César Baena, al via per un nuovo Record Guinness

Pubblicato il 12 luglio 2016 da redazione

cesar_baena_sci_rotelle

di Fioravante De Simone

CARACAS – Nei prossimi giorni lo sciatore venezuelano César Baena con i suoi ‘trikke skki’, una sorta di tripattino o anche conosciuto come trikke, un veicolo a propulsione umana e risulta una combinazione tra il monopattino ed un triciclo, tenterá di stabiliere un nuovo record guinness.

Il ruolino di marcia del campione prevede attraversare la riviera del Golfo di Botnia e visitare i luoghi piú famosi della Svezia e della Finlandia, e stando ai suoi calcoli, dovrebbe completare i 2.100 km in 76 giorni. Abbiamo incontrato il caraqueño di 29 anni durante un evento svolto a Caracas dal Comitato Olimpico Venezolano.

Il campione ha nel suo palmares diverse presenze in campionati di sci di fondo e record guinness con i pattini con le rotelle.

Baena ha iniziato a praticare questo sport per pura casualità. “Sono andato a studiare in Germania per un programma di scambio di studenti e lì la scuola e la famiglia che mi ha ospitato mi hanno avvicinato allo sci. Dal primo giorno ho deciso che sarebbe diventato il mio sport”. Logico, il primo contatto con gli sci é stato sulla neve.

Nel 2011, dopo diverse riunioni fatte all’Organizzazione dei Record Guinness, la sua proposta é stata accettata: quella di effettuare delle traversate calzando sci con le rotelle. In quell’occasione, il ‘caraqueño’ partí dalla Svezia ed arrivò fino alla Norvegia, percorrendo 2.246,21 km in quasi due mesi di percorso. Poi, stabilì un nuovo primato, ma questa volta in casa: partí dall’isola di Margarita ed arrivò fino a Caracas per un totale di 2.508 km.

Nel 2014, il francese Gerard Proteau tolse il primato a Baena. Proteau, con i suoi sci partí dalla Norvegia ed arrivó in Francia per un totale di 2.783 km (275 in piú del criollo).

Ma, Baena, non si é fatto spaventare dall’impresa del francese e per questo motivo nello stesso anno attraversò la Nuova Zelanda da nord a sud, registrando 2.852 km.

Adesso, in questo 2016, il venezuelano vuole superarsi nuovamente, tra qualche mese César Baena potrà sfoggiare il suo nuovo Guinness dei Primati. Il campione caraqueño puó anche vantarsi di essere il primo sudamericano che ha partecipato ad una coppa del mondo di sci ed anche il pionere nel stabilire un Guinness dei primati con i rollerskiing.

Ad inizio d’anno il caraqueño aveva iniziato una traversata partendo dalla Plaza Bolívar di Maracaibo con l’intenzione di arrivare a Paracaima in Brasile: per un percorso di 3.500 km. Ma quando Baena era giunto nello stato Guarico ha scoperto che lo sciatore francese Gerard Proteau aveva percorso 7.500 km con gli sci con le rotelle.

Questa situazione ha obligato al caraqueño ad alzare bandiera bianca e pensare in una nuova gesta.
In questa occasione per portare un nuovo record a casa userá un Trikke Skki. “L’idea é partire da Stoccolma e percorrere il tracciato di 2.100 chilometri in 10 settimane circa 400 ore. C’é un 80% di garanzia di stabilire il record” confessa Baena.

Per tentare questa nuova gesta il campione ha svolto un intenso allenamento che comprendeva 270 km a settimana, ed in più di doveva adattare al nuovo attrezzo: il trikke skki. Senza dimenticare una ferrea dieta per tenere uno stato di forma ottimo durante la traversata. “Dal 2012 non mi aggiudico un record Guinness, questa volta la mia meta è riconquistare un altro” racconta Baena.

Questa traversata servirá al caraqueño non solo per mettere in vetrina un nuovo record ma anche per prepararsi per i prossimi giochi invernali che si svolgeranno nel 2018 in Corea del Sud.

Nel 2014, Cesar Baena, non é riuscito a qualificarsi per i giochi di Sochi, in Russia. Ma comunque un contatto con la neve russa c’é l’ha avuta. “Non sono andato come partecipante, ma un amico della delegazione peruviana si é infortunato alla spalla. Un giorno mi ha prestato i suoi attrezzi ed ho avuto la possibilitá essere sulla pista olímpica ed é stata una grossissima soddisfazione”.

Ma nel 2018, l’intenzione del caraqueño di 29 anni, non é quella di essere una comparsa, ma uno dei partecipanti ufficiali. Quando tornerá dalla penisola scandinava, Baena, parteciperá a delle gare che si svolgeranno negli Stati Uniti per iniziare a guadagnare punti valevoli per i giochi olimpici.

“Io penso che nelle prove che si svolgeranno nel mese di dicembre potró guadagnare dei punti preziosi in vista dei giochi in Corea” conclude il campione.

