Caracas, poca partecipazione al Referendum Trivelle

buste

CARACAS – Anche nella Circoscrizione Consolare di Caracas, il numero degli aventi diritto al voto che si è espresso nel referendum sulle trivelle, è risultato molto esiguo. E non sorprende. Un referendum che interessava solo alcune regioni, ha suscitato poco interesse.

Poi, da sottolineare, le difficoltà nel far reperire i plichi elettorali. Sono stati tanti, tantissimi i connazionali, infatti, che non lo hanno ricevuto.

Stando al nostro Consolato Generale di Caracas, nella circoscrizione di sua competenza, i connazionali con diritto al voto erano 86.226. Di questi, 43.985 maschi e 43.226 donne. Dei plichi inviati, sono stati restituiti 48.097, consegnati 36 e ricevuti 2.757. Oltre i termini previsti dalla legge sono arrivati nel Consolato Generale di Caracas 195 buste.

Ovviamente, i risultati non possono soddisfare e siamo certi che in seno al nostro Consolato Generale di Caracas si procederà a una utile quando necessaria autocritica.