolo in aumento dopo sette anni.

L’ago della bilancia in tutto questo sembra identificarsi con l’inflazione, o meglio con le temperature glaciali registrate sul fronte prezzi (a parte la mini-ripresa di gennaio). Anche perché l’occupazione ha visto un arresto della crescita congiunturale, ricorda l’Istat. Infatti lo stesso Istituto scrive che per le famiglie “gli attuali livelli del clima di fiducia si associano alla crescita del reddito disponibile, cui contribuisce l’attuale fase di bassa inflazione”. In altre parole prezzi sostanzialmente fermi danno ossigeno al potere d’acquisto, agevolando un risveglio dei consumi.

Una scommessa a cui però le imprese non sembrano dare seguito, visto che per le aziende, sottolinea l’Istituto, “non si segnala ancora un generalizzato aumento dei ritmi produttivi”. In effetti per gli economisti conta più la diffusione delle percezioni positive sui mercati che la loro intensità: un impulso forte ma concentrato su un piccolo gruppo di imprenditori fortunati può fare la differenza oggi e non domani, mentre suscitano più speranze piccoli passi in avanti condivisa da grosse fette di tessuto aziendale.

Passando alle cifre, “la quota di comparti industriali in espansione oscilla negli ultimi mesi su livelli lievemente superiori al 50%”, spiega l’Istat, con uno zoccolo duro di settori in sprint pari al 28% se si considerano diversi periodo del 2015. Guardando al cuore dell’economica, l’industria, gli umori registrati dall’Istituto di statistica non sono rasserenanti: “l’incertezza sull’intensità della ripresa dell’attività manifatturiera è attesa estendersi ai prossimi mesi”. Fin qui previsioni e scenari ma per il dato secco sul Pil bisognerà aspettare pochi giorni, visto che l’Istat diffonderà la stima sul quarto trimestre venerdì 12 febbraio (il consensus raccolto dall’agenzia Bloomberg segna un +0,3% congiunturale, che seguirebbe il precedente +0,2%).

(Di Marianna Berti/ANSA)

Ultima ora

06:04Afghanistan: 21 Paesi il 6 giugno a Kabul per la pace

KABUL - Il governo dell'Afghanistan ha invitato i rappresentanti di 21 Paesi del mondo ad un incontro denominato 'Processo di Kabul', che si svolgerà il 6 giugno prossimo nella capitale afghana, per tentare di mettere fine al conflitto in corso. Lo ha reso noto oggi il vice portavoce del governo, Javid Faisal. Al riguardo il portavoce ha voluto sottolineare che "qualsiasi sforzo per raggiungere la pace in Afghanistan deve essere per iniziativa, guida e gestione del governo afghano". Fra i Paesi invitati vi sono quelli dell'Asia centrale insieme a Arabia Saudita, Iran, Pakistan, India, Cina, Stati Uniti e Norvegia. E' è prevista inoltre la partecipazione di rappresentanti dell'Onu e dell'Unione europea (Ue).

05:33Manchester: Gb torna a condividere informazioni con Usa

ROMA - Le autorità britanniche hanno ripreso a condividere le informazioni con gli Stati Uniti sull'attacco terroristico di Manchester. Lo ha annunciato Mark Rowley, numero 2 di Scotland Yard, responsabile dell'unità nazionale antiterrorismo citato dall''Huffington Post.

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

Archivio Ultima ora