Sisma: M5s-Fico contro Vespa-Delrio: “Vergogna, a casa”

Pubblicato il 26 agosto 2016 da ansa

Sisma: M5s-Fico contro Vespa-Delrio: “ Vergogna, a casa”

Sisma: M5s-Fico contro Vespa-Delrio: “ Vergogna, a casa”

ROMA – A 48 ore dal terremoto si spezza l’incanto della politica solidale e dei buoni sentimenti. A rompere la “tregua” post-terremoto il M5s, che anche con Roberto Fico presidente della Vigilanza Rai, ha messo alla sbarra Bruno Vespa e a Graziano Delrio i quali durante Porta a Porta, avrebbero detto che “il terremoto produce economia”.

– Affermare che i morti producono Pil è criminale, una vergogna – ha attaccato Fico preannunciando l’ennesima interrogazione contro Vespa perchè “inadatto al ruolo della televisione pubblica”.

– Grottesco farmi dire che il terremoto produce Pil, hanno distorto le mie parole -, ha ribattuto Vespa che ha spiegato:

– Si è detto a più voci che un gigantesco piano di messa in sicurezza degli edifici in tutta Italia salverebbe migliaia di vite umane e darebbe un forte impulso alla ripresa economica. La pura e semplice verità.

Parole che non sono servite a calmare gli animi in una polemica che ha investito anche il ministro Delrio, presente in studio.

– Ministro cinico che offende gli italiani e i familiari delle vittime – hanno rincarato i grillini chiedendone la testa.

Il tiro incrociato, come spesso accade, è partito dalla “ammiraglia” M5s, ovvero il blog di Grillo che ha postato il j’accuse di un consigliere comunale di Pomigliano d’Arco Dario De Falco, e che ha dato il via alla “gogna mediatica”: Vespa e Delrio “cialtroni, a casa, cacciateli”, sono state le reazioni del web. Un crescendo al quale si è unito lo stesso Roberto Fico che poi in un tweet ha chiesto la cacciata dei due:

“Vespa e Delrio a casa subito, non se ne può più, Che spettacolo desolante, parlano di economia a terremoto, vergogna!”.

Accesa la miccia, il fuoco è divampato e i politici si sono gettati nella mischia. Dal centrodestra e dal centrosinistra si sono levate voci contro i 5 Stelle accusati di “malafede” e di aver cercato con il lanternino la polemica politica, e questo mentre ancora si scava per tentare di salvare delle vite .

– Da Fico uno schiaffo morale a chi soffre – ha attaccato Daniela Santanchè.

Polemiche “assurde, fuori luogo, senza senso”, sono state le reazioni in Forza Italia, Scelta civica, Ap. In picchiata la contraerea Pd in difesa di Delrio. I Dem hanno rispedito al mittente le accuse grilline.

– Dal M5S solo cinismo e malafede – si è ribellato il capogruppo Ettore Rosato per il quale “estrapolare frasi dal contesto è un vecchio gioco della peggior propaganda” ma “farlo in queste ore è becero quanto grave”.

– Il comportamento di Fico e del M5s è sconcertante – gli ha fatto eco Francesco Verducci.

“Indegna e deplorevole la polemica su Delrio-Vespa”, anche per Ncd. A quella che in molti trasversalmente hanno definito polemica “sterile”, ha voluto apporre il suo sigillo Francesco Storace: “Pena per questa politica senza cuore”.

Ultima ora

11:08Migranti: Viminale, 2,8 mld euro spesa per accoglienza

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Nel Def 2017 è previsto uno stanziamento di 4,7 miliardi di euro per il fenomeno migratorio ipotizzando uno scenario di crescita dei flussi: di questa quota il 18,8% è destinata alle operazioni di soccorso, il 68% per l'accoglienza ed il 13,3% per l' assistenza sanitaria e l'istruzione. Per l'accoglienza, dunque, la spesa prevista è di 2,8 miliardi di euro, dei quali 2 miliardi sono gestiti dal Dipartimento delle Libertà civili e l'Immigrazione del ministero dell'Interno. Lo ha detto il prefetto Gerarda Pantalone, capo del Dipartimento, in audizione alla commissione Migranti. "Dei 2 miliardi che gestiamo noi - ha spiegato Pantalone - 1 miliardo e 895 milioni di euro sono destinati all'accoglienza in senso stretto: 1 miliardo e 320 milioni vanno ai centri d'accoglienza". Il prefetto ha poi fatto sapere che c'è una lista dei primi dieci Centri di permanenza per i rimpatri che dovrebbero sorgere in altrettante regioni e che nel 2017 sono stati allontanati 8.935 migranti trovati in posizione irregolare.

