Premio Carlo V alla professoressa italiana che inventò Erasmus

Pubblicato il 10 maggio 2016 da redazione

Sofia Corradi: «Vent’anni di battaglie. Così ho fatta nascere Erasmus»

Sofia Corradi: «Vent’anni di battaglie. Così ho fatta nascere Erasmus»

ROMA. – In tutta Europa è conosciuta come ‘mamma Erasmus’. Quasi 30 anni dopo aver inventato il programma di scambio tra studenti universitari europei, la professoressa Sofia Corradi, 82 anni, ha ricevuto al monastero di Yuste a Caceres, in Estremadura (Spagna), il prestigioso premio ‘Carlo V’, riconoscimento assegnato negli anni a personaggi che hanno contribuito alla costruzione europea.

E’ Il coronamento di una vita dedicata a consentire ai giovani europei di fare esperienze di studio in Paesi differenti da quello di nascita. Grazie a lei, ex docente di Educazione Permanente all’Università Roma Tre, in cattedra fino al 2004, sono 4 milioni gli universitari di 4mila atenei che sono riusciti a viaggiare.

Il prestigioso premio arriva grazie a un’idea nata all’Università di Bologna. La candidatura della prof. Corradi, infatti, è arrivata dal Gruppo di ricerca internazionale sull’Interpretazione e la Mediazione interculturale Alfaqueque e in particolare su iniziativa di Mariachiara Russo, membro del gruppo di ricerca e docente di Lingua Spagnola al Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Alma Mater.

Alla cerimonia era presente anche il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, la quale ha ringraziato la Corradi “per la sua straordinaria opera. Alla sua caparbietà dobbiamo un Programma che ha completamente rivoluzionato la vita dei nostri figli contribuendo alla costruzione europea”.

Bisogna “difendere l’Europa e i suoi valori dalle tendenze che, anacronisticamente, cercano di disgregarla facendo leva su irrazionali paure ed incertezze”, ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al re di Spagna e alla Fondazione “Academia Europea de Yuste” in occasione della consegna del premio alla professoressa Corradi.

Per il presidente Mattarella a queste “tendenze dobbiamo rispondere con più integrazione, più programmi come l’Erasmus che consolidano, attraverso i nostri giovani e le loro quotidiane esperienze formative nei Paesi membri, le basi dell’Europa del futuro”. Nel messaggio il capo dello Stato sottolinea come la scelta di consegnare il premio europeo “Carlo V” alla professoressa Sofia Corradi per il suo impegno nel gettare le basi del progetto Erasmus sia “fonte di orgoglio e motivo di onore per l’Italia”.

Ultima ora

17:34Calcio: Nicola “fiducia nei miei, il gol arriverà”

(ANSA) - CROTONE, 19 SET - "Ho fiducia nei miei attaccanti e loro devono averla in loro stessi. Il gol arriverà". Davide Nicola non fa drammi per lo zero nella casella delle marcature del Crotone dopo quattro giornate di campionato. "Costruiamo le azioni - dice - siamo pericolosi. La rete arriverà. Dobbiamo avere pazienza". Domani la sfida con l'Atalanta. "Il vantaggio - sostiene - è che possiamo impostare il lavoro a nostro piacimento. Ieri, ad esempio, abbiamo lavorato contemporaneamente su due campi per fare la parte tattica e quella fisica". Dell'avversario il tecnico del Crotone elogia la "capacità di giocare con coraggio ed aggressività" e sottolinea "non penso giocare la quarta gara in sette giorni possa creare problemi alla squadra di Gasperini visto che hanno un gioco consolidato e calciatori forti ed importanti".

17:30Calcio: Mihajlovic, con noi non usano mai la Var

(ANSA) - ROMA, 19 SET - "La Var? Con noi non si usa mai. Se l'avessero usata a Bologna e con la Samp, il gol sarebbe stato regolare e domenica scorsa avremmo avuto un rigore". Sinisa Mihajlovic torna così sulla novità tecnologica della stagione. "Magari con la Sampdoria avremmo sbagliato il rigore - precisa l'allenatore del Torino - ma avremmo avuto una possibilità in più". Il riferimento è al contatto sospetto in area su Ljajic. "In ogni caso - prosegue - abbiamo quattro punti in più rispetto allo scorso anno e siamo migliorati nella fase difensiva. Anche se, vedendo l'ultima partita, non si direbbe. Per andare in Europa dovremmo fare dai 12 ai 15 punti in più rispetto allo scorso anno: siamo in media".

