Maduro: “Approvati 22 milioni di dollari per Kimberly Clark”

Pubblicato il 21 luglio 2016 da redazione

Per il consorzio straniero proprietario fino a qualche settimana fa dell’azienda, nel paralizzare le attività, aveva sostenuto che era stato impossibile ottenere la valuta per l’importazione di materia prima. (Avn.info.ve)

Per il consorzio straniero proprietario fino a qualche settimana fa dell’azienda, nel paralizzare le attività, aveva sostenuto che era stato impossibile ottenere la valuta per l’importazione di materia prima.
(Avn.info.ve)

CARACAS. – 22 milioni di dollari e 700 milioni di bolívares. Queste sono le somme destinate all’azienda Kimberly Clark oggi proprietà dello Stato. Kimberly Clark, fino a qualche giorno fa proprietà di un consorzio straniero, aveva cessato la produzione a causa dell’impossibilità di ottenere la valuta per l’importazione di materia prima.

Oggi, il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, ha approvato per Kimberly Clark, recentemente espropriata perchè presuntamente inoperante, ben 22 milioni di dollari. Una cifra, stando a fonti private, superiore a quella richiesta dai precedenti proprietari per continuare a produrre.

– Questa cifra – ha sostenuto il capo dello Stato nel corso di un programma trasmesso a reti unificate – permetterà all’azienda Kimberly Clark di produrre almeno fino al 31 dicembre. E’ necessario un’attenzione particolare per permettere all’azienda di recuperarsi e prender forza.

Quindi il capo dello Stato ha raccomandato:
– Queste risorse devono essere amministrate nel migliore dei modi, così da permettere all’azienda di produrre al 100 per cento della propria capacità.

Durante la trasmissione televisiva, il presidente Maduro ha sottolineato che l’azienda, che elabora prodotti per l’igiene personale, ha “capacità per soddisfare il 20 per cento del mercato nazionale”.

– Chiedo che il 20 per cento della produzione sia destinata all’esportazione così da permettere all’azienda di essere autosufficiente in materia di valuta. Non deve dipendere da nessuno.

Il capo dello Stato ha anche segnalato che l’infrastruttura di Kimberly Clarck permette la produzione di 25 milioni di pannolini per bambini e assorbenti. Quindi ha nominato Josè Gregorio Hernández autorità unica dell’azienda.

Ultima ora

19:34Rigopiano: climatologo, percorso valanga noto,sisma concausa

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 23 GEN - Il percorso di valanga alla base del quale si trovava l'Hotel Rigopiano, ''posto poco oltre i 1.100 metri di quota, è un classico esempio di percorso abituale'', favorevole ''al distacco di grandi masse nevose''. E le scosse di terremoto del 18 gennaio anche se non possono essere considerate ''un fattore innescante'', possono essere state una concausa della slavina. Lo afferma il prof. Massimiliano Fazzini, climatologo dell'Università di Camerino. Il percorso della slavina di Farindola è ''costituito da un'ampia morfologia glaciale relitta (un circo glaciale), tra i 1.800 e i 1.950 metri circa - sostiene - caratterizzato da un fondo per lo più erboso o a tratti roccioso ma con rugosità molto limitata e dunque favorevole al distacco di grandi masse nevose''. La collina sulla quale poggia l'hotel è legata all'accumulo da parte di dinamiche simili che hanno interessato nel passato quell'area, e lì c'è un ''conoide alluvionale attivo, che necessita particolare attenzione''.

19:33Grasso, sostenere ruolo partiti contro movimenti antisistema

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - "Per convincere i giovani della necessità di non estraniarsi alla politica così da non lasciare ad altri le decisioni sul loro futuro, bisogna partire dal ruolo dei partiti, sostenendone l'importante funzione di intermediari, di cinghia di trasmissione dei bisogni dei cittadini, soprattutto in termini di crescita e di sviluppo, anche per evitare il formarsi di movimenti anti-sistema". Lo ha detto il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenendo a Barcellona all'Assemblea parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo.

