L’Italia di Ventura parte con una brutta sconfitta

Pubblicato il 01 settembre 2016 da ansa

Italy's players before the start of the friendly match between Italy and France at San Nicola Stadium in Bari, 1 September 2016. ANSA/ TONY VECE

Italy’s players before the start of the friendly match between Italy and France at San Nicola Stadium in Bari, 1 September 2016. ANSA/ TONY VECE

BARI. – Nella notte delle prime volte, l’Italia di Ventura riparte con una brutta sconfitta che non può essere già un verdetto, ma un piccolo segnale su quanto possa esser duro il dopo Conte, quello sì. Vince la Francia 3-1, e non c’è nemmeno bisogno di far ricorso alla moviola arbitrale che fa il suo debutto esattamente come il tecnico azzurro.

L’aiuto video all’arbitro non ha cambiato il corso delle cose in campo, e l’impressione è che neanche Ventura abbia potuto incidere più di tanto. Troppo poco il tempo (3 giorni) per lavorare sugli azzurri, troppo evidente il divario fisico con i francesi.

La nota positiva arriva da Donnarumma, alla prima tra i pali a 17 anni, portiere record. Ma contro Israele lunedì, alla prima ufficiale, non basteranno i numeri. La squadra che Ventura chiede va costruita, il nuovo ct è convinto che “il tempo darà ragione” alla nuova Italia.

La serata ha un prologo non comune. Fuori dallo stadio la fila sfiora i 2 chilometri, causa controlli antiterrorismo, dentro invece si parte con i fischi alla Marsigliese coperti dagli applausi della maggioranza del pubblico. Tutti concordi invece nell’osservare un minuto di profondo silenzio per le vittime del sisma del centro Italia. Giroud prega a occhi chiusi, Buffon lancia poi un appello all’aiuto, “siamo un solo popolo”. La nazionale, annuncia Ventura, andrà appena possibile sui luoghi del disastro.

Kuipers fischia l’inizio, ed è subito calcio vero nonostante il gran caldo. A supportare l’arbitro olandese c’è il replay video in un pulmino fuori dal campo, arriverà presto l’occasione di vederlo in azione. Ventura riparte dal 3-5-2 di Conte e dai suoi cambi di gioco, con Astori al posto dell’assente Bonucci, Bonaventura mezzala e la coppia Eder-Pellè confermata.

Dall’altra parte, il 4-3-3 di Deschamps lascia spazio a qualche esperimento: recuperato Varane, le novità in difesa sono il portiere Mandanda e Kurzawa terzino. Kantè gioca dal primo minuto, avanti Martial è titolare.

La partita la fa l’Italia, con intensità inattesa. Dal primo angolo di Candreva Pellè gira di destro di poco al lato, ed è solo il 2′. De Rossi ci prova di testa, il pallino è in mano agli azzurri, ma alla prima azione francese arriva il gol: il lancio di Pogba – fischiatissimo dagli juventini di Bari – è lisciato da Chiellini e Martial non perdona con un rasoterra preciso: 17′, è 0-1.

Italy's forward Graziano Pellè scores a goal during the friendly match between Italy and France at San Nicola Stadium in Bari, 1 September 2016. ANSA/ TONY VECE

Italy’s forward Graziano Pellè scores a goal during the friendly match between Italy and France at San Nicola Stadium in Bari, 1 September 2016. ANSA/ TONY VECE

L’Italia reagisce subito, dopo 4′ la combinazione Eder-Pellè porta al pari: da applausi stop e girata del centravanti, che dopo il rigore sbagliato all’Europeo sembrava aver perso il treno azzurro. Sembra invece ancora sbalestrato dal primo errore di stasera Chiellini: c’è lui ancora su Giroud al 28′, quando la spizzata di testa di Kurzawa diventa un assist su cui il difensore non chiude. Sinistro a incrociare del centravanti francese, ed è 1-2.

Ventura perde il suo aplomb e si infuria. Candreva al 38′ da destra ed Eder al 44′ da sinistra hanno sui piedi il pallone giusto, lo sprecano. Prima ancora, in onda la prima volta della Var: l’arbitro Kuipers si ferma ad aspettare le indicazioni della ‘moviola’ su un presunto mani di Kurzawa, ma non concede il rigore.

E’ serata da prime volte, e la ripresa segna una data da record. Gianluigi Donnarumma entra tra i pali al posto di Buffon, con i suoi 17 anni e 193 giorni è il portiere più giovane ad aver esordito in maglia azzurra. Montolivo è al posto di De Rossi, Rugani per Barzagli. Ma è proprio il regista Milan a impegnare da fuori Mandanda al 15′, mentre dall’altra parte Deschamps si affida al contropiede del subentrato Payet, che un minuto dopo Montolivo impegna a terra Donnarumma: per lui ovazioni.

La Francia tiene la partita in ghiaccio, l’Italia non sfrutta un paio di occasioni (Pellè di testa al 25′, Belotti anticipato su cross di Eder), e cala vistosamente. Così arriva il 3-1 di Kurzawa, su buon assist di Pogba. E’ il segno che è finita. Ora Ventura pensa a Israele.

