Usa: “Più sforzi contro l’Isis”. Pinotti: “Faremo la nostra parte”

Pubblicato il 20 luglio 2016 da ansa

Usa: “Più sforzi contro l'Isis”.

Usa: “Più sforzi contro l’Isis”.

WASHINGTON – Gli Stati Uniti riuniscono a Washington la coalizione globale anti Isis e tracciano dopo due anni un bilancio di successi sul terreno contro il “cancro” del Califfato in Iraq e Siria mettendo ora nel mirino Mosul. Ma ammettono che “molto resta da fare” per combattere la “metastasi” dello Stato Islamico che nelle ultime settimane ha rivendicato vari attentati, anche di di “lupi solitari” come quello di Nizza.

– Il momento è favorevole ma dobbiamo tutti fare di più per infliggere una sconfitta duratura all’Isis – chiede il capo del Pentagono Ashton Carter all’incontro dei ministri della difesa, che giovedì si riuniranno per la prima volta con quelli degli esteri.

All’appello risponde subito il ministro della difesa Roberta Pinotti.

– Nella lotta all’Isis c’è stata una accelerazione riconosciuta da tutti, ma ora bisogna accrescere lo sforzo e dare il massimo contributo: l’Italia continuerà a fare la sua parte –promette -. Con 500 militari alla diga di Mosul a ottobre – spiega – l’Italia resterà il secondo contingente più alto dopo gli Usa nella coalizione globale contro l’Isis perchè questa è una scelta, fatta con determinazione dal governo, nella convinzione che il Califfato sia un cancro del nostro mondo, nei Paesi dove si insedia e dove arriva con gli attentati.

Eliminare l’Isis dai territori che occupa è anche un modo per fermare gli attentati, impedendo addestramento e propaganda – prosegue il ministro, sottolineando anche la necessità di estirpare le fonti di finanziamento, di sostenere l’Islam moderato e di favorire lo sviluppo economico, “come stiamo facendo noi italiani con la diga di Mosul, vitale per la regione”.

Da parte di Carter non è mancato il plauso e il ringraziamento per quanto sta facendo l’Italia nella lotta all’Isis, come ha sottolineato orgogliosamente la Pinotti, illustrando i “primati” del nostro Paese all’interno della coalizione:

– Siamo il secondo contingente con oltre 1300 uomini, e il secondo anche nel solo Iraq. Le nostre forze aeree in Kuwait, impegnate in attività di ricognizione, sono prime per numero di voli.

Rilevante anche l’impegno nella stabilizzazione dei Paesi dove si è insediato l’Isis, in particolare con l’addestramento delle forze locali in Iraq da parte dei carabinieri e dell’esercito.

– Il 36% di tutti i soldati addestrati dalla coalizione è opera nostra – osserva il ministro. E proprio per sostenere l’Iraq Washington ha ospitato parallelamente la Conferenza dei donatori, con l’obiettivo di raccogliere almeno 2 miliardi di dollari.

– Ora la nuova sfida è rendere sicure le aree liberate a aiutarle a riprendersi – ha detto il capo della diplomazia americana, che oggi prevede di incontrare anche il ministro degli esteri Paolo Gentiloni. Obiettivo del summit della coalizione è invece mettere a punto le prossime mosse.

Sul piano militare nessuno nasconde che, dopo la liberazione di Falluja, si sta preparando l’offensiva per conquistare Mosul. Nessuno si sbilancia sui tempi, ma un diplomatico basato a Baghdad ha ipotizzato con il Nyt il mese di ottobre. Ma se la vittoria sul terreno in Iraq e in Siria sembra solo questione di tempo, restano aperti molti altri fronti: dalle affiliazioni dell’Isis in Libia e in Afghanistan ai network di foreign fighter e ai ‘lupi solitari’ che alimentano la metastasi del Califfato.

Carter ha ricordato che nei raid della coalizione sono stati uccisi oltre 20 jihadisti dell’Isis che stavano “pianificando attivamente attacchi contro i nostri paesi e il nostro personale”. Ma di attentati commessi da ‘lone wolf’, profetizza l’inviato speciale americano per la Coalizione anti-Isis, Brett McGurk, “continueremo a vederne ancora”.

(Claudio Salvalaggio/ANSA)

Ultima ora

00:58Medico, Trump assume farmaci per capelli

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - Tra i farmaci assunti da Trump figurano la Propecia (finasteride) contro la caduta dei capelli e il Crestor (rosuvastatina) per abbassare il colesterolo. Lo ha detto il contro ammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, aggiungendo che il presidente trarrebbe vantaggi da una dieta con meno grassi.

