Attuazione Agenda Sviluppo Sostenibile 2030: il sottosegretario Velo a New York

Pubblicato il 25 luglio 2016 da redazione

Il sottosegretario Silvia Velo all'Onu

Il sottosegretario Silvia Velo all’Onu

ROMA – Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici e cooperazione a favore delle categorie più deboli ed emarginate. Sono questi i temi principali affrontati dal Sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo, nel corso della tre giorni di missione presso le Nazioni Unite a New York.

– Sull’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile, i così detti SDGs (Sustainable Development Goals) – ha spiegato il Sottosegretario Velo – l’Italia sta lavorando sia sul fronte nazionale che internazionale con un lavoro di aggiornamento della strategia italiana di sviluppo sostenibile e un significativo aumento dei fondi per la cooperazione per il 2017 e il 2018, oltre alla conferma di importanti progetti di già in atto. Primo fra tutti – ha ricordato Velo – il programma di cooperazione con le SIDS relativo allo sviluppo di energie rinnovabili, mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

Velo ha ricordato gli “interventi di grande rilievo per queste popolazioni che vivono in Paesi più esposti ai fenomeni legati ai cambiamenti climatici essendo isole piccole e basse sul livello del mare”.

– Si tratta dello stesso tipo di cooperazione cha abbiamo esteso, nello scorso anno, ai paesi caraibici e africani, come contributo all’Accordo di Parigi.

Oltre alla protezione ambientale e allo sviluppo delle rinnovabili, al Palazzo di Vetro, sono state affrontate le conseguenze di “El Niño”, il fenomeno che sta provocando siccità, inondazioni, devastando le comunità e minando il sostentamento di più di 60 milioni di persone, come ha ricordato il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-moon nel corso di un incontro politico di alto livello.

L’Italia, rappresentata da Velo, ha illustrato il suo piano d’azione nazionale in risposta a “El Niño”.

– Nel 2016 – ha detto il Sottosegretario – l’Italia ha lanciato un piano d’azione in risposta a “El Niño” del valore di 11 milioni di euro, concentrati nel Corno d’Africa (5 milioni) e nei Paesi dell’Africa del Sud (6 milioni). Una serie di progetti – ha concluso Velo – per la sicurezza alimentare, il fabbisogno di acqua e per il miglioramento delle condizioni igieniche, oltre ad attività di resilienza per sostenere le attività agricole e di allevamento.

Ultima ora

11:24Calcio: Rizzoli “Var ok,progetto ha dato risultati positivi”

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - "L'esperimento della Var procede bene, forse addirittura qualcosina meglio del previsto. All'inizio c'era un po' d'inesperienza, adesso siamo a un livello accettabile, anche in relazione alle dinamiche del calcio. Siamo abbastanza soddisfatti. Crescono il livello d'interpretazione e le comunicazioni fra arbitri". Il designatore arbitrale, Nicola Rizzoli, parla così dei primi mesi di utilizzo della tecnologia in campo. "Nelle ultime giornate le statistiche dicono che l'uso della Var è calato tantissimo, ci sono stati solo dei 'silence check' - spiega -. Uefa e Fifa sono molto attenti al progetto della nostra Federazione, il progetto sta dando risultati molto positivi. Noi da subito ci abbiamo creduto e poi la qualità in Italia è molto alta". "Se noi pensassimo che non si può crescere ancora smetteremmo di lavorare con l'intensità di adesso. La differenza la fa sempre l'uomo, colui che usa la tecnologia", conclude.

11:16Maltempo: allerta in Sardegna per raffiche di vento

(ANSA) - CAGLIARI, 11 DIC - Freddo, qualche sporadica pioggia, ma soprattutto vento forte. Per la Sardegna le prossime 24 ore saranno segnate da forti raffiche che potranno raggiungere anche la burrasca. La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino di allerta meteo. "Si prevedono venti forti da sud-ovest sulle coste occidentali e settentrionali della Sardegna - si legge nel bollettino - la ventilazione sarà fino a burrasca da sud-ovest sulle coste nord occidentali e sulla Nurra". Le forti raffiche di vento iniziate già ieri sera al momento non hanno provocato gravi danni o disagi. Secondo le previsioni fornite dall'Arpas oggi il cielo sarà nuvoloso e sono previste deboli piogge o improvvisi temporali sui settori occidentali , domani la situazione sarà analoga e interesserà i settori settentrionali. Le temperature rimarranno fredde ma in leggero aumento. (ANSA).