Ultima ora

20:14Italia team: Fontana portabandiera a PyeongChang 2018

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Sarà l'azzurra dello short track Arianna Fontana la portabandiera dell'Italia team alle Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018. Lo apprende l'Ansa in ambienti dello sport del ghiaccio. La decisione verrà ufficializzata dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, martedì prossimo in una cerimonia al salone d'onore del Foro Italico.

20:10Separazione per Noemi Letizia, a lei 6000 euro al mese

(ANSA) - NAPOLI, 20 OTT - Noemi Letizia e Vittorio Romano hanno raggiunto l'accordo per una separazione consensuale: a lei, di Portici (Napoli) - diventata famosa quando l'allora presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi si presentò a sorpresa nell'aprile del 2009 alla sua festa per il 18esimo compleanno a Casoria (Napoli) - andranno 6 mila euro al mese. L'intesa tutela i due piccoli bambini nati dalla loro unione. Per il via libera definitivo all'accordo manca solo l'ok del pubblico ministero. I due, 26 anni lei, 36 lui, si erano sposati lo scorso 23 giugno con una cerimonia a Nerano, in Costiera Amalfitana. Dopo tre mesi dal matrimonio la fine della loro relazione. I coniugi avrebbero utilizzato la procedura della 'negoziazione assistita', prevista dal 2014, che consente di decidere in tempi rapidi mantenimento, affidamento dei figlio, conti. A marzo del 2015, ad Arcore, Berlusconi aveva fatto da padrino al secondo figlio di Noemi.

20:05Studente morto: Procura indaga, istigazione al suicidio

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - La Procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti per fare luce sul suicidio dello studente avvenuto in Via Tasso. Il pm Elena Neri procede per istigazione al suicidio e tale ipotesi è stata configurata, benché agli inquirenti siano già apparsi chiari i tormenti del ragazzo, per svolgere una serie di accertamenti a tutto campo.

20:01Polonia: accoltella 8 persone, 1 donna muore

(ANSA) - VARSAVIA, 20 OTT - Otto persone sono state colpite con un coltello da un uomo che le ha attaccate in un centro commerciale a Stalowa Wola, nel sud-est della Polonia e una di loro, una donna di 50 anni, è deceduta dopo il ricovero in ospedale. L'aggressore, che è stato arrestato dalla polizia, ha 27 anni ed è un polacco abitante in città. Lo riferisce la polizia precisando che l'uomo "ha attaccato le persone alle spalle, colpendole con un coltello". Successivamente la polizia ha affermato che non si è trattato di un atto di terrorismo.

19:54Morti in corsia: chiuse indagini,cinque nuovi casi a Saronno

(ANSA) - MILANO, 20 OTT - La Procura di Busto Arsizio (Varese) ha ufficialmente chiuso la seconda trance di indagini della maxi inchiesta 'Angeli e Demoni' sulle morti sospette in corsia all'ospedale di Saronno. La notifica è stata trasmessa agli indagati Laura Taroni e Leonardo Cazzaniga, rispettivamente infermiera e medico del pronto soccorso di Saronno, nel pomeriggio. Il fascicolo include cinque nuovi casi di morti sospette, avvenute al pronto soccorso di Saronno (Varese) tra il 2011 e il 2013, all'epoca curati dal vice primario Cazzaniga (arrestato undici mesi fa per altri quattro decessi sospetti in corsia e la morte di Massimo Guerra, marito dell'infermiera con cui aveva una relazione) e i decessi di Maria Rita Clerici e Luciano Guerra, rispettivamente madre e suocero di Taroni, anche lei in carcere dal 29 novembre scorso con l'accusa di aver ucciso suo marito insieme a Cazzaniga.

19:46Usa: ad università Michigan prima laurea in cannabis

(ANSA) - NEW YORK, 20 OTT - Dopo la legalizzazione della marijuana in alcuni stati americani, arriva anche la prima laurea in cannabis. La offre la Northern Michigan University, per rispondere alla sempre crescente domanda dell'industria di settore. Dal college, però, avvertono i giovani che si tratta di un progetto serio e complesso. "Gli studenti dovranno essere molto dedicati e motivati​ - ha detto il docente di chimica Brandon Canfield - Non è un corso facile, ma e' un programma intensivo di chimica e biologia". Canfield ha spiegato che gli alunni non coltiveranno la marijuana come parte del loro percorso, ma studieranno piante simili con valore terapeutico. In America stanno aumentando sempre più gli stati che hanno legalizzato la cannabis, per uso medico o ricreativo: ad oggi sono 29, oltre il District of Columbia.

19:21Ergastolano ha diritto a permesso parto

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Per un genitore "la nascita di un figlio rappresenta un evento emozionale di natura eccezionale e insostituibile, tale da realizzare un unicum indelebile nella sua esperienza di vita". In ragione di questo è possibile il permesso anche per il detenuto all'ergastolo con il regime del 4 bis, che prevede il divieto dei benefici, e si applica per alcuni reati, come quelli di mafia. Lo ha stabilito la Cassazione, accogliendo il ricorso di un detenuto (originario di Lecce, condannato per reati di criminalità organizzata) cui il tribunale di sorveglianza di Roma aveva, invece, detto no al permesso. La Suprema Corte ha quindi disposto una nuova pronuncia da parte del giudice, che tenga conto di questo principio. Ma ormai, da quanto emerge dalle date dell'iter giudiziario, è troppo tardi: la data prevista per il parto è già passata.

Archivio Ultima ora