Accorata lettera di un pensionato alla Voce

Pubblicato il 24 marzo 2016 da redazione

BRUNO NATALE- LETTERA VOCE D'ITALIA

BRUNO NATALE- LETTERA VOCE D’ITALIA

Stimato Mauro Bafile
Eccellentissimo Ambasciatore d’Italia in Venezuela,

rivolgo a voi questa lettera sperando vi facciate eco di quanto sta realmente accadendo in Venezuela con riferimento a ciò che stiamo vivendo noi, poveri pensionati rimasti in questo paese. Mi riferisco al vero tasso di cambio al quale vengono calcolate le pensioni in Venezuela; e cioè a un tasso di cambio irreale di 10 bolìvares il dollaro. E’ proprio per colpa di questo tasso di cambio che siamo ridotti alla miseria.

Io, ad esempio, dovrei ricevere 134 euro al mese. Grazie al tasso di cambio di 10 bolìvares il dollaro, la pensione mi è stata ridotta a 15 euro. A gennaio ho ricevuto sei mesi anticipati di pensione. Cioè, 91 euro.

Per ottenere i bolìvares, Italcambio ha tolto 35 euro dai 91, per la gestione delle operazioni, e poi altri 15, per trasformare gli euro in bolìvares. In totale 50 euro. Mi restano 40 euro. Quindi io dovrei vivere, durante sei mesi, con 40 euro oltre ai 9mila 600 bolìvares mensili della pensione venezuelana.

Nell’ultima riunione di condominio, nel palazzo dove vivo, è stata decisa una quota di condominio mensile di 11mila bolìvares oltre a 2mila bolìvares di quota speciale, sempre mensile, per l’acquisto dell’acqua che scarseggia. Come si può vivere con la miseria che ricevo?

Ho 73 anni, vivo solo con un figlio con problemi mentali e che, quindi, non lavora. Nell’appartamento devo fare tutto io. Ogni tanto mi chiama un vecchio cliente per chiedermi di tagliargli i capelli. Ci sono giorni in cui non posso lavorare perché soffro di pressione alta e sono diabetico. Non ho le medicine perché non si trovano. A volte non posso neanche uscire di casa.

Qualche volta incontro vecchi clienti che mi chiedono come sia possibile che io mi sia ridotto in queste condizioni. Non so cosa rispondere. Devo anche subire l’umiliazione di ricevere denaro da amici o, in regalo, qualche camicia. Non ho soldi per comprare neanche un paio di scarpe o di pantaloni. Scrivo tutto questo perché vorrei che vi rendeste conto di ciò che sta accadendo realmente.

In Venezuela ho solo una nipote, che vive a Merida e non può aiutarmi. Io mi dedico ogni tanto a dipingere qualche quadro, sono un pittore autodidatta. Qualche volta riesco a venderne uno. Ma neanche questo mi aiuta a vivere. Ormai quasi nessuno li compra ed io neanche li dipingo perché non ho tempo e purtroppo ho tante preoccupazioni per la testa.

Concludo queste poche righe inviando i più cordiali saluti e un abbraccio e un saluto immenso alla mia bella Italia che probabilmente non vedrò più.

Cordialmente

Salvatore Bruno

  • Loredana Cammarano Melillo

    ¡Dios mio! conozco un par de casos así, la verdad es que la pensión no les alcanza y el problema de salud es muy grave, yo se que Italia es un país que actualmente recibe los refugiados extranjeros, pero qué sucederá con nosotros los italianos en Venezuela que cada vez se nos hace la cosa más pequeña, no hay medicamentos, mi tía tiene meses sin recibir la medicina del párkinson, nadie más vela por ella sólo mi mamá (69 años) y yo, por razones de seguridad la tuvimos que llevar a un ancianato (su hija la maltrataba), en el cual nos piden como Bs. 54.000,00 mensuales y todos los meses quieren aumentar, los pañales cuestan una fortuna, todos los meses tenemos miedo que no alcance, saludos.

Ultima ora

18:43Calcio: Ancelotti in panchina per match solidarietà

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Uefa e Onu hanno annunciato oggi a Ginevra che uniranno le forze per organizzare una partita di solidarietà con il sostegno del Cantone di Ginevra, della città e della Fondazione dello stadio di Ginevra. Il match, che vedrà la partecipazione di due squadre guidate da celebrità del calcio, si giocherà sabato 21 aprile 2018 alle 16. In nome della solidarietà e del riconoscimento dell'importanza dello sport nella società, 'Match for solidarity' è finalizzata a promuovere la pace, i diritti umani e il benessere nel mondo, attraverso gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dalle Nazioni Unite. Il ricavato di questa partita sarà utilizzato per finanziare progetti umanitari e di sviluppo internazionali. Le due squadre, allenate da Carlo Ancelotti e Didier Deschamps, avranno rispettivamente come capitani Luis Figo e Ronaldinho. Gli allenatori e i capitani selezioneranno le proprie squadre nelle prossime settimane. La partita sarà arbitrata da Pierluigi Collina.

