Isis in ginocchio a Sirte, città stremata dagli scontri

Pubblicato il 06 settembre 2016 da ansa

Isis in ginocchio a Sirte, città stremata da scontri

Isis in ginocchio a Sirte, città stremata da scontri

IL CAIRO. – L’Isis è in ginocchio a Sirte, la città libica stremata da mesi di assedio. Nuovi scontri hanno interessato gli ultimi assi viari ancora in mano ai jihadisti con le milizie libiche che avanzano, mentre a Tunisi si è tenuta una nuova riunione del dialogo interlibico con il premier Fayez al Sarraj e l’inviato dell’Onu Martin Kobler.

Le ultime foto pubblicate su Facebook dalle forze al Bunyan al Marsous mostrano una Sirte devastata: un tank che avanza per strada, miliziani nascosti nei palazzi che imbracciano fucili mentre prendono la mira, il porto semi abbandonato, edifici distrutti. La battaglia è intensa.

Le forze lealiste vogliono chiudere al più presto questo capitolo iniziato a maggio, che ha subito una accelerazione ad agosto grazie ai raid americani contro i seguaci del Califfo che nel mese scorso – stando alla loro propaganda su Amaq – hanno condotto “12 operazioni suicide con autobomba”. La maggior parte della popolazione ha abbandonato la città, le principali infrastrutture sono al collasso, mentre aumenta il numero dei combattimenti uccisi.

Parallelamente prosegue il lavoro di ‘ripulitura’ dei quartieri sottratti ai jihadisti da mine, bombe e ordigni, mentre sono stati rinvenuti nuovi documenti sui movimenti finanziari dell’Isis. Una troupe di Russia Today ha pubblicato un video in cui mostra il suo reporter in mezzo ai combattimenti, sfuggito per caso all’esplosione di un’autobomba. Nelle stesse ore a Tunisi si è tenuta una nuova riunione riunione della commissione del dialogo inter-libico.

All’incontro dedicato in gran parte all’applicazione dell’accordo siglato in Marocco nel dicembre 2015, si è discusso – riferisce Libya’s Channel – anche di riequilibrare il dialogo con l’adesione di personalità del sud e dell’est del Paese, della prossima riunione del Parlamento di Tobruk, che ancora non ha dato la sua fiducia all’esecutivo di Tripoli e della riduzione dei membri del Consiglio presidenziale di Sarraj. Un “incontro franco e costruttivo”, ha commentato Kobler ricordando che “la Libia ha bisogno di soluzioni immediate”.

Intanto ci si interroga sul futuro della Libia dopo la caduta di Sirte. Il ministro francese della Difesa, Jean-Yves Le Drian, teme che i jihadisti possano rientrare in Tunisia o cercare riparo in Egitto. Secondo il sito algerino ‘Tout sur l’Algérie’ dopo avere cacciato lo Stato islamico bisognerà lavorare sul campo politico e sull’unità per riprendere il dialogo fra le due realtà istituzionali risolvendo la questione del generale Khalifa Haftar a capo delle forze armate.

Un altro punto di disaccordo tra i governi di Tripoli e Tobruk riguarda il ruolo delle brigate di Misurata impegnate a Sirte. “Non crediamo che si possano controllare queste forze – ha detto Ahmed al Mesmari, portavoce dell’esercito di Haftar al New York Times -. Sono anarchici ed estremisti e sono più vicini ad al Qaida di chiunque altro”. Riuscire a controllarli – conclude ‘Tsa’ – sarà la prossima sfida di Sarraj.

(di Giuseppe Maria Laudani/ANSAmed)

Ultima ora

16:55F1: Monaco, urlo Vettel “gran lavoro, grande piacere”

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - "Sì, sì', siiì!. Grande lavoro ragazzi, molto buono!" Sebastian Vettel entusiasta dopo la vittoria nel Gp di Monaco urla la sua gioia via radio ai box. "Oggi è davvero un grande piacere", ha aggiunto il tedesco dopo il terzo successo stagionale. All'arrivo ai box, Vettel è stato travolto dalla gioia dei suoi meccanici.