17:29Coni: Camera, ok pdl su limite tre mandati, torna al Senato

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Via libera dell'Aula della Camera alla proposta di legge che limita a tre i mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano, delle federazioni sportive nazionali, delle cariche nel Comitato italiano paralimpico (Cip), nelle federazioni sportive paralimpiche, nelle discipline sportive paralimpiche e negli enti di promozione sportiva paralimpica. Il provvedimento, approvato a Montecitorio con 281 sì, 62 no (M5S) e 63 astenuti (Si, Mdp e Fdi), torna al Senato.

17:23Moto: Valentino Rossi di nuovo in pista a Misano

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Valentino Rossi di nuovo in pista a Misano, per un test dopo la frattura di tibia e perone in un incidente di enduro 19 giorni fa. Il pilota Yamaha sta girando in questo momento sulla pista del circuito romagnolo, dove vuole verificare la possibilità di gareggiare nel Gp di Aragon. Ieri si era fermato dopo quattro giri per la pioggia, stamattina - apprende l'Ansa da fonti del suo team - niente attività, e nel pomeriggio di nuovo in pista.

17:20Sequestrati beni a presidente a Coord. antimafia

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 19 SET - Beni per 75 mila euro sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Reggio Calabria ad Adriana Musella, presidente del Coordinamento nazionale Antimafia Riferimenti indagata per i reati di malversazione ai danni di enti pubblici e di appropriazione indebita ai danni della stessa associazione. Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria. Secondo quanto emerso dalla indagini, nel corso degli anni, a partire dal 2002, in qualità di presidente di Riferimenti, Musella ha ricevuto e gestito diversi finanziamenti, anche pubblici, per un importo complessivo di circa 450 mila euro, il cui impiego sarebbe dovuto essere vincolato alla divulgazione della cultura antimafia. Gli accertamenti condotti dai finanzieri hanno invece evidenziato che parte di quei fondi ottenuti nel corso del quinquennio 2010-2015, quantificabili in circa 55 mila euro, sono stati utilizzati per finalità ritenute estranee a quelle associative.(ANSA).

17:17Calcio: serie B, il 27 assemblea a Coverciano

(ANSA) - ROMA, 19 SET - Si terrà mercoledì 27 settembre, a Coverciano, l'assemblea ordinaria della Lega B. La convocazione del Commissario straordinario, Mauro Balata, prevede temi ordinari, non elettivi, fra i quali la proposta di rinvio delle gare del campionato avanzata dalla società Palermo in occasione delle date Fifa. All'ordine del giorno anche gli orari della 18/a, 20/a e 21/a giornata, quindi la valutazione delle procedure competitive dei diritti audiovisivi del triennio 2018/2021, il progetto di nuovi format di sponsorizzazione e, inoltre, aggiornamenti sulla mutualità di sistema. L'Assemblea si svolgerà al termine dell'incontro fra l'Aia e le società della Serie B, incontro al quale parteciperà il presidente dell'Associazione arbitri, Marcello Nicchi, insieme al designatore Emidio Morganti e all'organico della Can B, il Commissario Balata, il direttore generale, Paolo Bedin, oltre a dirigenti, allenatori e capitani delle 22 squadre.

17:11Papa: rifonda Istituto famiglia, Amoris laetitia dia rotta

(ANSA) - VATICANO, 19 SET - Nuovo nome, ma non si tratta di un maquillage: cambia l'assetto giuridico dell'Istituto di studi sulla famiglia nato per impulso di Giovanni Paolo II. Papa Bergoglio lo ha deciso con un Motu proprio, cioè, spiega mons. Pierangelo Sequeri, "ha messo la firma su un atto di rifondazione, ha stornato l'idea che l'Istituto sia tollerato. Con un gesto forte ha detto invece che l'Istituto è rilanciato". Francesco non ha demolito quella che alcuni descrivono come la roccaforte di posizioni conservatrici sulla famiglia, più vicino alla sensibilità di un Caffarra che di un Bergoglio, ma l'ha rifondata, e le chiede di adeguarsi al proprio disegno pastorale e teologico, secondo quanto espresso dal sinodo sulla famiglia e dalla esortazione "Amoris laetitia". Con il Motu proprio il Papa istituisce il "Pontificio istituto teologico Giovanni Paolo II per le scienze del matrimonio e della famiglia", con l'obiettivo di una maggiore attenzione alle sfide teologiche del momento e in linea con sinodo e "Amoris laetitia".

Archivio Ultima ora