Trivelle e riforme: scontro tra Pd e opposizioni alla Camera

Pubblicato il 31 marzo 2016 da redazione

trivelle

ROMA. – Irrompe in Parlamento lo scontro sul referendum sulle concessioni per le trivellazioni e va a congiungersi con quello sulle riforme costituzionali, preludendo così alla Camera una battaglia nella settimana precedente al 17 aprile, quando l’Aula dovrà approvare definitivamente il ddl Renzi-Boschi. Le opposizioni vanno alla carica di governo e maggioranza chiedendo la chiusura di Montecitorio nella settimana del referendum, proprio la settimana in cui si dovrebbe votare il pacchetto delle riforme.

Intanto, prosegue la polemica interna al Pd tra minoranza e maggioranza sulla questione del referendum sulle trivelle, con alcuni esponenti della maggioranza Dem che si dicono pronti a votare sì. La conferenza dei capogruppo della Camera si è riunita per organizzare i lavori dell’Aula e le opposizioni hanno chiesto una interruzione delle sedute nella settimana precedente al 17 aprile, così da poter fare più agevolmente la campagna referendaria.

Un fatto già avvenuto in altri referendum ma che si scontra con una decisione precedentemente presa, quella di fissare a martedì 12 aprile il voto finale sulle riforme costituzionali. Le opposizioni hanno proposto una slittamento di una settimana, al 19 aprile, di questo voto, con l’impegno a concluderlo in quella giornata. Ma il capogruppo del Pd Ettore Rosato è stato irremovibile. E altrettanto ferma è scattata la reazione delle opposizioni che hanno preannunciato l’ostruzionismo.

Renato Brunetta, poi non ha dubbi: “è vero che ci eravamo impegnati a votare le riforme il 12 aprile, ma è per questo che hanno fissato il referendum il 17: per affossarlo mediaticamente con questa loro vittoria parlamentare”. Ma c’è anche un non detto: la legge attuativa del referendum costituzionale dice che esso si deve tenere tra il 50esimo e il 70esimo giorno dalla sua indizione. Quindi l’approvazione della riforma il 12 aprile rende teoricamente possibile svolgerlo il 5 giugno, data annunciata dal ministro Alfano per il primo turno delle amministrative. Basterebbe che già il 13 tutti i parlamentari della maggioranza firmassero per chiederlo.

Questo scenario, piuttosto improbabile, non fa che aumentare le tensioni tra maggioranza e opposizioni. E’ invece bipartisan un appello lanciato da un gruppo di senatori appartenenti a tutti i partiti, che hanno invitato non solo a recarsi il 17 aprile a votare, ma anche a barrare la casella “Sì”. Tra essi senatori delle opposizioni (Loredana De Petris di Sel, Emilio Floris e Antonio D’Al di Fi, Francesco Bruni di Cor, l’ M5s Francesco Campanella), ma anche di Ala (Antonio Scavone, Giuseppe Compagnone, Giuseppe Ruvolo e Francesco Amoruso) e della maggioranza, come Giuseppe Marinello di Ncd e i Dem Laura Puppato e Giampiero Dalla Zuanna.

Questi ultimi non sono certo della minoranza interna, come ha sottolineato Puppato, che ha annunciato l’intenzione di sollevare il problema lunedì prossimo alla Direzione. Puppato ha messo in guardia Renzi ricordando come nel 2011 il referendum sul nucleare raggiunse il quorum, nonostante il governo avesse scelto una data scomoda (12 giugno) per farlo mancare. E anche Vannino Chiti ha esortato il Pd a non puntare sul non voto.

Ma proprio sulla legittimità di questa scelta, i renziani, con Andrea Marcucci, Alessia Rotta e Andrea Romano, hanno replicato allo stesso Chiti e a Pierluigi Bersani, che ieri aveva invitato a recarsi alle urne: nel 2003, nel referendum sull’articolo 18, entrambi dissero che non votare era legittimo al fine di far mancare il quorum.

(di Giovanni Innamorati/ANSA)

Ultima ora

16:58F1:Vettel canta sul podio inno Mameli, Raikkonen impassibile

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Sebastian Vettel, sorridente e felice, intona anche qualche brano dell'Inno di Mameli dal podio di Montecarlo, dopo aver conquistato la prima vittoria con le Rosse nel Gp di Monaco dal 2001. All'entusiasmo del tedesco, pur contenuto dalla presenza delle Altezze del Principato alle sue spalle, ha fatto da contraltare la fredda compostezza di Kimi Raikkonen, impassibile e immobile nonostante il secondo posto.

16:58Usa: 8 morti in sparatoria Mississippi

(ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - Otto morti, fra i quali il vice sceriffo. E' il bilancio della sparatoria avvenute nella contea di Lincoln, in Mississippi nella notte di sabato. Le autorita' stanno indagando e un uomo e' sotto custodia della polizia. La polizia sta raccogliendo le prove per cercare nelle tre diverse abitazioni dove il sospettato ha colpito per cercare di capire se conoscesse le sue vittime.

