Allup: “Nulla di strano se l’Opposizione organizzasse una manifestazione a Miraflores”

La minaccia di sopprimere l’immunità parlamentare, stando al presidente del Parlamento, non è praticabile poichè l’immunità è contemplata nella Costituzione e non può cancellarsi con un semplice decreto
La minaccia di sopprimere l’immunità parlamentare, stando al presidente del Parlamento, non è praticabile poichè l’immunità è contemplata nella Costituzione e non può cancellarsi con un semplice decreto
La minaccia di sopprimere l’immunità parlamentare, stando al presidente del Parlamento, non è praticabile poichè l’immunità è contemplata nella Costituzione e non può cancellarsi con un semplice decreto

CARACAS – Una grossa manifestazione alle porte di Miraflores? Perchè no? Il presidente del Parlamento, Henry Ramos Allup, non ha scartato la possibilità che l’opposizione decida di protestare pacificamente nei pressi del palazzo presidenziale.

– Non vedo perchè si debba pensare che un corteo a Miraflores sia sinonimo di colpo di Stato – ha detto Ramos Allup intervistato da Globovisión, il canale “all-news” -. Invece è perfettamente possibile.

Il leader dell’opposizione ha quindi sostenuto che le adiacenze del palazzo di Miradlores è oggi considerato un “territorio di operazioni” del “Partito Socialista Unico del Venezuela”.

– Non può né deve essere così – ha commentato il parlamentare -. Gli spazi della città devonmo necessariamente essere disponibili a tutti. Chiunque deve poter manifestare pacificamente.

Per il numero uno del Parlamento, la “Toma de Caracas” ha dimostrato la vocazione pacifica dell’Opposizione.
– Il governo aveva sostenuto che la manifestazione del primo settembre era il pretesto per promuovere un “golpe” – ha detto Ramos Allup -. Ma non è accaduto assolutamente nulla.

In quanto alle minacce di una probabile soppressione dell’immunità parlamentare, il deputato ha fatto notare che la figura dell’immunità è contemplata nella Costituzione e che non si può abolire con un semplice decreto ma solo per una decisione della Corte, dopo l’inizio di un processo.

– Le dichiarazioni del presidente Maduro – ha commentato il deputato – sono il frutto di un crescente nervosismo. Il capo dello Stato non si è reso conto che il suo ruolo non è quello di un semplice cittadino.