18:32Incidenti lavoro, operaio morto a Napoli

(ANSA) - NAPOLI, 12 DIC - Un operaio è deceduto in un incidente sul lavoro, avvenuto in salita Tarsia, nel centro cittadino di Napoli. L'uomo stava lavorando su un terrazzo di uno stabile in Salita Tarsia quando probabilmente ha perso l'equilibrio ed è caduto. La dinamica è in fase di ricostruzione da parte della Polizia di Stato. L'operaio stava ricoprendo il terrazzo con una guaina impermeabile; nella caduta, terminata su un'automobile in sosta, ha trascinato con sé anche la bombola del gas e il cannello bruciatore che stava utilizzando. Forse sul posto c'era anche un collega.

18:25Calcio: Giampaolo, pronti a battaglia in Coppa

(ANSA) - GENOVA, 12 DIC - "Non ci sono partite semplici e gli avversari forti ti stimolano. Ce la giocheremo alla pari". Marco Giampaolo si affida a SampTv per presentare l'ottavo di Coppa Italia contro la Fiorentina di domani. "Alla Coppa ci teniamo anche se - ha spiegato - la formula così concepita è difficile, perché devi vincere fuori casa a Firenze per passare il turno. In ogni caso la rispettiamo come sempre e farò giocare la miglior formazione possibile. Abbiamo recuperato bene rispetto alla partita di sabato alcuni elementi non sono al meglio della condizione. Dovremo farei i conti con alcune assenze. In ogni caso chi scenderà in campo darà battaglia". A Genova sono rimasti Viviano, Quagliarella e Linetty, tutti per motivi fisici "Domattina - aggiunge Giampaolo - farò la valutazione di chi è disponibile. A oggi non ho la minima idea di chi far giocare. La Fiorentina? E' una squadra forte che è cresciuta e arriva a questa sfida dopo i risultati positivi con Lazio e Napoli".

18:23Tetraplegico per tre mesi in autobus a scuola nel milanese

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - Tre mesi di tempo perché uno studente tetraplegico di 16 anni, milanese, ottenesse un trasporto adeguato alla scuola che frequenta fuori città, a Corsico. Nel frattempo è stato costretto ad andare sull'autobus accompagnato dalla madre o in auto col padre, perché "il Comune di Milano non ha fornito il mezzo adeguato poiché l'istituto era fuori dal capoluogo lombardo". La denuncia è di Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega: "è un episodio davvero spiacevole, sono imbarazzato nel dire che sono dovuto intervenire su un'assenza del Comune chiedendo un intervento della Regione e non mi sembra giusto che un disabile non abbia il trattamento di cui ha diritto". "La Regione nel cuore dell'estate ha trasferito le competenze per i trasporti degli studenti superiori disabili ai Comuni, - ha replicato il Comune -. Purtroppo per la decina di studenti che vanno fuori città il contributo di Regione Lombardia è molto al di sotto del costo del servizio. Quindi il Comune ha avuto bisogno di reperire le risorse".

18:19Serena Grandi a giudizio per fallimento ristorante

(ANSA) - RIMINI, 12 DIC - Serena Grandi è stata rinviata a giudizio per il fallimento, dichiarato nel 2015, della società 'Donna serena srl' che ha gestito il ristorante la 'Locanda di Miranda', nel borgo San Giuliano di Rimini. L'attrice bolognese, 59 anni, all'anagrafe Serena Faggioli, difesa dall'avvocato Christian Guidi, sarà giudicata a partire dal prossimo 12 giugno davanti al Tribunale collegiale. Stando alle accuse, Serena Grandi, in qualità di legale rappresentante della società 'Donna serena' avrebbe distratto parte dei beni strumentali, impiegati presso il ristorante, e sottratto i libri contabili e altra documentazione obbligatoria per legge relativi alla gestione della 'Locanda di Miranda'. La procedura fallimentare della società è ancora in corso davanti al Tribunale fallimentare di Rimini.(ANSA).

18:13Il Rally del Salento ‘corre’ con la Pizzica

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il Rally del Salento e la Pizzica, perfetto connubio in un territorio davvero unico per le sue eccellenze. Parte da queste basi l'accordo tra Aci Lecce e la Fondazione la Notte Della Taranta presentato durante la serata dal titolo "La danza del volante" svoltasi presso la Sala Angioina del Castello di Copertino. Un'importante sinergia, quella tra il Rally del Salento gara di rilievo internazionale, e la Pizzica, danza popolare salentina famosa in tutto il mondo, che si presenta come un nuovo ed inedito canale di promozione del Salento. "Unire due manifestazioni che pur nella diversità delle loro esperienza sono la massima espressione del territorio nei loro rispettivi campi è stato un risultato particolarmente importante" ha affermato il Presidente dell'Aci Lecce Aurelio Filippi Filippi. Per il n.1 dell'Aci Sticchi Damiani "Il Rally del Salento ha contribuito a far si che il territorio salentino fosse conosciuto non solo per il mare ma per tutta una serie di attrattive''

18:12Calcio: Napoli, De Laurentiis allontana crisi

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Alla presentazione del film 'Super vacanze di Natale' di Paolo Ruffini, in sala dal 14 dicembre, Aurelio De Laurentiis non raccoglie la provocazione di chi gli chiede della presunta crisi del Napoli di cui è presidente. "Una cosa va detta - ha replicato - siamo l'unica società che ha i conti a posto. Certo, essere primi è importante, ma i primi, come si sa, si vedono solo alla fine".

Archivio Ultima ora