16:56F1: Monaco, Vettel “fantastico weekend per la Ferrari”

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - "E' incredibile. E' un fantastico weekend per la Ferrari. E' stata una gara davvero tirata. Speravo di fare una partenza migliore, e nella prima parte ci sono stati dei momenti in cui ero in difficoltà con le gomme". Queste le prima parole di Sebastian Vettel dopo la premiazione al Gp di Montecarlo, intervistato dal campione del mondo in carica, Nico Rosberg. "Poi però prima del pit stop le gomme sono tornate a darmi buone sensazioni e ho sfruttato la finestra", ha aggiunto spiegando il momento in cui, grazie ai pit stop, è riuscito a sopravanzare Kimi Raikkonen. Qualche problema alla ripartenza dopo l'ingresso della safety car, nel finale di gara: "Era davvero difficile con le gomme che si erano raffreddate, ma ho tenuto duro. E' stato davvero un ottimo lavoro del team".

16:55F1: Monaco, urlo Vettel “gran lavoro, grande piacere”

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - "Sì, sì', siiì!. Grande lavoro ragazzi, molto buono!" Sebastian Vettel entusiasta dopo la vittoria nel Gp di Monaco urla la sua gioia via radio ai box. "Oggi è davvero un grande piacere", ha aggiunto il tedesco dopo il terzo successo stagionale. All'arrivo ai box, Vettel è stato travolto dalla gioia dei suoi meccanici.

16:51Mucche al mare, transumanza arriva in spiaggia

(ANSA) - OLBIA, 28 MAG - L'estate in Sardegna è iniziata con circa un mese di anticipo. Le temperature elevate di questi giorni hanno 'suggerito' anche alle ormai note mucche di Bèrchida di fare un 'salto' in spiaggia. Non una spiaggia qualsiasi, ma uno degli arenili più belli al mondo, quello che si trova a pochi chilometri da Siniscola (Nuoro). La fotografia, pubblicata su Facebook da Annamaria Profili, è stata scattata oggi nella spiaggia semideserta, dove gli animali hanno fatto una sosta durante la loro transumanza dai monti alle zone costiere. Un'immagine che trasmette la vera essenza di una Sardegna ancora pura e selvaggia. La mandria di erbivori è perfettamente a suo agio sulla sabbia candida a pochi passi dal bagnasciuga e dal mare cristallino. Le mucche bianche, di razza charolaise, appartengono alla famiglia Contu che da generazioni si occupa di questo tipo di allevamento. In primavera la mandria viene spostata sulla costa per consentire il riposo ai pascoli della campagna. La transumanza delle mucche di Bèrchida avviene due volte l'anno con una "passeggiata" di circa 20 chilometri. Una volta al 'mare' la mandria trova tutto ciò di cui ha bisogno, compresa acqua fresca a volontà grazie alla presenza di un fiume a pochi metri dalla spiaggia. (ANSA).

16:38Totti: Tavecchio, grazie ancora per il 9 luglio 2006

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - "Nel giorno in cui finisce un ciclo importante della tua vita di uomo e di calciatore mi piace ricordarti con la medaglia d'oro al collo e la Coppa di campione del Mondo in mano, appena 5 mesi dopo l'infortunio più grave della tua carriera". Così il presidente della federcalcio Carlo Tavecchio saluta Francesco Totti che oggi gioca la sua ultima partita con la Roma. "Il nostro ricordo -prosegue Tavecchio- è di un azzurro splendente: grazie ancora per il 9 luglio del 2006 e in bocca al lupo, Francesco, per la tua nuova vita". (ANSA).

16:34E’ morta a 110 anni suor Candida,religiosa più anziana mondo

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 28 MAG - È morta ieri a Lucca suor Candida Bellotti, la religiosa di origini venete più anziana al mondo. "Ha lasciato questa terra con la serenità che l'ha sempre contraddistinta nei suoi 110 anni di vita", comunicano le consorelle. Il 20 febbraio scorso suor Candida Bellotti aveva festeggiato l'ultimo compleanno circondata dal vescovo di Lucca Italo Castellani, dalla superiora provinciale suor Giuliana Fracasso e dalle consorelle. Per lei anche una speciale benedizione di Papa Francesco, che le aveva rivolto "vive felicitazioni e fervidi auguri". Suor Candida (al secolo Alma Bellotti) apparteneva alla congregazione delle Ministre degli infermi di San Camillo de Lellis. Dagli anni '30 aveva prestato la sua opera come infermiera professionale in diverse città, dedicandosi anche alla formazione delle giovani consorelle. Nel 2000, a 93 anni, era stata trasferita nella casa madre di Lucca "per un meritato riposo". Dieci i Pontefici che si sono succeduti durante la vita di suor Candida.

Archivio Ultima ora