Renzi traccia la via economica, tasse giù anche in deficit

Pubblicato il 16 marzo 2016 da redazione

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi alla Camera durante le comunicazioni in vista del Consiglio europeo. Roma 16 Marzo 2016, ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi alla Camera durante le comunicazioni in vista del Consiglio europeo. Roma 16 Marzo 2016, ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA. – Matteo Renzi benedice Mario Draghi ed il nuovo bazooka ma, alla luce dei dati sulla deflazione, si convince ancora di più che non basta un Santo a Francoforte per rilanciare l’Italia. E per la prima volta, alla Camera e al Senato, indica la sua strategia economica: giù le tasse, Ires per i cittadini e Irpef per le imprese, “eventualmente anche in deficit ma senza superare i parametri”.

I rigoristi europei sono avvisati anche perchè, incalza il premier, “se la Germania rispettasse i limiti europei sul surplus commerciale” ci sarebbero più investimenti per gli altri paesi. Un altolà che Angela Merkel non ha intenzione di ascoltare dato che “l’euro continua ad essere svalutato”.

L’abbassamento della pressione fiscale non ha nulla a che vedere per Renzi con uno spot elettorale, che le opposizioni gli rinfacciano dall’operazione 80 euro. Per questo fonti parlamentari smentiscono come una bufala le voci, apparse su alcuni quotidiani, dell’intenzione del premier di abolire il bollo auto.

“Non è un’azione spot anche perchè si vota nel 2018 – nega il premier – bisogna abbassare le tasse altrimenti tra fiscal compact, politica di rigore e austerity le famiglie non reggono”. E “senza utilizzare la flessibilità, con 25 miliardi di revisione della spesa, le tasse non le riduce neanche Mago Merlino”.

Dopo aver usato margini di flessibilità per 15 miliardi, dunque, il presidente del Consiglio chiarisce al Parlamento italiano ma anche ai partner europei che anche nella prossima legge di stabilità l’Italia userà tutte le clausole di flessibilità disponibili.

L’altro caposaldo del rilancio del governo si fonda sul rilancio degli investimenti, in parte sbloccando il patto di stabilità dei Comuni in parte, grazie alla riforma della Pubblica Amministrazione, “mandando a gara più opere possibili”.

Il nodo degli investimenti sta tutto nel fatto che la bilancia del surplus commerciale europeo pende tutto dalla parte della Germania. E’ questo uno dei motivi, il rispetto delle regole per tutti, che nei mesi scorsi ha spinto Renzi ad alzare la voce in Ue.

“Se i tedeschi portassero il surplus commerciale al limite previsto – spiega il premier – avremmo 38-40 mld di investimenti che aiuterebbero non solo la Germania ma anche l’Ue”. Un tema che però la cancelliera tedesca non sembra intenzionata ad assecondare.

Con un euro svalutato, “naturalmente non ci si può meravigliare che il nostro export aumenti più facilmente”, ribatte Merkel per la quale “la Germania del suo surplus di bilancio è anche un po’ orgogliosa”. Un punto di discussione che continuerà ben al di là del consigli europeo di oggi e venerdì. Così come Renzi mette in conto le critiche delle opposizioni sulla sua politica economica.

Se l’accusa di non essere stato eletto è a suo avviso infondata perchè “secondo la Costituzione – dice – il nostro governo è legittimo”, gli attacchi su jobs act e misure fiscali lo irritano. “Abbiamo creato 913mila contratti a tempo indeterminato, 468mila sono occupati permanenti e 221mila gli occupati totali. Significa che il jobs Act ha funzionato”, ribatte a sindacati e opposizioni, prendendo di mira Scilipoti che “pur prendendo 14mila euro al mese, definisce ingiusti gli 80 euro”.

