La venezuelana Rojas salta la Diamond League

Pubblicato il 26 agosto 2016 da redazione

La venezuelana Rojas salta la Diamond League

La venezuelana Rojas salta la Diamond League

CARACAS – La Diamond League di atletica torna protagonista con il Meeting di Losanna, in Svizzera. Sono passati pochi giorni dalla fine delle Olimpiadi di Rio ed eccoci con un nuovo appuntamento dove troviamo l’elite dell’atletica internazionale. Ma l’evento avrà un’assente di lusso, la venezuelana Yulimar Rojas, vincitrice della medaglia d’argento nel salto triplo.

Stando alle informazioni date dalla Federación Venezolana de Atletismo, il suo allenatore Iván Pedrosa vuole darle un periodo di riposo per farla riprendere al meglio dall’infortunio subito durante l’evento dei cinque cerchi.

L’atleta aveva tutte le intenzioni di partecipare, ma un fastidio al ginocchio destro l’ha costretta ad alzare bandiera bianca.

“Dopo l’infortunio subito durante la semifinale dei giochi olimpici del salto triplo, il suo ginocchio ha cominciato a darle fastidio. Per questo motivo, Pedrosa ha optato per farla riposare, in questo modo sarà al top della forma nella prossima stagione, quando ci saranno gare indoor” ha dichiarato Marcos Oviedo, presidente della Federatletica venezuelana.

In questo momento di pausa, la medagliata, approfitterà per visitare il suo paese e mostrare ai suoi fans la medaglia vinta a Rio.

“Stiamo cercando di realizzare un emotivo ricevimento con tutti gli enti sportivi del paese per ricevere a Yulimar come merita” ha confessato Oviedo.

La prima volta che la bandiera venezualana è apparsa su un un podio olimpico è stato nel 1952, durante i giochi che si svolsero a Helsinki: quella volta a rappresentare degnamente la terra di Bolìvar fu Asnoldo Devonish, che vinse il bronzo nel salto triplo.

A Rio, dopo 64 anni, un altro atleta riporta il tricolore venezuelano su un podio di una gara di atletica, in questa occasione la protagonista è una donna, Yulimar Rojas che si è appesa al collo l’argento.

Fioravante De Simone

Ultima ora

15:01Putin, cooperazione con usa più forte

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - La cooperazione fra la Russia e gli Usa sulla Siria si rafforza e questo è un buon segnale. Così Vladimir Putin al forum dell'Artico. "In alcuni campi importanti, come la cooperazione in Siria, nonostante diverse dichiarazioni esterne, si amplia e diventa più profonda, sentiamo l'interesse dei nostri partner americani in questo senso ed è un segnale buono", ha detto Putin citato dalla Tass. La Russia, ha aggiunto, ha ripetutamente invitato gli Usa a cooperare nella sfera della cyber-sicurezza ma da Washington non è arrivata nessuna risposta.

14:54Gentiloni: Italia paese aperto, di qualità e scambi

(ANSA) - MONFALCONE (GORIZIA), 30 MAR - "Abbiamo le carte in regola per competere su questo mercato (cantieristica navale, ndr) senza essere aggressivi verso nessuno perché l'Italia è un paese aperto, che punta su qualità e scambi. Così facendo è capace anche di affermare l'essenza della propria manifattura, le proprie capacità. Il mondo ha grandi difficoltà: la globalizzazione non è solo rose e fiori, ma questo mondo di grandi viaggi, dell'apertura, ci fa dire benvenuti ai cinesi". Lo ha detto il premier Gentiloni alla consegna della nave Majestic Princess destinata al mercato cinese.

14:49Stamina: Spedali Civili Brescia, chieste 4 condanne

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Quattro condanne sono state chieste nell'ultimo dei processi avviati dalla procura di Torino sul caso Stamina, la controversa terapia patrocinata da Davide Vannoni. Gli imputati sono chiamati in causa per i ruoli ricoperti negli Spedali Civili di Brescia. I pm hanno proposto 3 anni per Ermanna Derelli, ex direttrice sanitaria, e Carmen Terraroli, segretaria referente del comitato etico; 2 anni e 9 mesi per Arnalda Lanfranchi, responsabile di un laboratorio e per il pediatra Fulvio Porta.

14:39Torino: indagati vertici azienda trasporti

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Si profila un procedimento penale a carico dei vertici di Gtt, la società che gestisce i trasporti pubblici a Torino, nell'indagine sui conti. La guardia di finanza ha consegnato un'informativa in procura in cui evidenzia irregolarità nella formazione dei bilanci, con particolare riguardo un "disallineamento" di circa 70 milioni rispetto ai crediti vantati nei confronti del Comune. Sono 5 le persone segnalate dalla Gdf: hanno ricoperto cariche fra il 2013 e il 2015, periodo preso in esame dagli investigatori. (ANSA).

14:28Precipita con parapendio su Monte Bianco, ferito

(ANSA) - AOSTA, 30 MAR - Un uomo di 34 anni, residente in Piemonte, è rimasto ferito durante precipitando a terra con un parapendio. L'incidente è avvenuto a 3.500 metri di quota, sul massiccio del Monte Bianco, tra il Pavillon e il rifugio Torino. L'uomo è stato trasportato in elicottero all'Ospedale Umberto Parini di Aosta dove sono in corso gli accertamenti diagnostici. (ANSA).

14:26Calcio: Sun, è il Barcellona il club più vicino a Verratti

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Il futuro di Marco Verratti è uno dei temi caldi della prossima estate. Il centrocampista degli azzurri di recente, però, ha ammesso che pensa di rimanere nel PSG anche nella prossima stagione. Tuttavia, il quotidiano britannico 'The Sun' ha rivelato che il Barcellona è il principale candidato ad acquistare il cartellino del metronomo, valutato intorno ai 75 milioni, precedendo altri club come Chelsea, che cerca di accontentare uno specifico desiderio di Antonio Conte. Verratti, 24 anni, si adatterebbe perfettamente al centrocampo dei blaugrana e non è un caso che, dopo la partita d'andata di Champions dei catalani giocata a Parigi, Andres Iniesta abbia indicato l'italiano come suo successore. (ANSA).

14:22Corea Sud: Corte chiude audizione Park su mandato arresto

(ANSA) - PECHINO, 30 MAR - La Corte distrettuale centrale di Seul ha chiuso dopo circa 9 ore l'audizione dell'ex presidente sudcoreana Park Geun-hye sulla richiesta d'arresto voluta dalla procura sullo scandalo per corruzione partito dalla confidente Choi Soon-sil: una vicenda grave, costatale la decadenza dalla carica il 10 marzo a seguito del giudizio di impeachment. Park, accusata di corruzione, abuso di potere, estorsione e diffusione di documenti riservati, si è recata alla sede della Corte alle 10:30 locali (le 3:30 in Italia), lasciandola in serata per spostarsi nell'edificio vicino, quello della procura, presso il quale attenderà il responso sull'arresto. L'esito, secondo l'agenzia Yonhap, dovrebbe maturare in piena notte o domani mattina. Nell'audizione Park era assistita da due legali, mentre la pubblica accusa contava su sei procuratori. L'ex presidente non ha voluto esprimere commenti. Circa 2.000 poliziotti sono stati schierati per evitare tafferugli.

Archivio Ultima ora