Assassinato giovane connazionale a Caracas

Foto: Román Camacho
Foto: Román Camacho
Foto: Román Camacho

CARACAS – Ancora una volta un connazionale è vittima della violenza. Gianfranco Perreca, di 25 anni, é morto mentre i delinquenti che lo avevano sequestrato lo minacciavano con una bomba a mano.

Stando alle prime ricostruzioni dei fatti, il giovane sarebbe stato sequestrato nei pressi del quartiere La Mercedes. I malviventi, dopo averlo obbligato a salire su un veicolo marca Hyundai, sarebbero scappati imboccando la superstrada “Francisco Fajardo”.

All’interno del veicolo Perreca sarebbe stato minacciato con una bomba a mano che é esplosa causando la morte, oltre che allo sventurato connazionale, a due dei delinquenti a bordo dell’auto: Heiker Ramírez (24 anni) e un malvivente conosciuto negli ambienti della malavita e alla polizia col soprannome di “El Loco Angel” (21 anni). Un terzo dcelinquente si sarebbe dato alla fuga.

L’esplosione della bomba a mano è avvenuta nei pressi della Piazza Venezuela.