Papa alle suore di clausura: “Non perdetevi sui social network”

Pubblicato il 22 luglio 2016 da ansa

Papa alle suore di clausura: “Non perdetevi sui social network”

Papa alle suore di clausura: “Non perdetevi sui social network”

CITTA’ DEL VATICANO – C’è anche il monito alle suore di clausura a non disperdersi su Facebook o altri social network dedicandosi piuttosto alla preghiera, nella Costituzione apostolica “Vultum Dei Quaerere” sulla vita contemplativa femminile pubblicato oggi.

Papa Francesco riscrive le regole della vita monastica femminile, più di sessant’anni dopo l’ultimo testo a riguardo, la “Sponsa Christi” di Pio XII, con un documento che andrà ad incidere su 44mila suore contemplative residenti in quattromila monasteri sparsi nel mondo ma concentrati per lo più in Spagna ed Italia.

E lo fa prescrivendo che tutti i monasteri dovranno federarsi, o secondo il criterio della famiglia carismatica di appartenenza o secondo quello geografico, ma anche mettendo nero su bianco un concetto da lui più volte espresso a voce.

“Si deve assolutamente evitare – scrive Francesco all’articolo 3 della Costituzione – il reclutamento di candidate da altri Paesi con l’unico fine di salvaguardare la sopravvivenza del monastero”.

Una disposizione che non significa “chiudere le porte” alle vocazioni, ha chiarito mons. Josè Rodriguez Carballo, segretario della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata, presentando il testo, ma “un attento discernimento” perchè rimpinguare i monasteri vuoti sfruttando le novizie di altri continenti “non è evangelico”.

Francesco aveva intimato lo stop alla “tratta delle novizie”, il fenomeno per cui giovani provenienti da paesi più poveri vengono avviate alla vita consacrata magari senza una reale vocazione ma più per la preoccupazione di riempire strutture vuote, in un suo colloquio con 120 superiori dell’Unione superiori generali nel novembre 2014.

Quindi, sullo stesso tema, al Giubileo dei consacrati nel febbraio scorso, era seguito ancora un suo avvertimento a non procedere a “inseminazioni artificiali”. Nel documento pubblicato oggi, formato da 14 articoli dispositivi e che avrà concreta attuazione con un’istruzione della Congregazione per la Vita Consacrata la cui uscita è prevista ad ottobre, Francesco riflette a fondo sulla vita monastica femminile.

Una “sfida alla mentalità di oggi”, la definisce, con le sue caratteristiche di “silenzio, ascolto e stabilità” e in cui fare largo all’ascesi, intesa come “sobrietà, distacco dalle cose mondane, consegna di se stessi nell’obbedienza e trasparenza nelle relazioni comunitarie”.

E’ qui che Francesco medita anche sul rapporto tra vita monastica e mondo digitale.
I social network sono “strumenti utili per la formazione e la comunicazione”, premette ma subito avverte:
– Non siano occasione di dissipazione o di evasione dalla vita fraterna, danno alla vocazione o ostacolo alla contemplazione.

Il Papa intende anche restituire più fiducia a suore e badesse nella gestione delle loro strutture, tanto che la Costituzione stessa è nata dopo aver inviato due questionari ai monasteri in cui le dirette interessate sono state interpellate su tutti i temi trattati.

– Il documento offre aria fresca per la missione nel mondo delle contemplative – ha detto mons. Carballo – venendo a colmare una lacuna degli anni post-conciliari. Le monache – ha aggiunto a proposito anche di quale deve essere con la nuova normativa il rapporto con il vescovo – non sono delle minorenni o delle persone non del tutto capaci, è il momento di credere alla loro responsabilità e alle loro scelte.

Così, starà a loro presentare proposte per come federarsi, salvo la decisione in ultimo della Congregazione vaticana sulla “rivitalizzazione del monastero o la sua chiusura”. Nel mondo, la comunità monastica femminile più numerosa è quella francescana, con 13.066 monache, ma ci sono anche famiglie piccolissime, a rischio estinzione, come le certosine, appena 32 monache, e le battistine, solo 13.

