Il team Azimut pronto per l’Abu Dhabi Desert Challenge

Pubblicato il 01 aprile 2016 da redazione

coffaro foto

CARACAS – Ora ci penserà il deserto degli Emirati Arabi, e il caldo di solito asfissiante di questo Paese, a riportare con i piedi per terra tutti i partecipanti, e non saranno pochi.

La lista degli iscritti, si parla di 38 moto, quattro quad, e 62 vetture è un bel record se si pensa alle passate stagioni un po’ più povere, soprattutto nel settore delle due ruote. Sarà presente a questa nuova impresa anche il team Azimut, capitanato dall’italo-venezuelano Nunzio Coffaro con il suo navigatore Daniel Meneses

L’Abu Dhabi Desert Challenge è un rally raid che si svolge negli Emirati Arabi Uniti dal 1991. È prova valida per la seconda tappa della Coppa del mondo rally raid (auto) e il Campionato mondiale cross country rally (moto). Questa manifestazione é stata ideata ed organizzata dallo sceicco e pilota di rally Mohammed Bin Sulayem, attuale vicepresidente della FIA.

Dopo l’ottima prestazione nella gara d’esordio in Russia, dove nonostante la poca esperienza sulla neve e alle temperatura gelide, l’italo-venezuelano Nunzio Coffaro ed il suo navigatore hanno ottenuto un’ottima prestazione tagliando il traguardo in nona posizione.

Adesso sulle dune del deserto Rub Al Khali (che in lingua araba vuol dire ‘Il quarto vuoto’ , quarto inteso come quarta parte ed è il secondo più grande deserto di sabbia del mondo. Ricopre il terzo più meridionale della Penisola araba) puntano ad essere nuovamente protagonisti in positivo.

Per questa nuova avventura il pilota di origine siciliana dovrà lottare con le alte temperatura e la disidratazione.

“La disidratazione influisce molto nella prestazione física e mentale, puó causare gravi conseguenze fisiologiche. Gli effetti secondari possono essere la bassa concentrazione, mancanza di coordinazione e minima capacitá di reazione che possono causare incidenti tra i partecipanti. Per questo motivo bisogna mantenersi ben idratati, sará una delle maggiori prioritá in questa seconta tappa della coppa del mondo” comenta Coffaro.

Il pilota italo-venezuleano ed il suo navigatore conoscono bene questo percorso, hanno partecipato all’edizione del 2013 dove hanno tagliato il traguardo al dodicesimo posto. Questa esperienza gli permetterá di puntare almeno alla top ten, senza dimenticare che le dune sono i punti di forza del team, per questo motivo sono chiamati i ‘re delle dune’.

Il team Azimut, ha anche nel suo curriculum tre partecipazioni al rally Dakar, dove in gran parte del suo percorso i partecipanti attraversano deserti.

“Le dune sono la nostra specialitá, il percorso nella prova di Abu Dhabi ha questa caratteristica, per questo motivo la nostra meta è chiudere tra i primi classificati” afferma il pilota di origine siciliana.
Dopo la Abu Dhabi Desert Challenge, la Coppa del Mondo di Cross Country rally tornerà con la Sealine Cross Country, in Egitto.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

01:51Cnn, Pyongyang ‘diplomazia con Usa? Prima i missili’

(ANSA) - NEW YORK, 17 OTT - La Corea del Nord non è al momento interessata alla diplomazia con gli Stati Uniti: prima vuole centrare l'obiettivo di un missile intercontinentale in grado di raggiungere la costa orientale degli Usa. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti di Pyongyang. "Prima di impegnarci in sforzi diplomatici con l'amministrazione Trump vogliamo inviare un chiaro messaggio sul fatto che abbiamo le capacità di rispondere a qualsiasi aggressione americana" dicono le fonti alla Cnn.

00:02Brexit: Juncker-May, serve accelerazione negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 16 OTT - Per il presidente della Commissione Jean Claude Juncker e per la premier Theresa May i negoziati "si devono accelerare nei mesi a venire". Lo fanno sapere in un comunicato congiunto al termine della cena che si è svolta "in un'atmosfera costruttiva e amichevole".

23:26Calcio: Verona batte Benevento 1-0

(ANSA) - VERONA, 16 OTT - Il Verona ha battuto il Benevento 1-0 nell'ultimo incontro dell'ottava giornata della serie A. Autore del gol partita Romulo nella ripresa. Il primo successo in campionato porta i gialloblù a 6 punti consentendogli di scavalcare in un sol colpo Genoa, Spal e Sassuolo. Il Benevento, che ha giocato in 10 dal 38' del primo tempo per l'espulsione di Antei (rosso diretto), resta a zero punti.

23:24Catalogna, arrestati due leader indipendentisti

(ANSA) - MADRID, 16 OTT - Un giudice spagnolo ha ordinato l'arresto dei presidenti delle due grandi organizzazioni indipendentiste della società civile catalana Anc e Omnium, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di "sedizione" per le manifestazioni pacifiche di Barcellona il 20 e il 21 settembre, riferisce Tv3. "La Spagna incarcera i leader della società civile della Catalogna per avere organizzato manifestazioni pacifiche. Purtroppo ci sono di nuovo prigionieri politici": così il presidente catalano Carles Puigdemont ha reagito su twitter all'arresto. Il vicepresidente della Anc Agustì Alcoberro ha condannato l'arresto e ha definito i due "ostaggi politici nelle mani del governo spagnolo". Alcoberro ha lanciato un appello alla mobilitazione del popolo della Catalogna.

21:03Gb: Kate balla con orso Paddington per evento beneficenza

(ANSA) - LONDRA, 16 OTT - Kate Middleton si è lanciata in un ballo improvvisato con tanto di piroette insieme al noto orso Paddington partecipando a un evento di beneficenza legato al secondo film sul celebre personaggio amato dai bambini. Con William ed Harry e il cast del film 'Paddington 2' ha festeggiato proprio nella stazione di Paddington, a Londra, che ha dato il nome al celebre 'bear' creato dallo scrittore Michael Bond. La duchessa di Cambridge sta meglio dopo le nausee che l'avevano colpita per la sua terza maternità anche se continua a soffrirne, secondo quanto ha affermato una portavoce di Kensington Palace. Come hanno notato i tabloid del Regno, Kate indossava un abito rosa dal quale inizia ad emergere una piccola pancia, segno della sua gravidanza.

20:50Champions: Sarri,’Calendario? In Lega sono inadatti’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri di formulazione dei calendari. È impossibile giocare sabato contro la Roma, a Manchester con il City tre giorni dopo e poi fra tre giorni contro l'Inter. Evidentemente, in questo momento in Lega sono inadatti a fare certe cose": così Maurizio Sarri alla vigilia del match di Champions con il City. "A dicembre - aggiunge - giocheremo l'ultima gara del girone col Feyenoord pochi giorni dopo Napoli-Juventus: per noi che dovremmo rappresentare l'Italia in Europa non è una bella cosa".

20:30Iraq: media, ‘Peshmerga decapitati a Kirkuk’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Alcuni Peshmerga "sono stati decapitati" da elementi delle milizie filo-Iran a Kirkuk. Lo scrive la tv del Kurdistan Rudaw, citando un proprio reporter sul posto. I militari fedeli al governo di Erbil decapitati sarebbero "almeno 10".

Archivio Ultima ora