Goleada del Caracas che risorge segnando 5 gol al Trujillanos

Goleada del Caracas che risorge segnando 5 gol al Trujillanos
Goleada del Caracas che risorge segnando 5 gol al Trujillanos
Goleada del Caracas che risorge segnando 5 gol al Trujillanos

CARACAS – Il Caracas torna alla vittoria (pesante 1-5 inflitto al Trujillanos) e salva la panchina dell’italo-venezuelano Antonio Franco, che veniva dato in bilico dopo l’ultimo periodo negativo. Questo risultato permette ai rojos del Ávila di risalire in classifica e portarsi in settima posizione a quota 9 punti e fa sprofondare i guerreros de la montaña nella crisi più nera: adesso sono 16esimi con 5 punti racimolati in 6 gare disputate.

Le reti della formazione capitolina sono state segnate da: Garcia (8’), Mea Vitali su calcio di rigore (27’), Castro (39’ e 58’) e Sanchez (49’). La rete della bandiera per i padroni di casa è stata siglata da Espinoza (55’).

Il Caracas non segnava cinque reti in trasferta da quasi sette anni, il precedente risale al 20 settembre del 2009, allora i rojos del Ávila superarono l’Atlético El Vigia per 0-6. Questo successo esterno della squadra allenata da Franco segna un importante ritorno alla vittoria, i capitolini non espugnavano il José Alberto Pérez della città di Valera dall’11 novembre 2006, allora s’imposero per 0-1.

Invece il Trujillanos attraversa un periodo nerissimo, tra le mura amiche non vince da 9 gare consecutive: in questo periodo ha pareggiato in cinque occasioni ed è stato battuto in quattro.

Se il Caracas ride, l’acerrimo rivale piange, infatti il Deportivo Táchira crolla a sorpresa con un pesante 4-0 sul campo del Monagas. La formazione di Maturín ha giocato una gara perfetta, in una di quelle giornate magiche dove tutto fila per il verso giusto.

Questo successo è servito alla squadra orientale non solo per portare a casa i tre punti, ma anche per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione. L’ultima volta che i rossoblú avevano segnato 4 reti contro il Deportivo Táchira è stata il 14 febbraio del 1993, allora s’imposero per 4-2.

La capolista Zamora ha superato senza problemi l’Aragua. La squadra allenata dall’italo-venezuelano Francesco Stifano ha battuto per 3-0 i giallorossi grazie alla doppietta di Pedro Ramirez (67’ e 71’) ed il gol di Erickson Gallardo (65’).

La corazzata bianconera si tiene saldamente in vetta alla classifica con 16 punti: frutto di cinque vittorie ed un pareggio. Dal canto suo, l’Aragua ha perso per la terza occasione di fila in questo Torneo Clausura e a sua volta è sprofondato al dodicesimo posto nella classifica.

La terza della clase, l’Atlético Venezuela ha battuto per 1-0 il Llaneros, il match winner è stato Joel Infante.

Il Portuguesa continua a vivere il suo momento magico, e in questo turno di campionato ha pareggiato 1-1 contro il JBL Zulia.

Hanno completato il quadro della sesta giornata: Carabobo-Deportivo Lara 1-0, Deportivo Anzoátegui-Estudiantes de Mérida 1-1, Petare-Estudiantes de Caracas 0-1, Ureña-Mineros 2-2 e Zulia-Deportivo La Guaira 1-1.

Fioravante De Simone

Condividi: