Rio 2016: l’italo-venezuelano Milano pedala per una medaglia

Pubblicato il 17 agosto 2016 da redazione

L’italo-venezuelano Milano pronto per portare a casa una medaglia

L’italo-venezuelano Milano pronto per portare a casa una medaglia

CARACAS – Terza apparizione a cinque cerchi per la BMX che, dopo gli esordi di Pechino e la conferma di Londra si appresta a far vivere altre grandi emozioni anche ai tifosi che saranno alle Olimpiadi di Rio 2016. Sei le medaglie da assegnare: prova maschile e prova femminile.

Uno dei protagonisti che andrá a caccia di una medaglia sará indubbiamente l’italo-venezuelano Jefferson Milano. Stando ai pronistici dei bookmakers questa di Rio sembra essere l’Olimpiade di Niek Kimmann. L’olandese, 20enne da pochi mesi, ha bruciato le tappe negli ultimi anni e si è lanciato spedito verso l’obiettivo del quadriennio: la medaglia d’oro a Cinque Cerchi.

Campione del mondo l’anno scorso a Zolder, si è confermato su livelli altissimi anche in questa stagione, dove ha sfiorato il titolo iridato e vinto quello nella prova cronometrata (che non è specialità olimpica). Grande rivale sembra essere il transalpino Joris Daudet, che si è preso l’oro mondiale proprio ai suoi danni pochi mesi fa in Colombia a Medellin. Altro concorrente da tenere d’occhio assolutamente è il britannico Liam Phillips, detentore della Coppa del Mondo: da dimenticare la delusione di Londra 2012, a 27 anni ha la maturità giusta per agguantare il podio.

Ma c’é un campione che sogna d’intromettersi e appendersi al collo una delle medaglie messe in palio, é l’italo-venezuelano Jefferson Milano. Il campione nato 20 anni fa a Caracas, attualmente é al 43 posto nel ranking mondiale della UCI con 405, punteggio che gli ha permesso di entrare nell’olimpo del suo sport.

Milano si presenta sulla pista di Rio come fresco campione latinoamricano di BMX: titolo ottenuto a Santiago de Cile. Questo biglietto da visita fa ben sperare in un esito positivo nella gara che si svolgerá oggi nella cittá brasiliana.

“Quando sono stato buttato in mezzo alla fossa dei leoni, sono riuscito ad avanzare e ad avere piú fiducia in me. I 32 partecipanti lotteremo fino all’ultima pedalata per portare a casa la medaglia d’oro. Mi sono preparato al massimo per portare a casa una medaglia” ha dichiarato la giovane promessa in un cominicato stampa.

Milano, ha scoperto l’amore verso questo sport alla tenera etá di 4 anni, iniziando a pedalare sul circuito La Frauga del municipio San Antonio de los Altos sotto la guida esperta di suo fratello Franklin Milano, anche lui atleta ed allenatore della specialitá ciclistica.

“Ho iniziato a praticare il BMX quando avevo 4 anni grazie a mio padre e mio fratello. Prima lo facevo come hobby, poi quando avevo 10 anni ho deciso di dedicarmi a questo sport. Il BMX mi ha cambiato la vita sotto tutti gli aspetti.”

Nel 2011, quando aveva 15 anni, Jefferson Milano ha vinto i suoi primi giochi giovanili. “Lí ho capito che il BMX era il mio sport. Con il mio allenatore (su fratello ndr) ci alleniamo tutti i giorni per raggiungere nuove mete e portare il piu alto possibile il nome del Venezuela” confessa Milano ad una emittente televisiva.

Nel suo palmares sportivo troviamo un settimo posto nella cronometro BMX dei Juegos Bolivarianos del 2013, un quinto posto nei Centroamericanos y del Caribe 2014 e un decimo posto nei Panamericani del 2015. L’unica prova dove il ciclista capitolino ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di un’infortunio é stata quella dei Sudamericanos del 2014.

