Cgie: inizia l’era Schiavone

Pubblicato il 22 marzo 2016 da redazione

Michele Schiavone (dal profilo FB)

Michele Schiavone (dal profilo FB)

ROMA – È Michele Schiavone il segretario generale del nuovo Cgie. Ad eleggere il consigliere svizzero l’assemblea plenaria riunita alla Farnesina.

La candidatura di Schiavone era stata l’unica avanzata dopo le riunioni delle Commissioni continentali e, presenti 62 votanti su 63 aventi diritto – assente il consigliere Francesco Lorusso -, ha ottenuto 36 voti; 22 sono state le schede bianche, una nulla mentre 2 ed 1 voto hanno ottenuto rispettivamente i consiglieri Mangione e Preabianca.

Dopo il suo insediamento ufficiale, avvenuto in un clima di calma apparente – solo più tardi il dibattito sarebbe divenuto più accesso attorno all’eventualità di modificare l’ordine del giorno dei lavori -, Michele Schiavone si è detto “onorato e lusingato di dare il benvenuto a tutte le colleghe ed i colleghi”, auspicando che “questa casa” possano diventare per loro “un punto di ritrovo”.

– Ora – ha continuato – inizia un nuovo cammino che dovrà essere percorso dai consiglieri tutti insieme, perché – ha spiegato – tutti saranno protagonisti, per valorizzare con la nostra presenza le comunità che rappresentiamo nel mondo. Un cammino – ha continuato – che sarà una sfida da affrontare nel solco delle riforme che il Paese sta compiendo.

Per Schiavone, rappresenta una “opportunità” per ridare voce alle comunità all’estero e renderle protagoniste di “un futuro da condividere”.

Il neo eletto segreterio generale ha più volte invocato la necessità per il Cgie di guardare ai giovani, siano essi espressione di quelle quarte, quinte se non seste generazioni che chiedono servizi ed assistenza siano i ragazzi protagonisti delle “nuove mobilità”, che, ha detto Schiavone, “rappresentano una speranza per il nostro Paese” ed insieme “una materia grigia su cui rimodellare l’idea del nostro Paese nel mondo”.

– Per recuperare e coltivare il dialogo con questi giovani – ha proseguito – occorre dotarsi di strumenti moderni e adeguati, che siano in linea con gli standard della vita di oggi e, nel contempo, ripensare quelli che hanno fatto la storia dell’emigrazione italiana.

E qui il riferimento esplicito è stato al mondo dell’associazionismo. Michele Schiavone ha ribadito la “volontà di rendere protagonisti tutti, indipendentemente da chi ha votato Schiavone”, ha assicurato, “e indipendentemente dalla storia politica di ognuno”, ha concluso.

Va detto che i lavori e dunque anche l’elezione di Michele Schiavone si sono svolti alla presenza del direttore generale Cristina Ravaglia che ha presieduto il seggio, insieme ai consiglieri di ambasciata De Vita e Palamidessi.

La votazione è proseguita in modo spedito con Ravaglia che ha colto l’occasione per salutare più confidenzialmente i “vecchi amici” e conoscere più da vicino i nuovi membri del Cgie. Tra questi anche una giovane e radiosa consigliera, Maria Chiara Prodi, con tanto di pancione. Il nuovo che avanza, piano, anche all’interno del Cgie.

(F.Aronica\Aise)

Ultima ora

07:29Ucraina:ancora scontri polizia-dimostranti vicino Parlamento

MOSCA - Ancora scontri tra la polizia e i manifestanti accampati con le loro tende davanti al Parlamento ucraino. Ieri sera - stando a quanto riporta il Kyiv Post - si sono verificati nuovi scontri e la polizia ha bloccato momentaneamente l'accesso alla zona dove sorgono le tende. In una seconda ondata di tafferugli, gli agenti hanno fermato 11 persone per essersi rifiutate di restituire alla polizia una trentina di scudi antisommossa di cui si erano impossessate durante gli scontri del 17 ottobre.

