Cecotto Jr in pista ad Aragon per sfidare altri figli d’arte

Pubblicato il 16 aprile 2016 da redazione

cecotto

CARACAS – C’erano una volta i weekend della World Series by Renault, un contenitore unico nel panorama delle corse europee che univa due campionati per monoposto tra i più importanti al mondo e una o più serie per vetture a ruote coperte, con un format vincente. Un contenitore che è nato nel 2005 rilevando l’idea pazza di Jaime Alguersuari che nel 2002 aveva lanciato la World Series by Nissan e che è stata soppressa tra l’incredulità generale lo scorso ottobre. Una scelta, quella di Renault, che cancella sè stessa e tutto l’immenso lavoro svolto per undici stagioni, un impegno pazzesco spazzato via come nulla fosse in nome del rientro in F.1 e di un presunto favore alla FIA per non infastidire la F.2 (la serie B del mondo dei motori).

Oggi si alzerà il sipario della stagione della Formula V8 3.5, che in questa edizione 2016 avrà sulla griglia di partenza quattro figli d’arte: Louis Deletraz, Pietro Fittipaldi, Aurelien Panis e l’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto. Tutti e quattro arrivano con il sogno di emulare le gesta dei loro genitori o nonni com’è il caso di Fittipaldi.

Il cognome si sa, è un’arma a doppio taglio: ti aiuta a trovare la miglior soluzione per entrare nel mondo dei motori, ma poi saranno sempre paragonati ai genitori. Ma questi campioni, ancora momento non sentono tale pressione.

L’italo-venezuelano Johnny Amadeus Cecotto sarà in pista a bordo di una moposto della scuderia italiana RP Motorsport. Il team piacentino fondato nel 1998 ha come direttore Fabio Pampado, ed in pista, oltre Cecotto, il brasiliano Victor Baptista.

La scorsa settimana, Cecotto ha avuto l’opportunità di testare la sua monoposto proprio sulla pista aragonesa Motorland.

“Sfortunatamente i due giorni di test sono stati segnati da problemi meccanici. E così Johnny non ha potuto registrare tempi competitivi – ha dicharato Emanuele Dall’Orste, il suo manager, in un comunicato stampa, aggiugendo – Per questo weekend la macchina avrà dei nuovi pezzi che sono arrivati direttamente dal fabricante. Il team ha piena fiducia in Johnny”.

Il calendario della Formula V8 3.5 ha in programma nove gare, cominciando da quella che si disputerà oggi al Motorland. La settimana prossima il campionato si trasferirà a Budapest. Il resto del programma è il seguente: Spafrancorchamps (22 maggio), Paul Ricard (26 giugno), Silverstone (24 luglio), Red Bull Ring (11 settembre), Monza (2 ottobre), Jerez (30 ottobre) e Montmelò (6 novembre).

Prenderanno parte a questa competizione 15 piloti proveninti da Austria, Brasile, Francia, Giappone, Israele, Olanda, Messico, Russia e Venezuela. Le scuderie che si presenteranno sulla griglia di partenza saranno Fortec Motorsports, Lotus, Arden Motorsport, Avf, Durango, Rp Motorsport, Smp Racing, Teo Martin.
Johnny Amadeus Cecotto, sin dalla prima curva mostrerá tutto il suo talento per fare al piú presto il grande salto nella categoría piú ambita: la Formula Uno.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

00:10Calcio: Spagna batte 2-0 la Francia, anche grazie alla Var

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - La Spagna batte 2-0 la Francia in un'amichevole disputata allo Stade de France, un monito per gli Azzurri che a settembre dovranno affrontare la Roja per le qualificazioni Mondiali. Risultato di rilievo, soprattutto perché ha inciso l'utilizzo della Var (Video assistance referee). Il sistema ha consentito di annullare, per fuorigioco, una rete di Griezmann all'inizio della ripresa. Scampato il pericolo, la Spagna è andato in vantaggio al 23' su rigore per un fallo su Deulofeu trasformato da David Silva. Al 32', il raddoppio delle Furie Rosse è stato messo a segno dal milanista e ancora la Var è stata decisiva, annullando la segnalazione di fuorigioco fatta dal guardalinee.

23:51Calcio: Pjaca si infortuna con la nazionale croata

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Infortunio per Marko Pjaca durante il secondo tempo dell'amichevole tra Estonia e Croazia. Il giocatore della Juventus è uscito in barella, in lacrime, a causa di un problema ad un ginocchio che, al 20', ha subito una brutta torsione. Pjaca è rimasto a terra portandosi le mani al volto, visibilmente sofferente. Ora si attende l'esito degli esami, ma sono state pessimiste le prime parole del Ct della Croazia, Ante Cacic, nel dopo partita: "L'infortunio sembra qualcosa di serio". La partita è terminata con la vittoria per 3-0 dell'Estonia.

