Tensione nel centrodestra, ma Berlusconi pensa già a referendum

Pubblicato il 06 giugno 2016 da redazione

destra

ROMA. – Il risultato ottenuto a Milano che consente al centrodestra di andare al ballottaggio (così come a Napoli e Bologna) non frena il clima da resa dei conti che ormai si respira tra i partiti della coalizione. Ma se è vero che “uniti si vince”, come dimostra il responso delle urne, la ‘colpa’ di chi abbia mandato in frantumi l’alleanza in realtà decisive come Roma, rischia di mettere in seria discussione la possibilità di proseguire, dopo i ballottaggi, il cammino insieme.

I numeri delle elezioni, come era preannunciato, aprono diversi scenari: in primis la sfida alla leadership di Berlusconi, ma anche la possibilità in vista del referendum di ottobre di poter compattare intorno al ‘no’ altri partiti.

Uno su tutti, il Movimento Cinque Stelle a cui Forza Italia concede l’onore delle armi riconoscendo “una crescita numerica e politica importante che merita rispetto e con la quale bisogna fare i conti”. Ma è proprio in vista delle battaglie che si apriranno dopo il 19 giugno che vedono da subito Lega, Fdi e gli azzurri rivendicare il miglior risultato della coalizione.

Il Cavaliere esulta per la performance di Forza Italia a Milano rispetto alla Lega oltre che alla vittoria della Gelmini su Salvini in termini di preferenze. Primato conquistato anche a Napoli dalla Carfagna.

Quando si parla di Roma e Torino però l’umore in casa degli azzurri cambia visto che nella Capitale FI è sotto il 5% così come nel capoluogo piemontese. A Roma la partita interna al centrodestra la vince senza rivali Giorgia Meloni che per una manciata di voti non è riuscita a soffiare il ballottaggio a Roberto Giachetti. Mentre Matteo Salvini punta sul primo posto del Carroccio a Bologna con la Bergonzoni che andrà a sfidare Virginio Merola.

Ma, al netto dei singoli risultati, il giorno dopo la chiusura delle urne e soprattutto dopo quanto accaduto nella Capitale, a far notizia sono gli avvertimenti inviati all’ex capo del governo. Il leader della Lega non fa mistero di voler esercitare quella golden share del centrodestra che pensa di possedere ed è tornato sull’argomento annunciando una convention dopo i ballottaggi per lanciare un nuovo modello di coalizione. I

n poche parole, insomma, si tratta di un nuovo invito al Cavaliere a farsi definitivamente da parte. Ma il risultato ottenuto del Carroccio a Milano frena la scalata del leader leghista costretto a fare i conti con altri competitor pronti a sfidarlo per la guida della coalizione.

Dopo il risultato conseguito nella Capitale Giorgia Meloni non ha nessuna intenzione di essere messa in un angolo. Anzi: forte del ‘peso’ del suo partito mette in chiaro che “nel centrodestra non sarà più nulla come prima”.

A finire sul banco degli imputati è Berlusconi, ‘reo’ di aver “aiutato Renzi ed il Pd” preferendo l’alleanza con Alfio Marchini all’unità del centrodestra. Oltre al ‘duo lepenista’, però, altri potrebbero ambire allo scettro del centrodestra.

Per il momento resta solo una suggestione ma sono in molti (anche dentro Fi) a guardare con interesse all’ascesa di Stefano Parisi, capace secondo gli azzurri, di saper costruire un consenso molto più ampio dei numeri di Lega e Fratelli d’Italia.

Che i moderati siano il perno della coalizione è da sempre la profonda convinzione del Cavaliere che da Arcore fa presente come “senza i moderati, la destra arriva al massimo al 20% di Roma”. La battaglia per la leadership però non appassiona Berlusconi ormai già proiettato sul referendum di ottobre.

Non è un caso che FI abbia dedicato un lungo passaggio al Movimento Cinque Stelle riconoscendone la maturità politica raggiunta e la possibilità di aprire un confronto. Ed il primo terreno per approfondire il dialogo potrebbe essere proprio la battaglia comune per il no al referendum.

(di Yasmin Inangiray/ANSA)

Ultima ora

00:38Calcio: Mondiali 2018, Argentina sconfitta in Bolivia

(ANSA) - LA PAZ, 29 MAR - La Bolivia ha battuto 2-0 l'Argentina in una partita valida per le eliminatorie mondiali del Sudamerica. L'Albiceleste ha giocato senza Lio Messi, squalificato qualche ora prima dell'incontro per quattro gare dalla Fifa. Le due reti sono state segnate ai 31' da Juan Carlos Arce e al 52' da Marcelo Moreno Martins.

