Alfano: Oggi gli italiani accolgono, ieri sono stati accolti

Pubblicato il 13 aprile 2016 da redazione

Italian Interior minister Angelino Alfano talks to the press prior to a Justice and Home Affairs Council.  AFP PHOTO / GEORGES GOBET

Italian Interior minister Angelino Alfano talks to the press prior to a Justice and Home Affairs Council. AFP PHOTO / GEORGES GOBET

NEW YORK: “Una missione breve ma molto proficua” così ha definito il Ministro degli Interni Angelino Alfano il suo viaggio negli Stati Uniti. Due tappe molto significative, Washington e New York. A Washington ha incontrato il collega Jeh Johnson, Homeland Security Secretary, Loretta Lynch, Attorney General e ha partecipato ad un think tank nell’European Institute.

I temi analizzati sono stati la lotta al terrorismo, alla criminalità organizzata e il controllo dell’immigrazione.

“Sono molti i dossier che seguiamo insieme, Italia e Stati Uniti – ha detto il Ministro in un incontro con la stampa presso il Consolato Generale di New York – In quest’occasione abbiamo gettato le basi per costituire una piattaforma comune che approfondisca lo scambio di informazioni relative ai dati biometrici degli immigranti. Con il collega Jeh Johnson abbiamo condiviso la necessità di una strategia comune che superi il vecchio concetto di sicurezza intesa come isolamento”.

Alfano ha sottolineato la necessità di costruire politiche condivise in considerazione dei profondi cambiamenti che sono avvenuti nel mondo. “La nuova forma di sicurezza prevede lo scambio di informazioni. È necessario abbandonare gli isolamenti e rafforzare la cooperazione”.

Con l’attorney General Linch il discorso si è focalizzato sulla lotta alla criminalità organizzata e il consolidamento del rapporto di cooperazione giudiziaria e di polizia tra i nostri paesi.

Il terzo tema “caldo” quello dell’immigrazione è stato analizzato nel corso del think tank che si è svolto nell’European Institute. Alfano, che a New York ha voluto visitare Ellis Island, “perché non si costruisce il futuro senza memoria” ha parlato della necessità di creare una strategia unitaria che riesca a trasformare Europa e Stati Uniti in “un unico occidente in cui la libertà e la centralità della persona siano l’elemento fondante che rende unite le due sponde dell’Atlantico. A un crimine globale, a flussi di emigrazione globali, a un attacco globale non si possono dare risposte locali. Credo che questo faro di libertà e di democrazia rappresentato dagli Stati Uniti debba essere sostenuto dall’Europa”.

Il prossimo appuntamento per approfondire la cooperazione tra l’Europa e gli Stati Uniti su queste tematiche sarà il G6 che si riunirà in autunno con la presidenza dell’Italia.

Nel commentare la sua visita ad Ellis Island il Ministro Alfano ha detto che è rimasto profondamente emozionato nel vedere quegli stanzoni per i quali sono passati centinaia di migliaia di connazionali.

“L’Italia è un paese accogliente – ha detto – gli italiani sono un popolo accogliente, ma ieri è stato anche un popolo accolto. E non sono passati troppi anni. L’idea che tanti italiani abbiano solcato l’oceano e siano arrivati qui ci fa esprimere ancora una volta profonda gratitudine verso gli Stati Uniti, un paese al quale l’Italia deve molto perché non saremmo il popolo libero che oggi siamo senza il suo intervento alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

La storia di quelle centinaia di migliaia di persone i cui nomi sono rimasti impressi nelle stanze di Ellis Island è una storia a lieto fine perché, in grande maggioranza, quegli italiani sono riusciti a realizzare i loro sogni e hanno contribuito a rendere ancora più grande questo paese. Ellis Island è un risveglio alla nostra coscienza, bisogna rendersi conto che la ruota della storia gira e in questo momento tocca all’Europa assumere la responsabilità dell’accoglienza”.

Immediatamente dopo il Ministro ha però ricordato che gli Stati Uniti aveva anche regole molto severe e non tutti hanno avuto la possibilità di varcare i suoi confini.

“Noi oggi stiamo subendo un afflusso di profughi e purtroppo anche di immigranti irregolari come non ce n’erano dalla fine della seconda guerra mondiale e allo stesso tempo viviamo in uno dei momenti di maggiore e più pericolosa insidia alla sicurezza internazionale. Tutto questo va gestito con freddezza e lucidità, ricordando sempre che il nostro paese oggi deve accogliere immigrati ma che ieri i suoi cittadini sono stati accolti come emigranti”.

