Calciomercato: salta Witsel, ma Juve si consola con Cuadrado

Pubblicato il 31 agosto 2016 da ansa

Juan Cuadrado of Juventus FC celebrates after scoring the 3-0 goal during Italian Serie A soccer match between Juventus Fc and Us Palermo at the Juventus stadium in Turin, 17 April 2016. ANSA / DI MARCO

Juan Cuadrado of Juventus FC celebrates after scoring the 3-0 goal during Italian Serie A soccer match between Juventus Fc and Us Palermo at the Juventus stadium in Turin, 17 April 2016. ANSA / DI MARCO

MILANO. – Niente doppio colpo della Juventus. Nell’ultimo giorno di calciomercato salta l’acquisto di WITSEL, che resta allo Zenit. Il club di San Pietroburgo ha giocato al rialzo, chiedendo 22 milioni per il belga che ha un solo anno di contratto. Allegri si deve così ‘accontentare’ di CUADRADO, il cui ritorno in bianconero è ufficiale, con un prestito triennale da 5 milioni a stagione e un riscatto fissato a 25.

Fumata bianca, in extremis, invece per MAKSIMOVIC. Il difensore serbo è passato dal Torino al Napoli in prestito con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni. Un’operazione che ha tenuto col fiato sospeso fino all’ultimo: il giocatore è sbarcato a Roma con un aereo privato, dopo essere rimasto bloccato a Francoforte per un allarme-bomba nell’aeroporto. Percorso inverso per VALDIFIORI, acquistato dal Torino a titolo definitivo.

Nelle ‘ore del Condor’ si scatena anche Galliani che strappa al Cagliari, MATI FERNANDEZ, dopo aver ceduto DIEGO LOPEZ all’Espanyol e VERGARA all’Arsenal Tula. Mati Fernandez arriva in prestito con diritto di riscatto dalla Fiorentina. Sfuma il ritorno di JOVETIC al club viola: il montenegrino resterà nell’Inter, così come BROZOVIC. Andrea Della Valle incassa circa 27 milioni con la cessione di MARCOS ALONSO al Chelsea.

Le grandi del campionato si sono mosse per tempo, attivissime invece le ‘piccole’, come Crotone, Bologna e Pescara. L’Inter, dopo avere speso più di 70 milioni per Gabigol e Joao Mario, non cede i big in rosa e viene chiamata dall’ex nerazzurro MAICON, che si offre a costo zero. “Il mercato è chiuso – ha dichiarato il ds Ausilio, già nel pomeriggio -, JOVETIC era, è e sarà un giocatore dell’Inter”. Niente Fiorentina, quindi. E neppure Milan, ipotesi sussurrata nei corridoi dell’albergo del centro di Milano, sede degli ultimi giorni di mercato.

Decine di giornalisti, agenti e dirigenti di club di Lega Pro e Serie D, tutti presenti per raccontare le ultime, frenetiche ore. Messaggi, telefonate, aggiornamenti anche se gli affari che contano si fanno altrove, lontani da occhi indiscreti.

Trattative riportate passo a passo, alcune sfumate al rush finale, come quella di CERCI al Bologna. L’attaccante non ha superato le visite mediche e l’operazione è stata bloccata prima della firma: se ne riparlerà a gennaio.

Tengono banco, come sempre, i nomi di BALOTELLI e CASSANO: il primo passa al Nizza, il secondo è in rotta con la Sampdoria e ha rifiutato anche il Palermo. Ferrero sbotta: “È fuori rosa, ma rifiuta ogni soluzione”. Il club blucerchiato si consola con il prestito di KRANJC dal Cagliari.

La Fiorentina sostituisce Marcos ALONSO con l’uruguayano MAXI OLIVERA e cede GILBERTO al Latina. La Lazio si rinforza con LUIS ALBERTO dal Liverpool (ma nell’ultima stagione ha giocato con il Deportivo La Coruna).

Il Sassuolo acquista IEMMELLO dallo Spezia (che lo sostituisce con GRANOCHE), RICCI dalla Roma e FERRARI dal Crotone, ma lo lascia in prestito al club calabrese, dove si trasferiscono gli attaccanti neroverdi FALCINELLI e TROTTA.

Il Torino ufficializza HART e presta ICHAZO al Bari. AQUILANI sbarca a Pescara, BRIVIO si trasferisce dall’Atalanta al Genoa, che si rinforza con ORBAN e EDENILSON. MPOKU passa dal Chievo al Panathinaikos. La ‘Dea’ prende in prestito dalla Lazio il portiere BERISHA e PESIC dal Tolosa.

Il Bologna acquista a titolo definitivo TOROSIDIS, in prestito SADIQ e il portiere GOMIS. Ferma in entrata la Roma, dopo che WILSHERE ha scelto il Bournemouth: i giallorossi hanno ceduto in prestito all’Olympique Marsiglia, VAINQUEUR.

Ultima ora

22:57Savoia: Smuraglia (Anpi),solennità volo Stato urta coscienze

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Quello dei Savoia lo considero un problema chiuso da molto tempo. Una vicenda finita. Smettiamo di parlarne. Ritengo che portare la salma in Italia con solennità e volo di Stato è qualcosa che urta le coscienze di chi custodisce una memoria storica. Urta con la storia di questo dopoguerra. E non si parli più neanche di questa ipotesi di mettere le loro salme nel Pantheon. Basta". Così il presidente emerito dell'Anpi Carlo Smuraglia commenta il rientro in Italia delle spoglie di Vittorio Emanuele III con un volo dell'Aeronautica militare.

