Rajoy vicino al miracolo, forse governo a fine agosto

Pubblicato il 10 agosto 2016 da ansa

Rajoy vicino al miracolo, forse governo a fine agosto

Rajoy vicino al miracolo, forse governo a fine agosto

MADRID. – Si riapre uno spiraglio di ottimismo nella infinita crisi politica spagnola, dopo la mossa a sorpresa del leader di Ciudadanos (C’s) Albert Rivera che ha aperto a una trattativa con il premier uscente e incaricato Mariano Rajoy che dovrebbe portare il partito emergente a votargli la fiducia.

Rivera, che ha visto il leader del Pp, ha detto che ora un voto di fiducia del Congresso a Rajoy potrebbe intervenire già a fine mese. Ma la situazione rimane fragile. Il leader di C’s ha posto sei condizioni al Pp per avviare le trattative: quattro di lotta contro la corruzione – revoca di immunità e degli indagati, fine degli indulti, inchiesta parlamentare sui casi nel Pp – oltre a una riforma elettorale più proporzionale e a un tetto di due mandati per i premier.

Misure di rigenerazione morale e politica di cui la Spagna ha bisogno, ha spiegato. Rajoy ha risposto che le sottoporrà il 17 agosto alla direzione Pp. Lasciando intendere di essere favorevole al ‘si’. Rivera esige anche che Rajoy fissi fin d’ora la data dell’investitura. Se come sembra probabile il Pp accetterà, le trattative partiranno subito dopo il ‘si’ del Pp.

L’appoggio di Ciudadanos all’investitura di Rajoy rimarrà ‘esterno’. Rivera per ora esclude di andare al governo. Il patto Pp-C’s, se si farà, darà a Rajoy l’appoggio di 169 deputati su 350 (137 Pp e 32 C’c) nel Congresso. Ne mancheranno ancora 7 per la maggioranza assoluta. Ma metterà sotto enorme pressione il leader socialista Pedro Sanchez (85 seggi) che Rajoy e Rivera vogliono spostare dal ‘no’ all’astensione, in nome della governabilità del Paese e della necessità di evitare un nuovo ricorso alle urne, il terzo in un anno.

All’interno del Psoe crescono le voci autorevoli favorevoli a che ‘si lasci governare’ Rajoy, pur restando all’opposizione. Come quelle del leader storico Felipe Gonzalez, di Adolfo Rubalcaba o di José Luis Zapatero.

Gonzalez ha avuto parole di apprezzamento per la mossa di Rivera, il primo “atto di responsabilità” dalle elezioni di giugno. “Rivera ha agito come un uomo di stato, evidenziando la cocciutaggine di Sanchez, che si comporta come nessuno avrebbe immaginato da parte del leader di un partito che ha governato per 21 anni la Spagna”, critica El Mundo.

Ma, è vero, il leader Psoe è in una situazione difficile. Rischia di perdere l’incarico al congresso socialista in autunno, dopo i due peggiori risultati storici del partito alle elezioni di dicembre e giugno, e di essere scavalcato a sinistra da Podemos.

Il costo elettorale, se si andasse a terze elezioni, di avere impedito al Paese di uscire da una insostenibile paralisi politica potrebbe convincere Sanchez a passare dal ‘no’ all’ astensione ‘all’ultimo secondo’, nel secondo voto di fiducia. Rajoy ha ancora girato il coltello nella piaga avvertendo che se il Psoe non si muove dal ‘no’, “non ci sarà governo e si tornerà a votare”. Una ipotesi che ha definito “una vergogna”, come pensano molti spagnoli.

(di Francesco Cerri/ANSA)

Ultima ora

23:48Slovenia, presidenziali, ballottaggio tra Pahor e Sarec

(ANSA) - LUBIANA, 22 OTT - La Slovenia dovrà attendere il ballottaggio del 12 novembre per conoscere il suo nuovo presidente. Tuttavia, al momento, tra l'uscente Borut Pahor e il principale antagonista tra i nove candidati presentatisi, Marjan Sarec, non sembra esserci storia. Pahor ha di fatto mancato la vittoria al primo turno per un paio di punti percentuale concludendo lo scrutinio delle schede a circa il 47% dei consensi. Sarec si è invece fermato al 25% circa. L'affluenza alle urne è stata del 42,02% per 1,7 milioni di votanti. Il presidente che sarà designato dalle urne in novembre, si insedierà il 23 dicembre.