10:59Stoltenberg, oggi piano d’azione Nato anti-terrorismo

(ANSA) - BRUXELLES, 25 MAG - Nel vertice straordinario dei leader della Nato in programma nel pomeriggio "adotteremo un piano d'azione per aumentare il contributo della Nato nella lotta contro il terrorismo" in cui l'Alleanza "è impegnata da anni". Lo ha detto il segretario generale Jens Stoltenberg sottolineando che "la più grande operazione militare dell'Alleanza è stata quella lanciata in Afghanistan in risposta diretta agli attacchi terroristici dell'11 settembre negli Stati Uniti". Dopo aver ricordato che, dopo la fine della missione di combattimento nel 2015, ora sono 13mila i soldati che partecipando alla missione di addestramento e assistenza, Stoltenberg ha affermato che in Afghanistan "non torneremo ad una missione di combattimento", ma la missione continuerà e "più avanti decideremo il livello delle truppe", di cui è stato richiesto un aumento. "Addestrare le forze locali è una delle armi migliori nella lotta contro il terrorismo" ha puntualizzato Stoltenberg, ricordando che "stiamo già addestrando le forze irachene".

10:46Manchester: media, trovato materiale per altre bombe

(ANSA) - LONDRA, 25 MAG - La polizia di Manchester ha trovato materiale per realizzare altri ordigni esplosivi nei raid compiuti dopo la strage all'arena. Ne dà notizia l'Independent, secondo cui potevano essere utilizzati in "attacchi imminenti". Sui media del Regno Unito l'ipotesi che circola è che l'appartamento perquisito ieri dagli agenti nel centro della città fungesse da luogo per la costruzione delle bombe.

10:19Stoltenberg, Nato avrà coordinatore anti-terrorismo

(ANSA) - BRUXELLES, 25 MAG - La Nato avrà una "nuova cellula di intelligence contro il terrorismo" che sarà creata nel quartier generale di Bruxelles ed il cui scopo è quello di "migliorare la condivisione di intelligence, comprese quelle sui foreign fighters". Inoltre sarà nominato un "coordinatore per supervisionare gli sforzi nella lotta contro il terrorismo" Lo ha annunciato il segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg, arrivando nella sede della Nato.

10:17Stoltenberg conferma, Nato membro coalizione anti-Isis

(ANSA) - BRUXELLES, 25 MAG - Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha confermato che nel vertice straordinario del pomeriggio i leader "concorderanno sulla partecipazione a pieno titolo nella coalizione anti-Isis". "Questo - ha specificato - manderà un forte messaggio politico di unità nella lotta contro il terrorismo e migliorerà il coordinamento all'interno della coalizione, ma questo non significa che la Nato si impegnerà in operazioni di combattimento".

10:15Manchester: E.League, United omaggiato dai “cugini” del City

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - Il Manchester City omaggia via social il club cittadino tradizionalmente rivale, lo United, poco dopo la vittoria dell'Europa League da parte della squadra di Mourinho nella finale di Stoccolma contro l'Ajax. Il club di Guardiola, infatti, ha pubblicato su Twitter la scritta "ACityUnited", con le parole "City" in celeste e "United" in rosso. Lo United, a sua volta, ha risposto pubblicando una foto con i suoi giocatori che sorreggono uno striscione con la frase in bianco su sfondo rosso: "Manchester - A City United".

10:12Coniugi uccisi: indagini, forse donna eliminata per vendetta

(ANSA) - SAN SEVERO (FOGGIA), 25 MAG - Nell'indagine sull'uccisione dei due coniugi compiuta ieri nella loro profumeria a San Severo "non è certo da scartare l'ipotesi che si sia trattato di una vendetta legata all'uccisione del minorenne Mario Morelli, avvenuta lo scorso anno per mano del figlio, anch'egli minorenne, delle due vittime di ieri: Nicola Salvatore e Isabella Rotondo". Ed è proprio l'uccisione della donna che farebbe propendere per la seconda ipotesi. "Se si fosse trattato - spiega il dirigente della squadra mobile della questura di Foggia, Roberto Pititto, che coordina le indagini - di un problema legato a dissidi nella criminalità locale, difficilmente avrebbero ucciso anche la donna, anche perché, non avrebbe potuto identificare i due killer visto che avevano il volto coperto da caschi integrali da motociclisti. Non avrebbe senso". "Al momento, tuttavia - rileva Pititto - non possiamo escludere nessuna ipotesi investigativa. Potrebbe anche essersi verificata una rottura degli equilibri interni alla mala locale".

Archivio Ultima ora