(Mariza Bafile/Voce)

Ultima ora

23:54Malta, migliaia a corteo per chiedere giustizia su blogger

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Migliaia di maltesi sono scesi per le strade de La Valletta per chiedere giustizia su Daphne Caruana Galizia, la giornalista uccisa lunedì scorso in circostanze ancora misteriose. Lo scrive The Times of Malta precisando che al corteo sono state chieste le dimissioni del capo della polizia e del procuratore generale. I manifestanti hanno proposto che un nuovo capo della polizia e un nuovo procuratore vengano immediatamente eletti dalla maggioranza dei due terzi del Parlamento. Le richieste, proposte dal leader dei manifestanti, Michael Briguglio, sono poi state sottoposte alla presidente della Repubblica Marie Louise Coleiro Preca, che ad un certo punto è stata anche vista al corteo. Preca ha detto agli organizzatori della marcia che l'omicidio è stato un atto di codardia e ha poi lanciato un appello ad avere fiducia nelle istituzioni e nella democrazia. Alla marcia non hanno partecipato il premier Joseph Muscat ed il leader nazionalista all'opposizione Adrian Delia.

23:48Slovenia, presidenziali, ballottaggio tra Pahor e Sarec

(ANSA) - LUBIANA, 22 OTT - La Slovenia dovrà attendere il ballottaggio del 12 novembre per conoscere il suo nuovo presidente. Tuttavia, al momento, tra l'uscente Borut Pahor e il principale antagonista tra i nove candidati presentatisi, Marjan Sarec, non sembra esserci storia. Pahor ha di fatto mancato la vittoria al primo turno per un paio di punti percentuale concludendo lo scrutinio delle schede a circa il 47% dei consensi. Sarec si è invece fermato al 25% circa. L'affluenza alle urne è stata del 42,02% per 1,7 milioni di votanti. Il presidente che sarà designato dalle urne in novembre, si insedierà il 23 dicembre.

21:48Pallavolo: serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della seconda giornata del campionato di serie A/1 di pallavolo donne, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Il Bisonte Firenze martedì 25 Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Modena 1-3 (27-29, 25-19, 16-25, 18-25) Savino Scandicci - Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19; giocata ieri) Unet E-Work Busto A. - Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16; giocata ieri) Saugella Monza - Sab Legnano 3-1 (28-26, 21-25, 25-18, 25-14) Pesaro - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 19-25). - Classifica: Scandicci 6; Novara 5; Busto Arsizio 4; Conegliano, Firenze, Legnano, Monza, Filottrano e Modena 3; Bergamo, Casalmaggiore e Pesaro 0.

21:39F1: Usa, al via Ferrari e Vettel subito in testa

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Partenza super di Sebastian Vettel nel Gp degli Usa di F1 appena cominciato sul circuito di texano di Austin, con Usain Bolt starter 'di lusso'. La Ferrari del tedesco è riuscita a sopravanzare la Mercedes di Lewis Hamilton, che era in pole position, e a prendere la testa della gara. Alle spalle dei due favoriti c'è l'altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas.

21:36Incidenti stradali: muore in Calabria bambina di 6 anni

(ANSA) - CIRÒ MARINA (CROTONE), 22 OTT - Una bambina di sei anni é morta in un incidente stradale accaduto stasera a Cirò Marina, in località "Boldito", lungo la statale 106 jonica. La bambina era a bordo di un'automobile condotta dal padre e sulla quale viaggiavano anche la madre e la sorella maggiore. Secondo una prima ricostruzione, il conducente dell'auto ha perso il controllo dell'automobile, forse a causa di un cane che ha attraversato la strada, finendo contro la barriera di protezione. La bambina é morta sul colpo, mentre i genitori e la sorella sono rimasti feriti e sono stati portati nell'ospedale di Crotone. Le loro condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Sul luogo dell'incidente, per i rilievi, si é recato il personale della Polizia stradale insieme ai carabinieri. (ANSA).

21:29Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Bunge Ravenna rinviata Calzedonia Verona - Sir Safety Perugia 0-3 Wixo Piacenza - Callipo Vibo Valentia 3-2 Kioene Padova - Diatec Trentino 1-3 Biosì Sora - Azimut Modena 0-3 Revivre Milano - Gi Group Monza 3-1 BCC Castellana Grotte - Taiwan Latina 3-1 - Classifica: Perugia e Modena 6; Milano 5; Piacenza e Trentino 4; Civitanova, Monza e Castellana Grotte 3; Verona 2; Ravenna, Latina e Vibo Valentia 1; Sora e Padova 0.

20:53Referendum: Veneto, 50,1%, superato quorum alle 19

(ANSA) - VENEZIA, 22 OTT - Con il 50,1% dell'affluenza alle ore 19 il referendum consultivo sull'autonomia del Veneto ha superato la soglia del quorum previsto. In Veneto gli elettori sono 4.068.577 e la metà più uno è pari a 2.034.280. Il dato emerge dall'affluenza ai seggi nei 575 comuni della regione secondo quanto riferito dall'osservatorio del consiglio regionale del Veneto. I seggi saranno aperti fino alle 23. In provincia di Belluno l'affluenza fino alle 19 è stata del 45% degli elettori, a Padova del 52,1%, a Rovigo del 41,9%, a Treviso del 51,6%, a Venezia del 47,1%, a Verona del 47,2% e a Vicenza del 55,9%.

Archivio Ultima ora