Berlusconi, nessun Nazareno-bis. Parisi al lavoro per nuova Fi

Pubblicato il 29 agosto 2016 da ansa

Berlusconi, nessun Nazareno-bis. Parisi al lavoro per nuova Fi

Berlusconi, nessun Nazareno-bis. Parisi al lavoro per nuova Fi

ROMA – Nessun “rinnovato accordo con il governo che vada al di là della doverosa disponibilità di Forza Italia a votare in Parlamento eventuali provvedimenti a favore delle popolazioni gravemente colpite dal terremoto”. Silvio Berlusconi, nell’ufficialità, fa sapere che tendere la mano per la ricostruzione dopo il sisma non significa affatto pensare ad una opposizione più docile e meno incisiva, a partire dal referendum costituzionale.

Eppure è noto che Stefano Parisi – l’uomo al quale il Cavaliere ha affidato la missione di far rinascere il centrodestra e che nella convention milanese del 16-17 settembre svelerà il suo progetto liberalpopolare corredandolo di una nuova classe dirigente – non è mai stato pregiudizialmente ostile alla riapertura di un dialogo se Renzi cadesse sul referendum.

Si spiega anche così in ambienti del centrodestra la virulenza con la quale in questi giorni la vecchia guardia di Fi – indisponibile a lasciarsi spazzare via insieme alle vecchie idee – si è fatta esplicita tanto nella campagna anti-Renzi quanto nel negare a Parisi il ruolo di leader del nuovo centrodestra.

– Esiste solo la leadership di Berlusconi – ripetono Toti, Brunetta, Romani, Santanchè in vista del 16-17 settembre. Sul palco della kermesse milanese loro non avranno diritto di parola: il microfono verrà precluso ai vecchi politici, anche se la convention è aperta a tutti e chi vuole potrà partecipare (in platea).

Per questo, approfittando della nota odierna di Berlusconi, tracciano la rotta: niente riavvicinamenti a Renzi, niente ‘nuovo Nazareno’, niente papi stranieri. Ci sarà modo di parlarne in settembre, quando il leader della Lega Matteo Salvini lancerà (proprio negli stessi giorni della convention milanese) la sua opa sul centrodestra, proponendosi come l’anti-Parisi e dando l’avviso di sfratto al premier Renzi. I vecchi colonnelli di Fi intanto continuano a lavorare agli “Stati generali del centrodestra di governo” con Lega e Fdi.

Niente dialogo se vince il No. Altra cosa è dire, come fa oggi Renato Brunetta, che “Forza Italia è pronta a dare il suo responsabile contributo per il bene del Paese” dopo il sisma.
– Ma nessuna apertura nei confronti di Renzi e della sua fallimentare politica – insiste Maurizio Gasparri.

Dalla Sardegna – dove in questi giorni dovrebbero raggiungere Berlusconi alcuni big di Fi per riavviare un ragionamento politico intorno al centrodestra ma anche per fugare i rumors che volevano il Cav in pessima salute – l’ex premier per ora si limita a chiedere di attenersi a quanto dichiarato dopo il sisma:

– Questo è il momento dell’unità e dello sforzo comune, e Forza Italia è naturalmente pronta a sottoscrivere in Parlamento ogni provvedimento legislativo utile a favorire i soccorsi e la ricostruzione.

Null’altro, al momento, che un robusto sostegno al governo nell’emergenza e nel doloroso lutto causato al Paese dal terremoto. Poi si vedrà.

(Milena Di Mauro/ANSA)

Ultima ora

00:35Voto Gb:May su Brexit, non pagheremo qualunque prezzo

(ANSA) - LONDRA, 30 MAG - "Nessun accordo sulla Brexit è meglio di uno cattivo". La premier britannica ha ribadito in modo chiaro, nel corso del dibattito televisivo a distanza col leader laburista Jeremy Corbyn, che è pronta ad abbandonare i negoziati sull'uscita dall'Europa nel caso in cui non si riesca a trovare una intesa con l'Ue, a partire dalla questione del cosiddetto 'conto del divorzio'. Il primo ministro conservatore ha sottolineato che non è intenzionata a "pagare ogni prezzo" per ottenere un accordo.