00:16Calcio: Ventura, “campionato dal 13/8? Bisogna fare scelta”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Siamo di fronte ad una scelta: o prendiamo la strada della costruzione, per rendere la nazionale più competitiva, o ci affidiamo solo alla buona sorte e alla casualità". Lo ha detto il ct azzurro, Gian Piero Ventura, in merito alla possibilità di cominciare il campionato a metà agosto in vista dell'importantissima sfida a settembre con la Spagna. "Non conta una data, il discorso è più ampio - ha aggiunto -. Tanto per fare un esempio, nell'anno dopo il Mondiale la Germania comincia il campionato a fine agosto, mentre l'anno prima inizia il 10 agosto e l'anno dell'Europeo il 12. Perché? Perché vogliono vincere. E' un segnale di quanto la federazione sia forte".

00:10Calcio: Spagna batte 2-0 la Francia, anche grazie alla Var

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - La Spagna batte 2-0 la Francia in un'amichevole disputata allo Stade de France, un monito per gli Azzurri che a settembre dovranno affrontare la Roja per le qualificazioni Mondiali. Risultato di rilievo, soprattutto perché ha inciso l'utilizzo della Var (Video assistance referee). Il sistema ha consentito di annullare, per fuorigioco, una rete di Griezmann all'inizio della ripresa. Scampato il pericolo, la Spagna è andato in vantaggio al 23' su rigore per un fallo su Deulofeu trasformato da David Silva. Al 32', il raddoppio delle Furie Rosse è stato messo a segno dal milanista e ancora la Var è stata decisiva, annullando la segnalazione di fuorigioco fatta dal guardalinee.

23:51Calcio: Pjaca si infortuna con la nazionale croata

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Infortunio per Marko Pjaca durante il secondo tempo dell'amichevole tra Estonia e Croazia. Il giocatore della Juventus è uscito in barella, in lacrime, a causa di un problema ad un ginocchio che, al 20', ha subito una brutta torsione. Pjaca è rimasto a terra portandosi le mani al volto, visibilmente sofferente. Ora si attende l'esito degli esami, ma sono state pessimiste le prime parole del Ct della Croazia, Ante Cacic, nel dopo partita: "L'infortunio sembra qualcosa di serio". La partita è terminata con la vittoria per 3-0 dell'Estonia.

23:35Calcio: Bonucci, in Spagna difficile ma non battuti

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Sono contento perché sta nascendo un bel gruppo con i giovani che stanno portando entusiasmo e spensieratezza, alle quali si aggiunge l'esperienza dei 'vecchi'". Leonardo Bonucci, autore del gol vittoria contro l'Olanda, vede una crescita dell'Italia ed - ai microfoni di Raiuno - afferma "tutto è utile per la crescita della squadra. Ci credevamo ed ora bisogna acquisire personalità". Il 2 settembre in Spagna l'Italia si giocherà la qualificazione al Mondiale in Russia: "Sarà difficile - afferma il difensore bianconero - ma non partiamo certo battuti". Ultima battuta sul caso Barzagli: "Ha già risposto il mister, lui si è sempre comportato da grande professionista".

23:32Calcio: Ventura “se andremo in Russia saremo sorpresa”

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Stiamo cercando di esportare un'immagine e di costruirci una certa mentalità. Contava il risultato, ma la duplice posta in palio era quella e credo che l'abbiamo centrata". Così il ct dell'Italia, Gian Piero Ventura, dopo la vittoria sull'Olanda ad Amsterdam. "Sarebbe bello andare in Russia, ma ci si va solo attraverso il lavoro e un gruppo che sta nascendo. Sono convinto che lì saremo la sorpresa del Mondiale", ha aggiunto il tecnico ai microfoni Rai. "Verratti? ha fatto una partita di spessore".

23:31Calcio: l’Italia vince 2-1 in Olanda

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Successo per 2-1 dell'Italia nell'amichevole contro l'Olanda giocata ad Amsterdam. La formazione schierata dal Ct Ventura, con ben quattro esordienti (compreso il 18enne Donnarumma tra i pali), si è ben comportata, soprattutto nel primo tempo, nel quale si sono concentrate tutte le reti. L'inizio è sfortunato con l'autorete di Romagnoli al 10'. Ma appena un minuto dopo arriva il pareggio grazie al diagonale di Eder, bravo a sfruttare un errore di rinvio degli avversari. Ed al 32' Bonucci realizza il gol vittoria, ribadendo in rete una deviazione del portiere olandese su un colpo di testa di Parolo. Nella ripresa tante sostituzioni ed un paio di interventi importanti del giovane portiere del Milan che ha 'blindato' il risultato fino al fischio finale.

Archivio Ultima ora