11:08Maltempo: Emilia, rallentata linea ferroviaria Bologna-Prato

(ANSA) - BOLOGNA, 11 DIC - Circolazione ferroviaria fortemente rallentata sulla linea ferroviaria Bologna-Prato causa maltempo: lo ha comunicato Trenitalia, sul proprio sito, poco dopo le 7 di questa mattina. Le cattive condizioni meteo erano state previste già ieri dalla Protezione civile, che aveva diramato un'allerta 'arancione' in particolare per l'Emilia occidentale, mentre Viabilità Italia aveva segnalato il rischio di pioggia ghiacciata sull'autostrada A15, nei pressi di Parma, e sull'A1 tra Piacenza e Parma e sul tratto appenninico tosco-emiliano tra Rioveggio e il Valico di Citerna. Già da ieri pomeriggio neve e ghiaccio avevano provocato in Emilia diversi incidenti, senza gravi conseguenze per le persone, e disagi alla circolazione. Il sindaco di Berceto (Parma), Luigi Lucchi, aveva segnalato tre treni fermi, a causa del ghiaccio formatosi sulle linee elettrificate, nelle stazioni della linea Pontremolese, situazione poi risolta con pullman sostitutivi e un locomotore diesel. A Berceto e a Bardi oggi scuole chiuse. (ANSA).

11:05Camorra: carabinieri arrestano reggente ‘malato’ del clan

(ANSA) - NAPOLI, 11 DIC - Era stato condannato in primo grado a 8 anni di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso accertata e commessa a Giugliano (Napoli) nel 2012 e, successivamente, a causa di motivi di salute, sottoposto ai domiciliari. Una recente visita di controllo operata da un medico incaricato dalla Direzione distrettuale antimafia ha fatto emergere una novità: le sue condizioni di salute sono compatibili con la carcerazione in istituto di pena. I carabinieri della stazione di Giugliano in Campania hanno quindi dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Napoli, su richiesta della Dda partenopea, a carico di Giuliano Amicone, un 55enne del luogo già noto alle forze dell'ordine e ritenuto essere uno dei reggenti del clan camorristico dei "Mallardo", operante per il controllo degli affari illeciti a Giugliano e nei comuni limitrofi. L'arrestato è stato condotto nel centro penitenziario di Secondigliano.(ANSA).

11:04Corea Nord: Seul, operativa nuova serie sanzioni unilaterali

(ANSA) - PECHINO, 11 DIC - La Corea del Sud ha annunciato la immediata operatività di nuove sanzioni unilaterali contro la Corea del Nord in risposta al lancio effettuato il 29 novembre del missile balistico intercontinentale Hwasong-15. Lo scopo, ha spiegato il ministero degli Esteri in una nota, è tagliare i canali di finanziamento dei programmi balistici e nucleari di Pyongyang. A tal proposito, 20 organizzazioni del Nord sono finite nel mirino, tra cui banche e società di trading, mentre sono 12 gli individui direttamente interessati, inclusi alcuni funzionari dell'intelligence militare. Si tratta, nel complesso, del secondo pacchetto di misure deciso dall'amministrazione del presidente Moon Jae-in, in carica da maggio. Il primo, infatti, è del 6 novembre, giorno che ha preceduto la visita in Corea del Sud del presidente americano Donald Trump.

10:55Maltempo: fermi collegamenti nel golfo di Napoli

(ANSA) - NAPOLI, 11 DIC - Nuovo stop ai trasporti marittimi nel golfo di Napoli a causa del maltempo. Fermi da questa mattina tutti i collegamenti di linea da Napoli e da Sorrento per Capri, Ischia e Procida. Soltanto da Pozzuoli è riuscita a salpare la nave in direzione di Ischia. Verso Capri, che è nuovamente isolata, interrotti per le proibitive condizioni meteo-marine sia i collegamenti con i traghetti che con i mezzi veloci. L'avviso di allerta meteo diffuso ieri dalla Protezione Civile indicava mareggiate e venti forti per l'intera giornata di oggi e fino alle 12 di domani. (ANSA).

10:54Neve sul Piemonte, disagi circolazione ferroviaria

(ANSA) - TORINO, 11 DIC - Stanno causando disagi alla circolazione ferroviaria le abbondanti nevicate delle ultime ore sul Piemonte. Quattro treni sono stati cancellati sulla Ivrea-Aosta. Sulla linea Torino-Bardonecchia, a causa della presenza di elevati quantitativi di neve sui binari 6 treni regionali hanno fatto capolinea a Bussoleno e sono stati cancellati tra Bardonecchia e Bussoleno. Le linee Genova-Acqui Terme e Genova-Busalla-Arquata rimangono sospese al traffico ferroviario fino a questa mattina con una previsione di riapertura alle ore 10.I treni cancellati saranno otto sulla linea Genova-Ovada-Acqui Terme e tredici sulla Genova-Busalla-Arquata Scrivia e ritorno. La neve sta imbiancando anche Torino dove è scattata la macchina anti-neve dell'amministrazione comunale. Sospeso il blocco alla circolazione delle auto diesel Euro 3 e 4 che erano state fermate per le elevate concentrazioni di Pm10 nell aria.(ANSA).

Archivio Ultima ora