19:18Bagnasco, preoccupa biotestamento, aiutare famiglie

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Aiutare le famiglie ancora in difficoltà per la crisi introducendo subito il Reddito d'Inclusione. E' questo l'appello del Presidente della Cei, il card. Angelo Bagnasco, alla politica, presa invece da altre questioni come il fine vita. E Bagnasco al proposito sottolinea: "Ci preoccupano non poco le proposte legislative che rendono la vita un bene ultimamente affidato alla completa autodeterminazione dell'individuo". Il Presidente Cei ha aperto i lavori del Consiglio Episcopale Permanente esprimendo "vicinanza solidale" alle popolazioni colpite dal terremoto e dal maltempo e ha sottolineato che "la tragedia ci sta consegnando il volto migliore del nostro Paese". Infine sugli scandali di alcuni preti: "sono motivo di dolore" ma non fanno diminuire "la stima e l'ammirazione" per i sacerdoti nel loro complesso, sempre "in prima linea".

19:12Usa: Bush padre fuori da rianimazione, Barbara Bush dimessa

(ANSA) - WASHINGTON, 23 GEN - L'ex presidente degli Stati Uniti George H. W. Bush esce dall'unità di rianimazione dello Houston Methodist Hospital dove è ricoverato per polmonite, mentre la moglie -la ex first lady Barbara Bush- e' stata dimessa dallo stesso ospedale dove era stata ammessa per una forte bronchite qualche giorno dopo il marito. I medici del 92enne ex presidente hanno fatto sapere che le sue funzioni vitali risultano nella normalità e che l'intenzione e' di dimetterlo dalla unita' di rianimazione nelle prossime ore. George H. W. Bush era stato ricoverato il 14 gennaio con la diagnosi di polmonite. La moglie Barbara, che ha 91 anni, era stata a sua volta ricoverata pochi giorni dopo, il 18 gennaio.

19:11Protezione civile Marche, tutte le frazioni liberate

(ANSA) - ANCONA, 23 GEN - Tutte le frazioni delle Marche sono state liberate. Lo rende noto la Protezione civile regionale. Nell'Ascolano resta difficile il transito per una decina di frazioni, dove si continua a lavorare per sgomberare le strade dalla neve. Molte di queste frazioni comunque non sono abitate, dove invece ci sono persone, sono raggiunte ogni giorno per l'assistenza sanitaria e per fornire generi di prima necessità. Le utenze Enel ancora interrotte sono circa 200. Attivi ad Amandola (Fermo) e a Pieve Torina (Macerata) due centri a servizio degli allevatori per ritirare foraggi e mangimi. Intanto proseguono i sopralluoghi dei tecnici della Protezione civile per monitorare il rischio valanghe e i fronti nevosi verticali ai bordi delle strade: con l'aumentare delle temperature possono verificarsi scaricamenti di neve con conseguenti problemi per la circolazione.

19:02Governo: Pinotti, andrà avanti fino a quando avrà fiducia

(ANSA) - LA SPEZIA, 23 GEN - "Vale quanto ha già detto il presidente. Questo Governo resterà in carica fino a quando avrà la fiducia". Lo ha detto il ministro della Difesa Roberta Pinotti, a margine di una iniziativa nello Spezzino. "La penso come il presidente Paolo Gentiloni, fino a quando avremo la fiducia governeremo".

18:55Calcio: 25 anni Champions, nessuno come il Real

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Il Real Madrid era il club più vincente con la 'vecchia' Coppa dei Campioni, e dopo aver conquistato il titolo altre 5 volte dal 1993, i campioni in carica sono primi anche nell'era Champions. Ma non di molto. Dopo quasi 25 anni e oltre 220 partite a testa, appena 5 punti separano i merengue dai rivali storici del Barcellona in questa classifica non ufficiale pubblicata oggi dall'Uefa. Sul gradino più basso del podio c'è il Bayern Monaco, davanti a Manchester United, Arsenal e alle prime due italiane: Juventus(6/a) e Milan (7/o). In questi 25 anni, il Real Madrid è la squadra che ha giocato più partite (231), vinto più gare (136) e segnato più gol (483), ma ha anche subito più reti delle altre (247). Real Madrid e Barcellona hanno la stessa differenza reti (+236), anche se i catalani svettano nella classifica per percentuale di vittorie (59%, 131 vittorie in 222 partite), davanti al Real (58,8%, 136 vittorie in 231 partite).

Archivio Ultima ora