Hedrick’s inicia temporada inusual celebrando Día Internacional del Zurdo

Pubblicato il 12 agosto 2016 da redazione

02 MARGARITA INUSUAL CON #EsMuyDeZurdos #RutaHendricks_color

La ginebra del Pepino marca las vacaciones con un Inusual homenaje a quienes representan el 13-15% de la población mundial: los Zurdos. Con los hashtags #EsMuyDeZurdos #RutaHendricks los librepensadores compartirán datos, podrán participar en retos y redescubrir a cinco bares restaurantes de la Isla Margarita.

Hendrick’s, la ginebra más inusual, preferida por las personas librepensadoras que desean habitar un planeta más creativo y peculiar rinde un inusual homenaje a la genialidad de todos los zurdos, coincidiendo con la celebración del Día Internacional de los zurdos que tiene lugar cada 13 de agosto.

La singularidad de usar la mano izquierda para hacer labores que usualmente se hacen con la derecha la poseen únicamente entre un 13-15% de la población mundial. Los zurdos tienen entre ellos a grandes personajes de la historia a quienes hoy en día se les reconoce su genialidad, o su grandeza, o su peculiaridad, tales como Da Vinci, Miguel Ángel, Beethoven, la reina Victoria y Juana de Arco. Sin embargo, esto no fue siempre así.

Los zurdos han sido a lo largo de la historia foco de supersticiones y mitos de todo tipo. Antiguamente, las personas tenían terror a los zurdos y al ángulo, ligeramente diferente, desde el que veían el mundo. De hecho, en una época se asoció con la brujería y lo diabólico, por lo cual a muchos niños zurdos se les forzaba a aprender a escribir con la derecha.

El conocimiento ha permitido que aquellas creencias hayan quedado en el pasado y sin necesidad de tener que viajar en una máquina del tiempo, hoy los hechos prueban que el mundo ha avanzado a golpe de hombres inusuales, muchos de los cuales eran zurdos con habilidades artísticas y una excentricidad que ni los más diestros podían imaginar.

Un homenaje a lo Inusual

Sólo una ginebra como Hendrick’s podía rendir un homenaje a una parte de la población tan genialmente inusual como son los zurdos. María Virginia La Cruz Alvarez, Brand Manager de William Grant & Sons, responsable de la marca Hendrick’s en Venezuela recuerda que “Hendrick’s no es para todo el mundo, por lo cual los zurdos son uno de nuestros cercanos iconoclastas referentes. Por el simple hecho de su condición necesitan ser creativos con un pensamiento libre que les permite adaptarse a un mundo diestro (…)

Así como nosotros, con un espíritu hereje, armonizamos a la rosa y al pepino, el zurdo tiene que tener un espíritu de ingenio que le permita alternar las dos partes de su cerebro al ser zurdo pero viviendo en un mundo de diestros. Con el propósito de homenajear a estas personas únicas, en Hendrick’s hemos puesto en marcha una serie de acciones para festejar este glorioso día junto a ellos”.

A través del hashtag #EsMuyDeZurdos todo aquel que lo desee puede dejar florecer todo tipo de maravillas sobre estos creativos seres. Así mismo, habrán retos en Instagram a través de @hendricksginVE para los zurdos y los no tan zurdos que ven la vida de una forma diferente.

Margarita “Empepinada”

Como actualmente esta ginebra se comercializa exclusivamente en cinco bares restaurantes y sólo cuatro bodegones o licorerías de Venezuela, ubicados en la Isla de Margarita, la Perla del Caribe será un escenario especial para compartir qué #EsMuyDeZurdos disfrutando de una #RutaHendrick’s que se activa en los locales Juana La Loca, 0295 Bistro Gastro Bar, Amaranto, Guillermina y Green Martini.

Para despertar el espíritu empepinado, conectando a los curiosos con su hemisferio derecho –el que es predominante para los zurdos-, extraños personajes aparecerán el fin de semana del Día Internacional del Zurdo, es decir, que desde el día jueves empezarán los preparativos hasta el momento de la celebración el 13 de agosto.

