Mattarella, battaglia di civiltà contro il terrore sanguinario

Pubblicato il 04 luglio 2016 da ansa

Mexican President Enrique Pena Nieto, center left, escorts Italian President Sergio Mattarella past an honor guard during an official welcoming ceremony at the National Palace in Mexico City, Monday, July 4, 2016. (ANSA/AP Photo/Rebecca Blackwell)

Mexican President Enrique Pena Nieto, center left, escorts Italian President Sergio Mattarella past an honor guard during an official welcoming ceremony at the National Palace in Mexico City, Monday, July 4, 2016. (ANSA/AP Photo/Rebecca Blackwell)

CITTA’ DEL MESSICO. – “Estamos juntos, siamo uniti in questa battaglia di civiltà”, ormai necessaria per battere un “terrorismo dalla mano sanguinaria” che minaccia l’intero pianeta. Sergio Mattarella alza i toni da Città del Messico senza nascondere la propria preoccupazione per l’escalation mondiale di attentati.

E’ ancora scosso dalla strage di Dacca che lo ha convinto ad accorciare drasticamente il suo viaggio in America Latina, annullando le successive tappe in Uruguay e Argentina. Uno shock quello dell’attacco in Bangladesh che ha reso necessario riprogrammare il rientro in Italia senza rinunciare però ai colloqui con le autorità del Messico, un Paese ormai strategico per la politica estera italiana.

Ma domani il presidente sarà a Ciampino in tempo per rendere omaggio alle salme dei nove italiani che rientrano da Dacca con un volo militare. “L’ordine internazionale basato su ideali di democrazia, pace, libertà e giustizia” è il vero obiettivo del terrorismo fondamentalista, spiega Mattarella incontrando il presidente messicano Enrique Nieto nel palazzo presidenziale della capitale.

“Una condizione minacciata dalla mano sanguinaria del terrorismo che pochi giorni fa ha colpito la capitale del Bangladesh, spezzando, insieme a molte altre, le vite di nove cittadini italiani”, aggiunge il capo dello Stato parlando “con un’ombra di tristezza” della necessità di far “prevalere la cultura della vita contro l’oscurantismo della morte”.

Il terrorismo è una “barbarie” scatenata ovunque nel pianeta e che di conseguenza, sottolinea Mattarella, può essere affrontato solo prendendo atto della profondità del conflitto in atto. “Richiede quindi uno sforzo corale” che presuppone unità d’intenti, chiarezza degli obiettivi e una visione strategica di quella amplissima parte del mondo che lavora per ideali di pace, convivenza e progresso.

Anzi, serve qualcosa in più: di fronte alla sfida di un terrorismo sanguinario occorre, per il presidente, ormai “una alleanza della comunità internazionale contro la barbarie”. Sulla stessa linea il presidente messicano Nieto che ha espresso a Mattarella la “solidarietà” del popolo messicano per una strage che “semina paura e attenta alla dignità delle persone”.

Tra Mattarella e Nieto si è registrata comunque una sintonia totale sulla volontà di “aprire una nuova pagina” nelle pur eccellenti relazioni bilaterali. “Faremo di tutto – ha spiegato il giovane presidente messicano – per approfondire le relazioni politiche e commerciali, per lavorare per lo sviluppo e la crescita dei nostri Paesi”.

“Tra Italia e Messico c’è una perfetta condivisione”, gli ha fatto eco Mattarella spiegando che il grande Stato americano è oggi strategico per l’Italia. “Tra Città del Messico e Roma vi è – ha aggiunto il capo dello Stato – convergenza di interessi e crescente collaborazione. Dai temi multilaterali in seno alle Nazioni Unite e al G20, alla collaborazione in materia giudiziaria e lotta alla corruzione, a quella in ambito culturale, scientifico ed economico, non vi sono ambiti dove la cooperazione tra i nostri due Paesi non dia risultati di assoluta eccellenza”.

Peccato per Uruguay e Argentina che Mattarella per adesso non visiterà. L’appuntamento però è solo rimandato, assicurano al Quirinale.

(Dell’inviato Fabrizio Finzi/ANSA)

Ultima ora

01:34Calcio: Mkhitaryan dice sì all’Arsenal, Sanchez allo United

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - Il centrocampista armeno del Manchester United Henrikh Mkhitaryan ha accettato la proposta di trasferirsi all'Arsenal, aprendo la strada allo scambio con il cileno Alexis Sanchez, molto atteso da Jose Mourino. Il 28enne centrocampista, 28 anni, si sottoporrà alle visite mediche tra domani e lunedì dopo aver trovato nella giornata di oggi l'accordo con il club londinese, di cui al momento non si conoscono i termini. Secondo i media inglesi, il trasferimento avverrà 'alla pari', avendo trovato i club un accordo su una valutazione di 35 milioni di sterline per entrambi i giocatori.

01:14Calcio: pari Atletico e Valencia ko, sabato pro-Barcellona

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il Barcellona domina la Liga anche senza giocare, visto che le rivali fanno a gara per gettare punti e perdere ulteriore terreno sulla capolista. L'Atletico Madrid, impegnato col Girona, si è fatto bloccare sull'1-1 e praticamente può dire addio alle pur flebili speranze di contendere il titolo ai blaugrana. I punti di distacco tra prima e seconda sono ora otto, con il Barca che ha una partita in meno (domani col Betis). Il Valencia, terzo in graduatoria, ha addirittura perso a Las Palmas, sprecando l'occasione di affiancare la squadra di Simeone. Vince invece il Villarreal, 2-1 a Levante, e sale al quarto posto in attesa della partita domenicale del Real Madrid.