Ultima ora

09:42Terremoti: Indonesia, scossa magnitudo 6.7, danni e feriti

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - E' di almeno tre persone ferite e diversi edifici danneggiati il bilancio della forte scossa di terremoto che ha colpito ieri sera l'isola indonesiana di Sulawesi. Lo riportano i media locali. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma si è verificato alle 22:35 ora locale (le 16:35 ora italiana) con magnitudo 6.7 e con ipocentro a 20 km di profondità. Il servizio geologico statunitense Usgs ne ha localizzato l'epicentro 78 km a sudest di Palu.

09:40Calcio: Roma, ufficiale divorzio fra club e Spalletti

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Luciano Spalletti lascia la Roma. L'ufficialità del divorzio tra tecnico e società giallorossa è arrivata in mattinata con una nota pubblicata sul sito del club in cui si annuncia "la fine del rapporto di lavoro". "La società è attualmente impegnata nella nomina del nuovo tecnico" prosegue la nota. Il candidato numero uno come successore di Spalletti è l'attuale tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco.

08:00Panama: media, morto ex dittatore Manuel Noriega

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - L'ex dittatore panamense, Manuel Noriega, e' morto ieri all'età di 83 anni: lo scrive sul suo sito online l'emittente panamense Telemetro. La notizia, spiega l'emittente, e' stata confermata al giornalista Álvaro Alvarado dall'ospedale Santo Tomás di Città di Panama. Noriega era stato ricoverato in condizioni critiche lo scorso sette marzo ed era stato stato sottoposto ad un intervento per rimuovere un tumore benigno al cervello.

07:32Istituto Bellini ha un ‘buco’ da 14 milioni, 23 arresti

(ANSA) - CATANIA, 30 MAG - Ventitre persone sono state arrestate dalla Guardia di finanza a conclusione di un'indagine sull'Istituto superiore di studi musicali 'Vincenzo Bellini' di Catania che ha portato alla scoperta di un 'buco' di bilancio di 14 milioni di euro. Gli indagati sono funzionari e dipendenti della scuola e persone giuridiche esterne all'ente pubblico. Il Gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per sei degli indagati e 17 arresti domiciliari, e anche disposto il sequestro preventivo equivalente di beni per 14 milioni di euro. I reati contestati, a vario titolo, sono peculato continuato, ricettazione, riciclaggio e associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio connessi alla illecita distrazione e depauperamento di risorse finanziarie dell'Istituto pubblico catanese.

02:02Iraq: autobomba a Baghdad, almeno 10 morti

(ANSA) - BAGHDAD, 30 MAG - Almeno 10 persone sono morte e altre 22 rimaste ferite per l'esplosione ieri sera di una autobomba fuori da una popolare gelateria di Baghdad. L'attentato è avvenuto pochi giorni dopo l'inizio del Ramadan, mese sacro durante il quale i musulmani digiunano durante le ore diurne: al tramonto bar e ristoranti si riempiono rapidamente di avventori, tra cui molte famiglie. L'attacco ha colpito un locale nel centro della capitale irachena ed è stato effettuato con dell'esplosivo piazzato in una macchina lasciata parcheggiata. Al momento non c'è stata alcuna rivendicazione ma nel passato l'Isis ha rivendicato attentanti simili, come quello con un camion bomba esploso durante il Ramadan dello scorso anno che ha ucciso centinaia di persone.

00:35Voto Gb:May su Brexit, non pagheremo qualunque prezzo

(ANSA) - LONDRA, 30 MAG - "Nessun accordo sulla Brexit è meglio di uno cattivo". La premier britannica ha ribadito in modo chiaro, nel corso del dibattito televisivo a distanza col leader laburista Jeremy Corbyn, che è pronta ad abbandonare i negoziati sull'uscita dall'Europa nel caso in cui non si riesca a trovare una intesa con l'Ue, a partire dalla questione del cosiddetto 'conto del divorzio'. Il primo ministro conservatore ha sottolineato che non è intenzionata a "pagare ogni prezzo" per ottenere un accordo.

22:56Voto Gb: Corbyn, ‘con noi non ci sarà Brexit senza accordo’

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - La Brexit ci sarà, ma non avverrà "senza un accordo" con l'Ue se al governo in Gran Bretagna andrà il Labour. Lo ha detto il leader laburista, Jeremy Corbyn, nel dibattito televisivo elettorale a distanza di stasera, assicurando di voler "rispettare il risultato del referendum", ma di voler negoziare anche "un accordo di libero scambio con Bruxelles" e mantenere rapporti stretti con l'Europa. Il leader laburista si è poi detto pronto a pagare all'Ue "quanto legalmente dovuto" per il divorzio. Quanto all'immigrazione, Corbyn ha infine detto di ritenere "probabile" una leggera riduzione dell'immigrazione, ma senza fare alcuna promessa di limitarla. Secondo Corbyn, l'attentato di Manchester è stato un gesto orribile e non ci sono giustificazioni per chi la commesso, ma deve suggerire anche una revisione della politica estera, che "non significa una politica estera più soft", bensì una politica che punti a stabilizzare i Paesi devastati da guerre e interventi militari, come la Siria e la Libia.

Archivio Ultima ora