Este día es la apertura oficial de una temporada inusual para los curiosos vacacionistas de mentes inquietas. Quienes además de estar de paso por esta gloriosa ruta, desean llenarse de magia en casa, o en la playa, frente al mar, podrán comprar para llevar sólo en Sigo Costa Azul, Sigo Sambil, Prolicor C.C. Terranova y a partir del día del zurdo en el nuevo Prolicor Conejeros.

Para conocer más sobre esta temporada inusual en la Isla se puede seguir y consultar a @HendricksGinVE, escribir al correo hendricksginve@gmail.com o directamente consultar al curioso personal de cada local.

Ultima ora

21:24Milan: P.Berlusconi ‘trattativa conclusa, no colpi di scena’

(ANSA) - MILANO, 23 GEN - "Le trattative sono state concluse" e "non sono ovviamente previsti" colpi di scena: così Paolo Berlusconi sulla cessione del Milan alla cordata cinese guidata da Sino-Europe Sports. "Non credo ci siano degli investitori che dopo aver investito 200 milioni di euro dicano 'scusa ho sbagliato'. C'è qualcuno - ha sorriso Paolo Berlusconi, vice presidente rossonero e fratello del presidente Silvio Berlusconi - che potrebbe anche augurarselo, in quanto il Milan oggi dopo la rivalutazione e la scoperta di nuovi giovani può essere ancora più interessante per un eventuale acquirente. Ma non ho mai visto un investitore così poco avveduto da mettere lì 200 milioni e poi tirarsi fuori, avendo un oggetto che assolutamente vale".

21:21Calcio: Squinzi, vorrei Berardi bandiera permanente Sassuolo

(ANSA) - MILANO, 23 GEN - "Fino al termine della stagione sicuramente resta, per noi Berardi è una bandiera e faremo di tutto perché diventi una bandiera permanente". Giorgio Squinzi blinda così la stella del suo Sassuolo, senza però escludere definitivamente la partenza di Defrel. "E' un giocatore in cui crediamo tantissimo, ha contribuito ad alleggerire l'assenza di Berardi nella prima parte della stagione e speriamo di poterlo avere per tutto il campionato - ha detto il presidente del Sassuolo a margine del 'Premio Gianni Brera - Sportivo dell'anno' - Non mi interesso direttamente di mercato, per noi è un giocatore importante come Acerbi e tanti altri".

21:21Rigopiano: fiaccolata a Chieti,solidarietà a Di Michelangelo

(ANSA) - CHIETI, 23 GEN - Circa 250 persone hanno preso parte a Chieti a una fiaccolata di solidarietà per la famiglia di Domenico Di Michelangelo, il poliziotto in servizio a Osimo e originario di Chieti che, insieme alla moglie Marina Serraiocco, è fra i dispersi dell'hotel Rigopiano di Farindola (Pescara); il figlio della coppia, Samuel, è uno dei quattro bimbi salvati. Alla fiaccolata - dalla chiesa del Sacro Cuore, attraverso via d'Aragona, con sosta di qualche minuto in via Smargiassi, davanti alla casa in cui la famiglia Di Michelangelo ha vissuto per alcuni anni - ha preso parte il fratello di Domenico, Alessandro, anche lui poliziotto, in servizio a Chieti. In corteo anche il sindaco della città, Umberto Di Primio, e molti appartenenti alla Polizia di Stato. "Siamo il gruppo 'I ragazzi del muretto' e siamo cresciuti con la montagna - dice Maria Elena Carulli - Siamo amici storici di Dino (così chiamano Domenico). Questa fiaccolata è un po' per esorcizzare il dolore, un po' per stare vicini ai famigliari"."Serve concretezza, l'unico modo abbiamo pensato fosse questa fiaccolata. Vorremmo fare anche una raccolta fondi, ma vorremmo chiedere alla famiglia se è d'accordo". "Con Dino condividevamo anche la passione del calcio fin da piccoli, quando abbiamo cominciato a giocare con la Polisportiva Virtus Sacro Cuore. Con questa fiaccolata - dice Alessandro Ghionni - vogliamo dare un segnale forte di speranza e vicinanza alla famiglia".(ANSA).