(Nina Fabrizio/ANSA)

Ultima ora

04:29Usa: retromarcia Casa Bianca, pubblichera’ permessi lobbisti

NEW YORK - La Casa Bianca fa un passo indietro e decide che pubblichera' le dispense e i permessi concessi ad alcuni ex lobbisti per lavorare nell'amministrazione. Le esenzioni e i permessi sono necessari per coloro che vogliono lavorare a politiche governative che li vedevano direttamente coinvolti nel settore privato come lobbisti o legali di settore. Le deroghe sono emesse da ogni singola agenzia governativa e dalla Casa Bianca caso per caso, e consentono a chi le ottiene di ignorare le politiche etiche.

04:26Russiagate: Reuters, spuntano 3 nuove telefonate Kushner

NEW YORK - Jared Kushner, uno dei piu' stretti consiglieri di Donald Trump e marito di Ivanka, avrebbe avuto piu' contatti di quanto finora noto con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Sergei Kislyak. Lo riporta la Reuters citando alcune fonti, secondo le quali Kushner avrebbe avuto almeno tre telefonate, finora non note, con Kislyak fra l'aprile e il novembre 2016. Kushner, afferma il suo legale Jamie Gorelick, non ricorda le telefonate.

04:23G7: nessuna conferenza stampa in programma per Trump

NEW YORK - Nessuna conferenza stampa in programma per il presidente Donald Trump al termine del G7. Secondo le indicazioni offerte dalla Casa Bianca, il presidente americano partecipa ai lavori del G7, con il primo appuntamento alle 9,15 del mattino italiane di sabato. Alle 11,45 Trump partecipa al pranzo del G7 e alla sessione di lavoro. Poi il programma presidenziale passa subito all'appuntamento delle 17,15 a Sigonella, dove Trump rilascera' una dichiarazione davanti alle forze militari americane. Alle 17,54 e' prevista la partenza con direzione Washington.

04:21Russiagate: Senato chiede documenti a campagna Trump da 2015

NEW YORK - La commissione di intelligence del Senato, alla quale fa capo l'indagine sulla possibile interferenza della Russia alle elezioni del 2016, ha chiesto alla campagna di Donald Trump di raccogliere e presentare tutti i documenti, le email e le telefonate con la Russia a partire dal 2015, da quando Trump ha lanciato la sua campagna elettorale. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti.

04:16Russiagate: democratici attaccano, Trump licenzi Kushner

NEW YORK - Donald Trump ''non ha altra scelta'' che licenziare Jared Kushner, uno dei suoi consiglieri piu' stretti e marito di Ivanka. Lo afferma il Democratic National Committee, commentando le indiscrezioni del Washington Post, secondo le quali Kushner avrebbe chiesto all'ambasciatore russo negli Stati Uniti un canale di comunicazione diretto e segreto con il Cremlino.

04:13Russiagate: Wp, Kushner voleva canale diretto Cremlino

NEW YORK - Jared Kushner, il consigliere di Donald Trump e marito di Ivanka, ha discusso con l'ambasciatore russo negli Stati Uniti, Sergei Kislyak, la possibilita' di instaurare un canale di comunicazione segreto e sicuro fra il transition team di Trump e il Cremlino. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali Kushner avrebbe suggerito di usare le strutture diplomatiche russe per le comunicazioni in modo da schermarle.

04:06Afghanistan: talebani uccidono 18 soldati in Kandahar

KABUL - Un folto gruppo di talebani ha attaccato nella notte fra mercoledì e giovedi' una base dell'esercito afghano nella provincia meridionale di Kandahar uccidendo almeno 18 soldati e ferendone altri 16. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok. Un ufficiale, che ha chiesto di non essere identificato, ha indicato che l'attacco e' avvenuto nell'area di Zangitan del distretto di Shah Walikot provocando uno scontro a fuoco durato tre ore.

Archivio Ultima ora