César Baena, al via per un nuovo Record Guinness

cesar_baena_sci_rotelle

di Fioravante De Simone

CARACAS – Nei prossimi giorni lo sciatore venezuelano César Baena con i suoi ‘trikke skki’, una sorta di tripattino o anche conosciuto come trikke, un veicolo a propulsione umana e risulta una combinazione tra il monopattino ed un triciclo, tenterá di stabiliere un nuovo record guinness.

Il ruolino di marcia del campione prevede attraversare la riviera del Golfo di Botnia e visitare i luoghi piú famosi della Svezia e della Finlandia, e stando ai suoi calcoli, dovrebbe completare i 2.100 km in 76 giorni. Abbiamo incontrato il caraqueño di 29 anni durante un evento svolto a Caracas dal Comitato Olimpico Venezolano.

Il campione ha nel suo palmares diverse presenze in campionati di sci di fondo e record guinness con i pattini con le rotelle.

Baena ha iniziato a praticare questo sport per pura casualità. “Sono andato a studiare in Germania per un programma di scambio di studenti e lì la scuola e la famiglia che mi ha ospitato mi hanno avvicinato allo sci. Dal primo giorno ho deciso che sarebbe diventato il mio sport”. Logico, il primo contatto con gli sci é stato sulla neve.

Nel 2011, dopo diverse riunioni fatte all’Organizzazione dei Record Guinness, la sua proposta é stata accettata: quella di effettuare delle traversate calzando sci con le rotelle. In quell’occasione, il ‘caraqueño’ partí dalla Svezia ed arrivò fino alla Norvegia, percorrendo 2.246,21 km in quasi due mesi di percorso. Poi, stabilì un nuovo primato, ma questa volta in casa: partí dall’isola di Margarita ed arrivò fino a Caracas per un totale di 2.508 km.

Nel 2014, il francese Gerard Proteau tolse il primato a Baena. Proteau, con i suoi sci partí dalla Norvegia ed arrivó in Francia per un totale di 2.783 km (275 in piú del criollo).

Ma, Baena, non si é fatto spaventare dall’impresa del francese e per questo motivo nello stesso anno attraversò la Nuova Zelanda da nord a sud, registrando 2.852 km.

Adesso, in questo 2016, il venezuelano vuole superarsi nuovamente, tra qualche mese César Baena potrà sfoggiare il suo nuovo Guinness dei Primati. Il campione caraqueño puó anche vantarsi di essere il primo sudamericano che ha partecipato ad una coppa del mondo di sci ed anche il pionere nel stabilire un Guinness dei primati con i rollerskiing.

Ad inizio d’anno il caraqueño aveva iniziato una traversata partendo dalla Plaza Bolívar di Maracaibo con l’intenzione di arrivare a Paracaima in Brasile: per un percorso di 3.500 km. Ma quando Baena era giunto nello stato Guarico ha scoperto che lo sciatore francese Gerard Proteau aveva percorso 7.500 km con gli sci con le rotelle.

Questa situazione ha obligato al caraqueño ad alzare bandiera bianca e pensare in una nuova gesta.
In questa occasione per portare un nuovo record a casa userá un Trikke Skki. “L’idea é partire da Stoccolma e percorrere il tracciato di 2.100 chilometri in 10 settimane circa 400 ore. C’é un 80% di garanzia di stabilire il record” confessa Baena.

Per tentare questa nuova gesta il campione ha svolto un intenso allenamento che comprendeva 270 km a settimana, ed in più di doveva adattare al nuovo attrezzo: il trikke skki. Senza dimenticare una ferrea dieta per tenere uno stato di forma ottimo durante la traversata. “Dal 2012 non mi aggiudico un record Guinness, questa volta la mia meta è riconquistare un altro” racconta Baena.

Questa traversata servirá al caraqueño non solo per mettere in vetrina un nuovo record ma anche per prepararsi per i prossimi giochi invernali che si svolgeranno nel 2018 in Corea del Sud.

Nel 2014, Cesar Baena, non é riuscito a qualificarsi per i giochi di Sochi, in Russia. Ma comunque un contatto con la neve russa c’é l’ha avuta. “Non sono andato come partecipante, ma un amico della delegazione peruviana si é infortunato alla spalla. Un giorno mi ha prestato i suoi attrezzi ed ho avuto la possibilitá essere sulla pista olímpica ed é stata una grossissima soddisfazione”.

Ma nel 2018, l’intenzione del caraqueño di 29 anni, non é quella di essere una comparsa, ma uno dei partecipanti ufficiali. Quando tornerá dalla penisola scandinava, Baena, parteciperá a delle gare che si svolgeranno negli Stati Uniti per iniziare a guadagnare punti valevoli per i giochi olimpici.

“Io penso che nelle prove che si svolgeranno nel mese di dicembre potró guadagnare dei punti preziosi in vista dei giochi in Corea” conclude il campione.