01:13Liberia: presidente Weah in campo per partita di beneficenza

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - L'ex fuoriclasse George Weah torna al calcio per un giorno, in occasione degli eventi che precedono il suo insediamento come presidente della Liberia: l'ex milanista è sceso in campo per una partita di beneficenza con una squadra creata per l'occasione - la Weah All Stars Team, con molti ex colleghi calciatori - , sfidata in campo dai militari delle forze armate liberiane. Il match - finito 2 a 1 per la squadra del neo presidente - si è svolto al Barclay Training Center di Monrovia. Weah, 51 anni, giurerà da presidente il 22 gennaio.

00:35Calcio: serie B, Cesena-Bari 1-1

(ANSA) - CESENA, 20 GEN - Finisce in parità la sfida dell'"Orogel Stadium Manuzzi" tra Cesena e Bari, ultima sfida del sabato nella 22/a giornata di serie B. All'acuto di Laribi nel primo tempo risponde il Bari con un'autorete di Suagher. Pareggio alla fine giusto giunto al termine di una gara vivace in cui non sono mancate le occasioni da una parte e dall'altra, la più clamorosa la traversa colpita dal barese Cissè a 5' dal termine. Il Bari è sesto con 35 punti, il Cesena raggiunge l'Entella a quota 24.

22:33Calcio: Lipsia ko, raggiunto da Bayer e M.Gladbach

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il Lipsia perde 2-1 a Friburgo e viene agganciato al secondo posto dal Bayer Leverkusen, vittorioso 4-1 sul campo dell'Hoffenheim, e dal Borussia Moenchengladbach, impostosi 2-0 sull'Augusta. Dopo 19 turni di Bundesliga, la capolista Bayern Monaco ha 13 punti di vantaggio con una partita in meno e domani riceve il Werder Brema. Molto affollata la zona Champions-Europa League. Alle spalle del terzetto a 31 punti, ci sono a quota 30 il Borussia Dortmund, oggi un pareggio 1-1 a Berlino in casa dell'Hertha, lo Schalke 04, che battendo domani l'Hannover scavalcherebbe tutti portandosi al secondo posto da solo, e l'Eintracht, vittorioso per 3-1 a Wolfsburg. In coda, il Magonza batte lo Stoccarda 3-2 e lo raggiunge al quart'ultimo posto. Nella sfida Amburgo-Colonia ha la meglio il fanalino di coda, che vince 2-0 in trasferta.

22:27Calcio: tripletta di Aguero, il City riprende a correre

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Niente cambia in vetta alla Premier League dopo il sabato di incontri della 24/a giornata. Vince 3-0 il Manchester City nell'impegno tardo pomeridiano col Newcastle e mantiene 12 punti di vantaggio sul Manchester United, che si impone 1-0 in casa del Burnley, e 15 sul Chelsea, vittorioso 4-0 a Brighton. Il Liverpool giocherà lunedì a Swansea per riagganciare, in caso di vittoria, la squadra di Conte al terzo posto. Il Tottenham gioca domani e nel frattempo l'Arsenal, con un liberatorio 4-1 al Crystal Palace dopo due pareggi e una sconfitta, gli si è avvicinato. All'Ethiad Stadium il primo gol dei Citizens è stato assegnato ad Aguero, che su cross di De Bruyne ha sfiorato di testa il pallone. Nella ripresa, El Kun ha segnato altre due reti, la prima su rigore. Ed il City riparte dopo il ko con il Liverpool. Lo United ha capitalizzato al massimo una rete di Martial al 9' della ripresa, mentre l'Arsenal ha dilagato sul Palace segnando con Monreal, Iwobi, Koscielny e Lacazette.

22:16Incidenti montagna: alpinista scivola e muore

(ANSA) - PANIA DELLA CROCE (LUCCA), 20 GEN - Un alpinista è morto a seguito delle ferite riportate per una caduta nel Vallone dell'Inferno sul versante occidente della Pania della Croce (Lucca). L'uomo, secondo quanto si appreso, sarebbe finito nella Buca della neve. A dare l'allarme al 118, intorno alle 17, gli altri componenti del gruppo che si trovavano con l'uomo. L'elicottero Pegaso 3 a causa delle condizioni atmosferiche e dell'approssimarsi del buio non ha potuto raggiungere l'alpinista ma è riuscito a trasportare gli uomini della stazione di Lucca, insieme con il medico, a circa 1 ora e 20 minuti di distanza, lungo il sentiero del pastore che sale al Rifugio Rossi. Sul posto si è diretta anche la squadra di Querceta(Lucca). L'uomo era in condizioni disperate. In corso le operazioni di recupero della salma. Il Sast (Soccorso alpino e speleologico Toscano) ricorda che in quota le condizioni della neve non sono buone: vento e pioggia hanno fatto affiorare strati di neve molto ghiacciata.

Archivio Ultima ora