22:35Donna uccisa a coltellate in casa nel Milanese

(ANSA) - MILANO, 17 DIC - Una donna di 33 anni, con due figli piccoli, è stata trovata agonizzante, colpita da tre coltellate al torace nella sua abitazione di Parabiago, nel Milanese. E' stata la madre a trovarla, a terra, in bagno. La donna, un'italiana, è morta poco dopo. Indagano i carabinieri della Compagnia di Legnano.

22:26Calcio: Junior Tim Cup oggi al Ferraris

(ANSA) - GENOVA, 17 DIC - Le squadre della Parrocchia Caramagna di Imperia e dell'Oratorio Santa Dorotea di Genova si sono affrontate allo stadio Ferraris prima del match Sampdoria- Sassuolo in un'amichevole terminata con il risultato di 2-10, nel contesto della VI Edizione della Junior TIM Cup, il torneo di calcio a 7 Under 14 sostenuto da Lega Serie A, TIM e Centro Sportivo Italiano. A fine gara, i ragazzi hanno consegnato ai giocatori della Sampdoria e del Sassuolo la fascia da capitano della Junior TIM Cup per poi accompagnarli all'ingresso in campo. La VI edizione della Junior TIM Cup si disputa nelle 15 città le cui squadre militano nella Serie A TIM 2017-2018. Le squadre vincitrici dei concentramenti interregionali di qualificazione alla fase nazionale si contenderanno il titolo di campioni della Junior TIM Cup, il 9 maggio, in occasione della Finale di TIM Cup 2017-2018.

22:17Calcio: Peruzzi, Milinkovic Savic? Nella Lazio sta benissimo

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Qui ci sono molti osservatori per Milinkovic Savic? So che lui sta benissimo qui e vuole rimanerci a lungo. Poi che ci siano molti scout è normale, ma per il momento Sergej sta bene alla Lazio". Il dirigente della Lazio Angelo Peruzzi parla delle dinamiche di mercato e in particolare del 'gioiello' serbo che mezza Europa sta tenendo d'occhio.Ma in casa biancoceleste sono stati giorni pesanti, per le polemiche sul Var e sugli arbitraggi che avrebbero penalizzato la squadra di Inzaghi. "Se siamo preoccupati per gli errori del Var di questa giornata? - dice Peruzzi - No, non lo siamo. Poi ogni partita ha i suoi episodi, non voglio polemizzare". "Ma pare che gli episodi siano valutabili a seconda delle circostanze - aggiunge - e sembra che non siano tutti d'accordo. E' come la parabola di Kafka, di un contadino che vuole conoscere la legge ma trova il portone del guardiano sempre chiuso.Non lo fanno mai entrare e lui,nonostante tutti i suoi sforzi,non riesce a capire le dinamiche della legge perché sono confuse".

22:07Calcio: Pescara, Sebastiani, Zeman? devo parlarci poi decido

(ANSA) - PESCARA, 17 DIC - Dichiarazioni pesanti del presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, che nel dopopartita di Pescara-Novara, in mixed zone, ha attaccato il tecnico Zeman che ieri aveva detto in conferenza stampa di avere una visione diversa del calcio rispetto al presidente. "Se oggi c'era questo clima allo stadio era per la conferenza stampa di m... dell'allenatore - ha detto Sebastiani -. Se Zeman resterà? Devo parlarci e poi deciderò". Il presidente del Pescara, nonostante la vittoria per 1-0 sul Novara, potrebbe esonerare il tecnico boemo.

22:05Pallavolo: Serie A/1 donne, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Risultati dell'11/a giornata del campionato di serie A/1 donne di pallavolo, Samsung Galaxy Cup: Imoco Conegliano - Mycicero Pesaro 3-0 (ieri) Foppapedretti Bergamo - Saugella Monza 1-3 Liu Jo Modena - Pomì Casalmaggiore 3-1 Unet E-Work Busto Ar. - Savino Scandicci 2-3 (ieri) Il Bisonte Firenze - Lardini Filottrano 3-0 Sab Legnano - Igor Gorgonzola Novara 0-3 - Classifica: Conegliano 29; Novara 27; Scandicci e Busto Arsizio 24; Modena 18; Monza 16; Pesaro 15; Firenze 14; Legnano 11; Casalmaggiore 10; Bergamo 6; Filottrano 4.

22:03Calcio: Andreazzoli nuovo allenatore dell’Empoli

(ANSA) - EMPOLI (FIRENZE), 17 DIC - Aurelio Andreazzoli è il nuovo tecnico dell'Empoli. Dopo l'esonero quasi a sorpresa di Vincenzo Vivarini la società ha affidato la guida della prima squadra all'ex allenatore della Roma, a riposo da questa estate dopo aver lavorato come collaboratore di Luciano Spalletti. Andreazzoli sarà presentato domani e sarà coadiuvato dall'allenatore in seconda Giacomo Lazzini, ex centrocampista dell'Empoli nella stagione 1992-93. Andreazzoli ha firmato un contratto fino al 30 giugno, con opzione in caso di promozione in serie A. Andreazzoli torna a guidare una prima squadra dopo la stagione 2012-2013 quando in seguito all'esonero di Zeman, gli venne affidata la panchina della Roma, con cui perse la finale-derby di Coppa Italia contro la Lazio e dove rimase fino al termine della stagione per poi tornare al ruolo di collaboratore, prima con Rudi Garcia poi, di nuovo, con Luciano Spalletti. Dalla scorsa estate aveva deciso di rimanere a riposo. Ora la chiamata del presidente dell'Empoli, Fabrizio Corsi.

Archivio Ultima ora