Si moltiplicano le proteste in tutto il Venezuela

Venezuela2

CARACAS – Sempre più proteste, sempre più violenza, sempre più tentativi di saccheggio. Mentre il Segretario Generale dell’Osa, Luis Almagro, evita di rispondere alla ministro Delcy Rodrìguez, durante l’Assemblea Generale dell’organismo, e l’invita a presentare argomenti e non a limitarsi ad attacchi personali nel prossimo conclave del 23 giugno durante il quale si discutirà se applicare o no la “Carta Democratica” al Venezuela, nel Paese si susseguono le manifestazioni di protesta per la mancanza di generi alimentari e medicine.

Ancora una volta le Forze dell’Ordine sono dovute intervenire per reprimere – e lo hanno fatto con violenza – le proteste e i conati di saccheggio a Caracas, a Cumanà, a Guarenas, e nel “Valles del Tuy” e in altre città del Paese.