Nonostante, quell’infortunio che l’ha mantenuto lontano dalle piste per tre mesi, Milano non nasconde il suo amore per questo sport. “Il bello dalla BMX é l’adrenalina e la forza con cui la mia bici mi fa decollare. Se Dio vuole, ho ancora tanti chilometri da percorrere nei giochi olimpici del 2020 e 2024. Appena torneró da Rio presenterò un progetto al ministero dello sport per far costruire una pista di categoria mondiale che potrebbe aiutarmi a crescere e far crescere nuovi talenti in questo sport” ha confessato Milano.

Oltre a Jefferson Milano, il Venezuela sará ben rappresentato nella BMX de Stefany Hernández che é alla sua seconda esperienza olimpica. La Hernández prima della gara di oggi ha dichiarato: “Voglio far rimbombare il Gloria al Bravo Pueblo sulla pista di Deodoro. Mi sento al top della forma. La pista la conosco molto bene, è la quinta volta che correrò qui, mi sento come a casa”.

Fioravante De Simone

Ultima ora

23:00Calcio: Tavecchio, col Var ci aspettiamo meno polemiche

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "Con il Var ci aspettiamo molte meno polemiche. Sono stato fra i primi a chiederlo ai tempi di Blatter e sono felice che quest'anno entri in vigore. All'inizio bisognerà abituarsi, ma è una novità sicuramente positiva. Garantirà maggiore sicurezza nelle analisi degli arbitri". Il presidente della Figc Carlo Tavecchio, a margine della presentazione del calendario della prossima stagione di Serie A, parla dell'introduzione del Var.

22:46Calcio: amichevole, la Samp supera 3-0 la Cremonese

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Buon test per la Sampdoria che supera la Cremonese, neopromossa in Serie B: finisce 3-0 per i blucerchiati nell'amichevole di Temù (Brescia), a pochi chilometri da Ponte di Legno, dove la squadra di Giampaolo sta svolgendo il ritiro. La Samp è partita inizialmente con Puggioni tra i pali, in difesa Bereszynski, Silvestre, Simic e Dodò; a centrocampo Capezzi, Barreto e Linetty, con Alvarez in appoggio a Quagliarella e Caprari. Poi, il tecnico ha mischiato tutto. Il primo tempo si è chiuso sull'1-0, grazie alla rete di Alvarez al 42' dopo uno scambio con Caprari. Nella ripresa, raddoppio al 17' con Djuricic e tris al 28' con il nuovo acquisto Kownacki. La notizia del successo sulla Cremonese arriva però in un giorno di lutto per il mondo blucerchiato: è morto a 108 anni "Nonno Pietro", il più anziano tifoso della Sampdoria. Nel 2013/'14 fu volto della campagna abbonamenti blucerchiata. Lo società lo ricorda così: "Ciao Nonno Pietro, tifa per noi anche da lassù".

22:34Calcio: Palermo, tifosi protestano contro Zamparini

(ANSA) - PALERMO, 26 LUG - Protesta dei tifosi del Palermo a Boccadifalco, dove i rosanero avrebbero dovuto svolgere la prima seduta al rientro dal ritiro di Bad Kleinkirchheim. Oltre 300 tifosi hanno impedito ad alcuni giocatori, tra cui Posavec e Balogh, di accedere al campo d'allenamento, mentre altri hanno evitato di entrare su indicazione delle forze dell'ordine. Momenti di tensione con fumogeni, petardi e cori, hanno fatto da sfondo alla protesta contro la gestione di Zamparini. Dura la reazione del presidente, in una nota. "Oggi un gruppo di fuorilegge ha proibito alla vostra squadra di allenarsi regolarmente, coprendo di insulti i giocatori. Accetto le violenze nei miei confronti ma la città non può permettere violenze contro la sua squadra. Chiedo alle istituzioni di garantire la legalità ed il diritto di allenarsi senza turbative: altrimenti vi aspetta la Serie C".

22:22Calcio: Montella “il budget non gioca, Craiova pericoloso”

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - ''Il budget speso sul mercato non gioca. Contro il Craiova dovremo fare una prestazione aggressiva come contro il Bayern, altrimenti possiamo avere tante difficoltà: sono un avversario pericoloso. Siamo un po' indietro come condizione generale ma arriviamo con grande entusiasmo. Il Craiova è molto evoluto tatticamente''. Così l'allenatore del Milan, Vincenzo Montella, nella conferenza stampa della vigilia del match contro il Craiova nell'andata del turno preliminare di Europa League. ''Il mercato è stato coraggioso e importante dopo il non mercato della scorsa estate. Altre squadre si sono mosse anni fa. Ma ora tocca al campo parlare. L'Europa League è un obiettivo molto importante per la nostra società perché manchiamo dall'Europa da più di tre anni''.

