Nell’ultimo anno sono stati arrestati 85 estremisti legati al terrorismo internazionale

Pubblicato il 16 agosto 2016 da ansa

Nell'ultimo anno sono stati arrestati 85 estremisti legati al terrorismo internazionale

Nell’ultimo anno sono stati arrestati 85 estremisti legati al terrorismo internazionale

ROMA. – Nell’ultimo anno sono stati arrestati 85 estremisti legati al terrorismo internazionale, 1.654 mafiosi, e 793 scafisti, mentre sulle nostre coste sono sbarcati 154.047 migranti. Nel loro complesso i reati sono diminuiti del 7% e un calo maggiore ha riguardato omicidi, rapine e furti.

E’ il quadro che emerge dai dati del Viminale diffusi in occasione della tradizionale conferenza stampa di Ferragosto del ministro dell’Interno Angelino Alfano.

TERRORISMO ISLAMICO: Oltre agli 85 arrestati,nel periodo compreso tra il 1 agosto 2015 e il 31 luglio 2016, 109 persone sono state espulse per motivi di sicurezza e 110 foreign fighters monitorati. Sono stati verificati 406.338 contenuti web e 527 sono stati oscurati dalle forze di polizia. In tutto sono state controllate 164.160 persone, 35.022 veicoli e 349 motonavi.

MIGRANTI: Il 67% degli sbarchi è avvenuto in Sicilia e il 90% di coloro che sono giunti quest’anno sulle nostre coste sono stati fotosegnalati. Aumentate le richieste di asilo (passate da 71.539 a 105.867): ne sono state esaminate 94.027, ma due terzi sono state respinte (60.365). Sono invece 139.724 i migranti ospitati in strutture temporanee, centri governativi e Sprar. In tutto gli stranieri con regolare permesso di soggiorno sono oltre 4 milioni(4.004.376) e quasi 700mila (693.236) sono minori

REATI COMUNI: I delitti commessi sono stati 2.416.588. Sono scesi soprattutto gli omicidi (398, di cui 49 attribuibili alla criminalità organizzata), che hanno fatto registrare una diminuzione del 11,3%; in contrazione anche rapine (32.192, cioe’ -10,6%) e furti (1.346.501, -9,2%). I femminicidi sono stati 138, cioe’ il 32,91% del totale degli omicidi: la quasi totalita’ sono stati commessi dal partner (92,59%) o dall’ex (88,23%) o da un altro familiare (51,56%).Mentre le denunce per stalking sfiorano quota 10 mila (9.875).

CRIMINALITA’ ORGANIZZATA: Oltre agli arresti, nel periodo preso in considerazione dal Viminale sono stati catturati 64 latitanti di rilievo, di cui 10 ritenuti di massima pericolosità. Sono stati sequestrati beni per 1.878 milioni di euro, mentre è stato pari a 1.916 mln il valore di quelli confiscati. In particolare alla mafia sono stati sequestrati 6.865 beni pari a 1.651 milioni di euro.

CONTRAFFAZIONE Sono stati sequestrati 240.717.836 articoli per un valore di 1.419 milioni di euro. Oltre 8mila (8.289) le persone denunciate).

DASPO: sono in vigore 5.456 divieti di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, quasi tutti (5.281) riguardano il calcio. Ottantotto le manifestazioni sportive in cui ci sono stati disordini, 211 i feriti.

MANIFESTAZIONI DI PIAZZA se ne sono tenute 11.106 e in 454 ci sono stati disordini.

Ultima ora

05:33Manchester: Gb torna a condividere informazioni con Usa

ROMA - Le autorità britanniche hanno ripreso a condividere le informazioni con gli Stati Uniti sull'attacco terroristico di Manchester. Lo ha annunciato Mark Rowley, numero 2 di Scotland Yard, responsabile dell'unità nazionale antiterrorismo citato dall''Huffington Post.

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

21:20Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

Archivio Ultima ora