22:56Voto Gb: Corbyn, ‘con noi non ci sarà Brexit senza accordo’

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - La Brexit ci sarà, ma non avverrà "senza un accordo" con l'Ue se al governo in Gran Bretagna andrà il Labour. Lo ha detto il leader laburista, Jeremy Corbyn, nel dibattito televisivo elettorale a distanza di stasera, assicurando di voler "rispettare il risultato del referendum", ma di voler negoziare anche "un accordo di libero scambio con Bruxelles" e mantenere rapporti stretti con l'Europa. Il leader laburista si è poi detto pronto a pagare all'Ue "quanto legalmente dovuto" per il divorzio. Quanto all'immigrazione, Corbyn ha infine detto di ritenere "probabile" una leggera riduzione dell'immigrazione, ma senza fare alcuna promessa di limitarla. Secondo Corbyn, l'attentato di Manchester è stato un gesto orribile e non ci sono giustificazioni per chi la commesso, ma deve suggerire anche una revisione della politica estera, che "non significa una politica estera più soft", bensì una politica che punti a stabilizzare i Paesi devastati da guerre e interventi militari, come la Siria e la Libia.

21:29Auto ‘impazzita’ travolge 5 persone a Roma, 2 gravi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Un'auto ha travolto 5 pedoni stasera a Roma. E' accaduto in via dei Colli Portuensi. I 5 feriti sono stati trasportati in ospedale dal 118 di Roma. Secondo quanto si è appreso, il più grave è un ragazzo di circa 30 anni rimasto incastrato sotto le ruote della macchina. Trasportata in ospedale in codice rosso anche una donna con vari traumi alla schiena. Gli altri tre sembrerebbero meno gravi. Sul posto polizia e polizia locale per i rilievi. Alla guida della Smart c'era una donna. Non si esclude che possa aver avuto un malore.

21:20Tennis: Roland Garros, Fognini al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno al Roland Garros. Il tennista ligure e' riuscito solo al quinto set ad avere ragione del giovane statunitense Frances Tiafoe, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco. L'incrocio del tabellone lo porta ad affrontare un altro italiano, Andreas Seppi.

21:02Totti: Spalletti “Francesco vuole fare vicepresidente Roma”

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti? Gli devono far fare il vicepresidente della Roma, è quello che lui vuole. I fischi di ieri? Mi hanno fatto pagare il conto". Così Luciano Spalletti, in una intervista che andrà in onda integralmente in serata (alle ore 21) nel corso della trasmissione di Sportitalia 'La Partita Perfetta'. Il tecnico della Roma annuncerà il suo futuro domani in una conferenza stampa: "Dirò cose molto importanti, la prima di tutte è che la Roma è in Champions. Di Francesco? Ne parlerò domani..." aggiunge l'allenatore toscano, rifilando una stoccata al collega Sarri: "Il suo Napoli gioca un calcio da paradiso, ma non parli dei nostri rigori".

20:47Migranti: sbarchi 2017 a quota 60mila, +48% rispetto a 2016

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Con i quasi diecimila arrivi negli ultimi tre giorni il conto degli sbarchi nel 2017 ha superato quota 60mila, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando erano stati 40mila. Lo indicano i dati del Viminale. I nigeriani sono testa tra le nazionalità delle persone sbarcate (8.120), seguiti da bengalesi (7.567) e guineani (6.144). I minori non accompagnati sono 6.242, ma non sono ancora stati conteggiati i numerosi arrivati degli ultimi giorni. La Lombardia è sempre in testa tra le regioni per la quota di migranti8 ospitati (il 14% del totale), seguita da Campania e Lazio (9%).(ANSA).

20:45Alfano, con Renzi posizioni distanti, 1/6 Ap deciderà

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Le posizioni sono distanti sia sul tema della legge elettorale e sia sul tema della durata della legislatura. Sarebbe stato naturale per il Pd cercare prima un accordo con il suo alleato di governo e non con le forze che sono all'opposizione. Ho convocato la direzione nazionale del partito il primo giugno e in quella sede prenderemo le nostre decisioni". Lo afferma il leader di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano parlando da Fabriano.

Archivio Ultima ora