22:04Calcio: Serie A, Juventus-Cagliari primo anticipo

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - Sarà Juventus-Cagliari, sabato 19 agosto, ad aprire la Serie A 2017/'18. La partita in programma all'Allianz Stadium è in programma alle 18 e precederà il primo anticipo serale, Verona-Napoli (20:45). Domenica 20 agosto tutte le partite si disputeranno alle 20:45 ad eccezione di Atalanta-Roma, in programma alle 18. Il primo posticipo del lunedì sarà invece Crotone-Milan, alle 20:45. La Lega Serie A precisa poi che l'anticipo del Napoli è stato disposto per l'impegno degli azzurri in Champions League e che, in caso di qualificazione del Milan ai play-off di Europa League e di richiesta in tal senso della società all'esito del sorteggio del 4 agosto, Crotone-Milan potrà essere riprogrammata domenica 20 alle ore 20:45. Sempre secondo quanto rende noto la Lega, questo è invece il programma degli anticipi e posticipi della 2/a giornata: sabato 26 agosto, Genoa-Juventus alle 18 e Roma-Inter alle 20:45. Domenica 27 agosto, alle 18, Torino-Sassuolo; tutte le altre partite alle 20:45.

21:33Cade da balcone dopo lite: compagno, non l’ho spinta io

(ANSA) - SASSARI, 26 LUG - "Non l'ho buttata dal terrazzo e i continui litigi non erano causati dai miei maltrattamenti, anzi è stata lei a cercare in altre situazioni di accoltellarmi o di colpirmi con dell'acido". È il passaggio più significativo delle dichiarazioni spontanee rese oggi agli inquirenti da Gianluca Delrio, il 39enne di Alghero fermato nei giorni scorsi dai carabinieri della compagnia di Sassari con l'accusa di tentato omicidio. Il suo fermo non è stato convalidato, tuttavia è stato disposto che l'uomo resti in carcere a Bancali: essendo la sua abitazione sotto sequestro e non avendo altro luogo in cui andare o parenti disposti ad accoglierlo, è una soluzione che ha incontrato il favore di tutte le parti, almeno finché non potrà tornare a casa sua. Secondo la ricostruzione dei militari, avallata dal sostituto procuratore Maria Paola Asara, sarebbe stato Delrio a provocare la caduta della propria compagna Fernandez Rodriguez, cubana di 42 anni, dal balcone dell'appartamento in cui vivono, al secondo piano di un palazzo di piazza Bottego, nel quartiere di Latte Dolce a Sassari. Oggi, davanti alla gip Carmela Rita Serra, l'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere, riservandosi di fornire solo più avanti ogni ulteriore spiegazione sulla dinamica dei fatti. Difeso dall'avvocata Patrizia Marcori, Delrio ha comunque spiegato che i litigi erano continui e che lui ne era spesso vittima. Nel corso dell'interrogatorio sarebbe emerso che i due, al momento del drammatico scontro al termine del quale la donna è precipitata dal balcone, avevano assunto droghe, perciò i ricordi di entrambi sono ulteriormente vaghi.Intanto migliorano le condizioni di Fernandez Rodriguez, che nella caduta ha riportato solo qualche piccola frattura e una escoriazione al capo. (ANSA).

21:26Calcio: Tavecchio “Italia chiuda discorso in Spagna”

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - "Dobbiamo qualificarci ai Mondiali e speriamo di chiuderla il 2 settembre anche se poi potremmo avere gli esami di riparazione". Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, al termine della presentazione del calendario della prossima stagione di Serie A, chiede al ct dell'Italia, Giampiero Ventura, un successo contro la Spagna il prossimo 2 settembre. E Ventura, al suo fianco, è positivo tanto che afferma: "Vi stupiremo".

Archivio Ultima ora