21:48Pallavolo: serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della seconda giornata del campionato di serie A/1 di pallavolo donne, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Il Bisonte Firenze martedì 25 Foppapedretti Bergamo - Liu Jo Modena 1-3 (27-29, 25-19, 16-25, 18-25) Savino Scandicci - Pomì Casalmaggiore 3-0 (25-18, 25-20, 25-19; giocata ieri) Unet E-Work Busto A. - Lardini Filottrano 3-0 (25-18, 25-21, 25-16; giocata ieri) Saugella Monza - Sab Legnano 3-1 (28-26, 21-25, 25-18, 25-14) Pesaro - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (19-25, 19-25, 19-25). - Classifica: Scandicci 6; Novara 5; Busto Arsizio 4; Conegliano, Firenze, Legnano, Monza, Filottrano e Modena 3; Bergamo, Casalmaggiore e Pesaro 0.

21:39F1: Usa, al via Ferrari e Vettel subito in testa

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Partenza super di Sebastian Vettel nel Gp degli Usa di F1 appena cominciato sul circuito di texano di Austin, con Usain Bolt starter 'di lusso'. La Ferrari del tedesco è riuscita a sopravanzare la Mercedes di Lewis Hamilton, che era in pole position, e a prendere la testa della gara. Alle spalle dei due favoriti c'è l'altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas.

21:36Incidenti stradali: muore in Calabria bambina di 6 anni

(ANSA) - CIRÒ MARINA (CROTONE), 22 OTT - Una bambina di sei anni é morta in un incidente stradale accaduto stasera a Cirò Marina, in località "Boldito", lungo la statale 106 jonica. La bambina era a bordo di un'automobile condotta dal padre e sulla quale viaggiavano anche la madre e la sorella maggiore. Secondo una prima ricostruzione, il conducente dell'auto ha perso il controllo dell'automobile, forse a causa di un cane che ha attraversato la strada, finendo contro la barriera di protezione. La bambina é morta sul colpo, mentre i genitori e la sorella sono rimasti feriti e sono stati portati nell'ospedale di Crotone. Le loro condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Sul luogo dell'incidente, per i rilievi, si é recato il personale della Polizia stradale insieme ai carabinieri. (ANSA).

21:29Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Risultati della seconda giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Bunge Ravenna rinviata Calzedonia Verona - Sir Safety Perugia 0-3 Wixo Piacenza - Callipo Vibo Valentia 3-2 Kioene Padova - Diatec Trentino 1-3 Biosì Sora - Azimut Modena 0-3 Revivre Milano - Gi Group Monza 3-1 BCC Castellana Grotte - Taiwan Latina 3-1 - Classifica: Perugia e Modena 6; Milano 5; Piacenza e Trentino 4; Civitanova, Monza e Castellana Grotte 3; Verona 2; Ravenna, Latina e Vibo Valentia 1; Sora e Padova 0.

20:53Referendum: Veneto, 50,1%, superato quorum alle 19

(ANSA) - VENEZIA, 22 OTT - Con il 50,1% dell'affluenza alle ore 19 il referendum consultivo sull'autonomia del Veneto ha superato la soglia del quorum previsto. In Veneto gli elettori sono 4.068.577 e la metà più uno è pari a 2.034.280. Il dato emerge dall'affluenza ai seggi nei 575 comuni della regione secondo quanto riferito dall'osservatorio del consiglio regionale del Veneto. I seggi saranno aperti fino alle 23. In provincia di Belluno l'affluenza fino alle 19 è stata del 45% degli elettori, a Padova del 52,1%, a Rovigo del 41,9%, a Treviso del 51,6%, a Venezia del 47,1%, a Verona del 47,2% e a Vicenza del 55,9%.

20:48Ippica:a Full Drago Jockey Club ma infortunio costa carriera

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - Vince e si procura un infortunio che ne chiude la carriera a 4 anni. È la storia di Full Drago che ha dominato l'edizione 2017 del Gran Premio Jockey Club nella giornata clou della stagione del galoppo a Milano, ma negli ultimi metri della corsa di Gruppo 2 da oltre 250 mila euro di montepremi il guaio a una gamba ha trasformato la festa in un dramma. Davanti a oltre cinquemila spettatori, come da previsioni il portacolori della scuderia Dioscuri ha dettato legge dal primo all'ultimo metro e non ha mai concesso speranze ai rivali, mantenuti sempre a distanza di sicurezza (secondo il tedesco Savoir Vivre, terzo il rivale di sempre Way To Paris). Peccato che la splendida galoppata sia anche l'ultima in corsa per Full Drago, applaudito a maggior ragione dal pubblico dell'ippodromo Snai San Siro: ora il cavallo di Alduino e Botti dovrà dimostrare di essere un campione anche nella veste di stallone. L'altra prova di cartello, il Gran Criterium-Gruppo 2 per i 2 anni, è stata vinta dal tedesco Royal Youmzain.

Archivio Ultima ora