00:55Calcio: Var irrompe in Fa cup e regala un gol al Leicester

(ANSA) - LONDRA, 16 GEN - Svolta storica nel calcio inglese dove, per la prima volta, un gol è stato assegnato con l'ausilio della Var, sperimentata nella Fa cup nell'attesa della sua introduzione anche in Premier League. Durante la partita fra Leicester e Fleetwood Town (squadra di III Divisione), vinta dalle 'Foxes' 2-0 e valida per il terzo turno, l'arbitro ha fatto ricorso al sussidio tecnologico e, dopo avere annullato in un primo momento la rete del 2-0 firmata da Kelechi Iheanacho, dopo 70" di consultazione, ha ribaltato la propria decisione, concedendo il gol del raddoppio che era stato realizzato al 32' del secondo tempo. Una rivoluzione nella terra dove è nato il calcio. Un "grazie" con tanti punti esclamativi è apparso sull'account Twitter ufficiale del Leicester. (ANSA).

00:51Medico, Trump assume farmaci per capelli

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - Tra i farmaci assunti da Trump figurano la Propecia (finasteride) contro la caduta dei capelli e il Crestor (rosuvastatina) per abbassare il colesterolo. Lo ha detto il contro ammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, aggiungendo che il presidente trarrebbe vantaggi da una dieta con meno grassi.

00:33Calcio: doppio Balo non basta, 2-2 in derby Costa Azzurra

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Una doppietta di Balotelli non basta al Nizza per aggiudicarsi in trasferta il derby della Costa Azzurra. Sul terreno del Louis II, a Montecarlo, finisce 2-2 con il Monaco, passato in vantaggio con Diakhaby (33'), ma raggiunto al 2' st e superato al 23' st dall'attaccante italiano, ora a quota 9 gol. Al 48' st Radamel Falcao mette tutti d'accordo e regala il definitivo 2-2 al Monaco. Nel tardo pomeriggio si erano disputate altre due partite della 21/a di Ligue 1: il Bordeaux è stato sconfitto in casa 2-0 dal Caen, in vantaggio al 44' st con Santini su rigore; il raddoppio è arrivato in pieno recupero, al 49', con Rodelin. Il Marsiglia, invece, ha sfruttato il fattore campo e superato 2-0 lo Strasburgo: gol di N'Jie al 34' st e Payet al 43' st. Nuova classifica: Paris Saint-Germain punti 53; Marsiglia 44; Monaco 43; Lione 42; Nantes; Nizza 31; Guincamp 39; Caen e Montpellier 27; Digione 25; Stade Rennais 25; Strasburgo 24; Bordeaux e Saint-Etienne 23; Lilla 22; Amiens e Troyes 21; Angers e Tolosa 19; Metz 12.(ANSA).

00:27Medico Casa Bianca, la salute di Trump è ottima

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - La salute di Donald Trump complessivamente è eccellente: lo ha detto il controammiraglio Ronny L. Jackson, medico della Casa Bianca, in un briefing sul primo checkup medico del presidente effettuato venerdì scorso. Anche la salute cardiaca è eccellente, ha aggiunto l'ufficiale medico, secondo cui Trump ha fortissime probabilità di completare il suo mandato senza problemi medici. Jackson ha fornito nel corso del briefing alcuni dati della visita: il presidente pesa 239 libbre (108,4 kg) mentre la sua pressione del sangue è 122/74. Donald Trump ha superato "estremamente bene" anche gli esami cognitivi (30 su 30), ha detto il medico. Se ci fosse stata la presenza dell'Alzheimer o di altri problemi mentali, ha aggiunto, i test lo avrebbero rivelato.

00:00Calcio: Ronaldinho si ritira, partita d’addio dopo Mondiali

(ANSA-AP) - SAN PAOLO (BRASILE), 16 GEN - Il fratello e agente del vincitore del Pallone d'Oro 2005, Roberto Assis, ha dichiarato che Ronaldinho lascia il calcio professionistico. Assis ha detto che la partita d'addio del fratello, che oggi ha 37 anni, molto probabilmente verrà disputata dopo la fine della Coppa del mondo in Russia, prevista il 15 luglio. Nel luglio dell'anno scorso, Ronaldinho, al termine di una partita-esibizione disputata in Cecenia, dichiarò che ormai si sentiva troppo vecchio per un certo tipo di calcio. 'Ronnie' aveva disputato l'ultima partita da professionista nel 2015, in Brasile, con la maglia del Fluminense. Nel corso della carriera ha vinto un titolo mondiale, nel 2002, una Champions con il Barcellona nel 2006 e il Pallone d'Oro. Ha pure giocato in Italia, con la maglia del Milan.

23:14Usa tagliano metà fondi all’agenzia Onu per i palestinesi

(ANSA) - WASHINGTON, 16 GEN - L'amministrazione Trump ha annunciato oggi di aver tagliato 65 dei 125 milioni di dollari destinati alla Unrwa, l'agenzia dell'Onu che assiste i profughi palestinesi. Lo rende noto il dipartimento di stato Usa in una lettera nella quale chiede all'agenzia un "riesame fondamentale" della sua attività. I restanti 60 milioni saranno erogati per impedire che l'Unrwa finisca il cash entro fine mese e chiuda. Era stato il presidente Donald Trump a minacciare il taglio dei fondi ai palestinesi se non fossero tornati al tavolo dei negoziati di pace con Israele.

Archivio Ultima ora