21:19Bimba marocchina muore in ospedale, segni di malnutrizione

(ANSA) - NOVARA, 23 GEN - La procura di Novara ha aperto un'inchiesta su una bambina marocchina di 5 anni morta nei giorni scorsi all'ospedale Maggiore, dove era arrivata con gravi sintomi di malnutrizione e disidratazione. Si attendono ora i risultati dell'esame autoptico per stabilire l'esatta causa della morte. Dai primi accertamenti i genitori, che avevano portato la bimba in ospedale dopo che si era sentita male mentre viaggiava in treno dalla Lombardia al Piemonte, sembrano essere sprovvisti di regolare permesso di soggiorno. Dopo la morte della figlia, i genitori, che dovrebbero essere residenti nella provincia di Bergamo, non hanno più fatto ritorno a Novara. Ad avviare l'indagine è stata una segnalazione dei sanitari dell'ospedale.(ANSA).

21:19Nigeria: bombardati per errore, 236 i morti

(ANSA) - MAIDUGURI (NIGERIA), 23 GEN - E' salito a 236 morti il bilancio delle vittime del bombardamento di un campo profughi compiuto per errore nel nord-est della Nigeria da un jet dell'aeronautica militare nigeriana lo scorso 17 gennaio. Lo hanno reso noto le autorità, aggiungendo che quasi tutte le vittime sono morte sul posto, a Rann, dilaniate e bruciate dalle bombe sganciate dal caccia che - secondo fonti ufficiali - credeva di attaccare un accampamento degli integralisti islamici Boko Haram. In un primo tempo era stato detto che le vittime erano più di cento, la maggior parte sfollati già sopravvissuti alla furia dei Boko Haram ma anche molti medici, infermieri e operatori umanitari di Medici senza Frontiere e della Croce Rossa internazionale.

21:15Calcio: Ranieri, per Napoli è sfida aperta con Real Madrid

(ANSA) - MILANO, 23 GEN - Il Napoli ha chance di superare il Real Madrid e la Juventus non deve sottovalutare il Porto. Questo il pensiero di Claudio Ranieri sulle italiane superstiti in Champions League. "Sarri sta facendo giocare bene il Napoli, è una squadra compatta mentre il Real Madrid lascia spesso qualcosa in difesa. E' una sfida aperta - ha spiegato l'allenatore del Leicester, a Milano per ricevere il 'Premio Gianni Brera - Sportivo dell'anno' - La Juventus? Non si può programmare di vincere la Champions, si va partita per partita, e il Porto non si può sottovalutare il Porto". Dando uno sguardo alla Serie A, Ranieri ha notato che "la Juventus sta facendo il suo solito campionato, è solida e forte come società, mentre le altre sono in fase evolutiva. Auguro a tutte - ha aggiunto l'allenatore - di raggiungere al più presto il livello della Juventus. Il gap si è molto ridotto e questo fa bene al calcio italiano".

21:15Comuni: Pizzarotti candidato, sarò a capo di lista civica

(ANSA) - PARMA, 23 GEN - Dopo l'annuncio di sabato scorso, oggi Federico Pizzarotti ha presentato ufficialmente la sua candidatura per il secondo mandato di sindaco di Parma. "Sarò a capo di un movimento veramente civico - ha sottolineato - e rispetto a cinque anni fa saremo più liberi di ascoltare i cittadini". "Possibili alleanze? Tutti sono ben accetti, ma ovviamente parlo di cittadini - ha risposto - Chi vorrà fare questo percorso con noi sarà ben accetto. Il tema dei partiti non ci ha mai appassionato. Di cappelli in questi anni ce ne hanno messi tanti, forse mi manca solo quello di Forza Italia. Noi badiamo ad altro, ai contenuti". Ma si parla di un nuovo feeling con il futuro partito di Pisapia? ''L'ho letto sui giornali ma nessuno mi ha chiamato e tantomeno ci tengo - ha sottolineato Pizzarotti - Forse ci tirano in ballo perché siamo utili a loro visto i grandi risultati che abbiamo ottenuto qui a Parma. Pensiamo solo alla città''.(ANSA).

Archivio Ultima ora