07:04Filippine:ancora scontri a Marawi, leader Isis tra 13 uccisi

MARAWI (FILIPPINE) - Un leader malese dell'Isis e' probabilmente tra i 13 combattenti dello Stato islamico uccisi durante la notte in scontri a Marawi, citta' nel sud delle Filippine che solo due giorni fa e' stata liberata dai militanti islamici legati all'Isis che vi erano asserragliati da quasi cinque mesi, secondo quanto annunciato dal presidente filippino Rodrigo Duterte. Il generale Restituto Padilla ha detto che si attende il recupero del corpo per la conferma. Ha aggiunto che due ostaggi, una madre e la sua giovane figlia sono state liberate dopo il blitz.

03:56Usa: catturato autore sparatorie in Maryland e Delaware

WASHINGTON - E' in manette l'uomo sospettato di aver sparato a sei persone, in Maryland e Delaware, uccidendone tre. E' finita con la cattura del 37enne Radee Labeeb Prince la caccia all'uomo scattata dopo che l'uomo aveva aperto il fuoco ieri mattina contro cinque colleghi a Edgewood, in Maryland, per poi dirigersi a Wilmington in Delaware e sparare ancora contro un uomo che pare conoscesse.

03:53Battisti: discussione Stf su habeas corpus forse in plenaria

BRASILIA - A pronunciare un parere sulla richiesta di habeas corpus presentata dagli avvocati di Cesare Battisti potrebbe essere la plenaria, e non una sala, del Supremo Tribunale Federale (Stf) brasiliano. Lo riferisce il giudice Gilmar Mendes, commentando quanto dovrà decidere il Tribunale martedì prossimo. Battisti non potrà in effetti essere estradato dal Paese finché la stessa Alta Corte non avrà emesso un parere sulla richiesta di habeas corpus presentata dai suoi legali.

03:48Cnn, Trump ha inviato in queste ore assegno a padre soldato

WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump avrebbe inviato in queste ore l'assegno di 25mila dollari promesso al padre di un sergente dell'esercito ucciso in Afghanistan nei mesi scorsi. Lo riferisce la Cnn citando fonti. Apparentemente l'assegno sarebbe stato inviato dopo la pubblicazione di un articolo del Washington Post in cui si rivelava che Trump aveva offerto il denaro al padre del 22enne Dillon Baldrige poche settimane dopo essere rimasto ucciso in un attacco compiuto da un poliziotto afghano lo scorso 10 giugno ma che l'assegno non era mai arrivato.

00:09Calcio: Juve, Allegri ‘risultato ok ma noi non brillanti’

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - ''E' un momento in cui non siamo brillanti, abbiamo avuto degli infortunati e dei rientri non buoni dalle nazionali''. Massimiliano Allegri fa i complimenti alla sua squadra per la sofferta vittoria in Champions League contro lo Sporting Lisbona. ''Dobbiamo essere concentrati - aggiunge Allegri ai microfoni di Mediaset Premium - quello che abbiamo fatto l'anno scorso è passato. I giocatori hanno fatto una prestazione importante e sono contento per Higuain. Domenica dobbiamo riprendere il cammino a Udine e riconnetterci. Dobbiamo cercare di andare avanti anche con fatica e ritrovare compattezza. Stasera sono contento per il risultato ma non per quanto fatto in alcuni momenti della partita''.

00:08Calcio: Roma, Dzeko ‘notte splendida ma potevamo vincere’

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - "Una notte splendida per noi, ma potevamo vincere": cosi' Edin Dzeko riassume la partita della Roma in casa del Chelsea. "Un punto va bene, abbiamo fatto una gara incredibile. Peccato per i gol presi, dobbiamo lavorare di più ma abbiamo fatto bene - le parole del bosniaco a Mediaset Premium - Il Chelsea ha fatto tre gol in tre occasioni, la nostra mentalita' era quella giusta". Infine la prestazione personale. "La Serie A mi ha migliorato molto, si è visto pure oggi. Al City non ho fatto gol al Chelsea, qui sì..."

Archivio Ultima ora