23:35Calcio: Bonucci, in Spagna difficile ma non battuti

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Sono contento perché sta nascendo un bel gruppo con i giovani che stanno portando entusiasmo e spensieratezza, alle quali si aggiunge l'esperienza dei 'vecchi'". Leonardo Bonucci, autore del gol vittoria contro l'Olanda, vede una crescita dell'Italia ed - ai microfoni di Raiuno - afferma "tutto è utile per la crescita della squadra. Ci credevamo ed ora bisogna acquisire personalità". Il 2 settembre in Spagna l'Italia si giocherà la qualificazione al Mondiale in Russia: "Sarà difficile - afferma il difensore bianconero - ma non partiamo certo battuti". Ultima battuta sul caso Barzagli: "Ha già risposto il mister, lui si è sempre comportato da grande professionista".

23:32Calcio: Ventura “se andremo in Russia saremo sorpresa”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Stiamo cercando di esportare un'immagine e di costruirci una certa mentalità. Contava il risultato, ma la duplice posta in palio era quella e credo che l'abbiamo centrata". Così il ct dell'Italia, Gian Piero Ventura, dopo la vittoria sull'Olanda ad Amsterdam. "Sarebbe bello andare in Russia, ma ci si va solo attraverso il lavoro e un gruppo che sta nascendo. Sono convinto che lì saremo la sorpresa del Mondiale", ha aggiunto il tecnico ai microfoni Rai. "Verratti? ha fatto una partita di spessore".

23:31Calcio: l’Italia vince 2-1 in Olanda

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Successo per 2-1 dell'Italia nell'amichevole contro l'Olanda giocata ad Amsterdam. La formazione schierata dal Ct Ventura, con ben quattro esordienti (compreso il 18enne Donnarumma tra i pali), si è ben comportata, soprattutto nel primo tempo, nel quale si sono concentrate tutte le reti. L'inizio è sfortunato con l'autorete di Romagnoli al 10'. Ma appena un minuto dopo arriva il pareggio grazie al diagonale di Eder, bravo a sfruttare un errore di rinvio degli avversari. Ed al 32' Bonucci realizza il gol vittoria, ribadendo in rete una deviazione del portiere olandese su un colpo di testa di Parolo. Nella ripresa tante sostituzioni ed un paio di interventi importanti del giovane portiere del Milan che ha 'blindato' il risultato fino al fischio finale.

21:35Sisma: Sala, ghisa che ridono non degni divisa Milano

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - "Ho visto in rete un video di pessimo gusto dei vigili milanesi di stanza nei luoghi del sisma. Ho chiesto al comandante della Polizia locale Antonio Barbato di prendere al più presto i giusti provvedimenti". Lo ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando un video girato da alcuni agenti della Polizia locale ad Amatrice, in cui ridono ed escono dalle macerie di alcune case come degli zombie. Il video è stato diffuso su alcuni siti di quotidiani online. "Non sono questi i ghisa che noi conosciamo e per questo ritengo che vederli indossare la divisa del nostro corpo di Polizia Locale sia un'offesa per tutti noi milanesi", ha concluso. (ANSA).

21:27Poletti: presidente calcio a 5 “giocate e mandate curricula”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Purtroppo devo smentire il Ministro Poletti che ha detto ai giovani che per trovare lavoro è meglio 'giocare a calcetto che inviare il proprio curriculum vitae'. Se fosse vero in Italia non esisterebbe la disoccupazione". Sulla polemica del giorno in ambito lavoro, interviene anche il presidente della Divisione Calcio a 5 della Figc-Lega Dilettanti, Andrea Montemurro. "Il calcio a 5 - dice all'Ansa - e quindi non non il 'calcetto', come lo stesso ministro Poletti lo ha erroneamente definito, è lo sport di squadra più praticato in Italia, diffusissimo tra giovani, donne e adulti, conta oltre centomila iscritti e milioni di praticanti amatoriali. Ai giovani dico: se giocate a Futsal, a 'calcetto', sono assicurati il divertimento, lo spettacolo, la grande tecnica e uno sport sano, purtroppo non anche il lavoro. Quindi - conclude il dirigente - giocate a Futsal e mandate curricula".

Archivio Ultima ora