(di Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

14:43Picchia bimbi durante catechismo, denunciato sacerdote

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Avrebbe schiaffeggiato alcuni bambini durante l'ora di catechismo perché, a suo dire, "facevano chiasso". E' accaduto ieri pomeriggio nella parrocchia Santa Maria Regina dei Martiri a Dragona, nel quadrante sud di Roma. Il sacerdote, vicario parrocchiale, è stato denunciato per lesioni dalla polizia. Gli agenti del commissariato di Ostia sono intervenuti in seguito alla segnalazione dei genitori dei bambini, che hanno tra i 10 e gli 11 anni. Alcuni bimbi si sarebbero fatti refertare in ospedale. "Mi dispiace enormemente per quanto accaduto ieri con don Angelo. Il fatto non potrà ripetersi. Don Angelo è rammaricato e si è ritirato, conscio di doversi probabilmente curare". Lo scrive sul suo profilo Facebook don Leonardo Bartolomucci, parroco di Santa Maria Regina di Martiri. "Chiede perdono ai bambini delle comunioni e al loro catechista verso i quali ha alzato le mani" prosegue don Leonardo, spiegando che "ha accettato di essere immediatamente rimosso dall'incarico e sospeso dalla pastorale".

14:42Damasco, abbatteremo ogni aereo turco in spazio Siria

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - La difesa aerea siriana "abbatterà qualsiasi velivolo turco che violerà lo spazio aereo per attaccare in territorio siriano". Lo ha affermato il viceministro degli Esteri di Damasco, citato dai media arabi, riferendosi al preannunciato attacco delle forze turche a Afrin.

14:41Norvegia:tutti i voli a corto raggio elettrici entro il 2040

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Tutti i voli a corto raggio delle compagnie aeree norvegesi dovranno essere offerti con aerei completamente elettrici entro il 2040: è la richiesta del gestore aeroportuale del Paese, la società statale Avinor, che in questo modo "punta ad essere il primo al mondo" a passare al trasporto aereo elettrico, ha spiegato il suo amministratore delegato Dag Falk-Petersen. "Riteniamo che tutti i voli di una durata fino a un'ora e mezza possono essere offerti con aerei interamente elettrici", ha detto Falk-Petersen, secondo quanto riporta il quotidiano britannico The Guardian, aggiungendo che la misura riguarda tutti i voli interni e quelli verso le vicine capitali scandinave. A breve la Avinor prevede di lanciare una gara d'appalto per la sperimentazione di una rotta commerciale con un aereo elettrico da 19 posti che dovrebbe partire dal 2025.

14:37Catalogna: Santamaria, Madrid impedirà rielezione Puigdemont

(ANSA) - MADRID, 18 GEN - Il governo spagnolo prenderà "le misure necessarie" per impedire una rielezione a distanza a fine mese del presidente uscente catalano Carles Puigdemont, in esilio a Bruxelles inseguito da mandato di arresto spagnolo, ha avvertito la vicepremier Soraya Saenz de Santamaria. Per la numero 2 dell'esecutivo del premier Mariano Rajoy, Puigdemont "è giunto alla fine del suo percorso" e "non sarà presidente della Generalità". Secondo Santamaria è "impossibile" che sia investito da Bruxelles.

14:34Berlusconi,se io a P.Chigi Salvini a ministero Interno

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Se io andassi a palazzo Chigi penso che Salvini possa scegliere e lui essendo un centravanti di sfondamento potrebbe andare al ministero dell'Interno". Lo afferma Silvio Berlusconi a L'aria che tira su La7.

14:31Cav, se arrivasse sentenza Strasburgo io a P.Chigi

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - "Se arrivasse da Strasburgo una sentenza che cassi la decisione del Senato non potrei tirarmi indietro e andrei a palazzo Chigi. E' poco probabile però perché conosco i tempi di Strasburgo". Lo afferma Silvio Berlusconi a L'aria che tira su La7.

14:28F1: Mercedes ‘copia’ Ferrari, svela monoposto il 22 febbraio

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - La Mercedes 'copia' la Ferrari annunciando che svelerà la monoposto 2018 lo stesso giorno in cui toglierà i veli la nuova Rossa, ossia il prossimo 22 febbraio. La W09, questa la sigla della macchina che con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas tenterà di vincere il quarto Mondiale consecutivo, sarà svelata al pubblico e agli addetti ai lavori a Silverstone in Inghilterra, giorno in cui oltre alla presentazione della nuova vettura del Cavallino Rampante si terra anche quella della Force India.

Archivio Ultima ora