16:51Mucche al mare, transumanza arriva in spiaggia

(ANSA) - OLBIA, 28 MAG - L'estate in Sardegna è iniziata con circa un mese di anticipo. Le temperature elevate di questi giorni hanno 'suggerito' anche alle ormai note mucche di Bèrchida di fare un 'salto' in spiaggia. Non una spiaggia qualsiasi, ma uno degli arenili più belli al mondo, quello che si trova a pochi chilometri da Siniscola (Nuoro). La fotografia, pubblicata su Facebook da Annamaria Profili, è stata scattata oggi nella spiaggia semideserta, dove gli animali hanno fatto una sosta durante la loro transumanza dai monti alle zone costiere. Un'immagine che trasmette la vera essenza di una Sardegna ancora pura e selvaggia. La mandria di erbivori è perfettamente a suo agio sulla sabbia candida a pochi passi dal bagnasciuga e dal mare cristallino. Le mucche bianche, di razza charolaise, appartengono alla famiglia Contu che da generazioni si occupa di questo tipo di allevamento. In primavera la mandria viene spostata sulla costa per consentire il riposo ai pascoli della campagna. La transumanza delle mucche di Bèrchida avviene due volte l'anno con una "passeggiata" di circa 20 chilometri. Una volta al 'mare' la mandria trova tutto ciò di cui ha bisogno, compresa acqua fresca a volontà grazie alla presenza di un fiume a pochi metri dalla spiaggia. (ANSA).

16:38Totti: Tavecchio, grazie ancora per il 9 luglio 2006

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - "Nel giorno in cui finisce un ciclo importante della tua vita di uomo e di calciatore mi piace ricordarti con la medaglia d'oro al collo e la Coppa di campione del Mondo in mano, appena 5 mesi dopo l'infortunio più grave della tua carriera". Così il presidente della federcalcio Carlo Tavecchio saluta Francesco Totti che oggi gioca la sua ultima partita con la Roma. "Il nostro ricordo -prosegue Tavecchio- è di un azzurro splendente: grazie ancora per il 9 luglio del 2006 e in bocca al lupo, Francesco, per la tua nuova vita". (ANSA).

16:34E’ morta a 110 anni suor Candida,religiosa più anziana mondo

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 28 MAG - È morta ieri a Lucca suor Candida Bellotti, la religiosa di origini venete più anziana al mondo. "Ha lasciato questa terra con la serenità che l'ha sempre contraddistinta nei suoi 110 anni di vita", comunicano le consorelle. Il 20 febbraio scorso suor Candida Bellotti aveva festeggiato l'ultimo compleanno circondata dal vescovo di Lucca Italo Castellani, dalla superiora provinciale suor Giuliana Fracasso e dalle consorelle. Per lei anche una speciale benedizione di Papa Francesco, che le aveva rivolto "vive felicitazioni e fervidi auguri". Suor Candida (al secolo Alma Bellotti) apparteneva alla congregazione delle Ministre degli infermi di San Camillo de Lellis. Dagli anni '30 aveva prestato la sua opera come infermiera professionale in diverse città, dedicandosi anche alla formazione delle giovani consorelle. Nel 2000, a 93 anni, era stata trasferita nella casa madre di Lucca "per un meritato riposo". Dieci i Pontefici che si sono succeduti durante la vita di suor Candida.

16:29Agricoltore muore soffocato da incendio nell’Oristanese

(ANSA) - ORISTANO, 28 MAG - Un pensionato di Uras, Graziano Cotza, di 74 anni, è morto soffocato dal fumo dell'incendio che poco prima aveva provocato egli stesso per bruciare le stoppie di un suo terreno. E' accaduto nella tarda mattinata nelle campagne di Uras, nell'Oristanese, poco distante dalla strada statale 131 al chilometro 69. A tradire il pensionato potrebbe essere stato un improvviso cambio di direzione del vento oppure un malore. Travolto dal fumo e dalle fiamme non è riuscito a mettersi in salvo. Cotza era un ex dipendente del Comune di Uras. A nulla è valso il tentativo di soccorso degli agenti della Forestale e del 118. (ANSA).

16:21F1: Monaco, trionfo Rossa, Vettel vince e Raikkonen 2/o

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Trionfo della Ferrari nel Gp di Monaco, sesta prova del mondiale di Formula 1. Sebastian Vettel ha vinto la gara davanti al compagno di squadra Kimi Raikkonen, che era partito dalla pole. L'ultimo successo delle Rosse a Montecarlo era stato firmato da Michael Schumacher nel 2001 e anche allora fu doppietta, con Rubens Barrichello secondo al traguardo. Il terzo posto è stato conquistato da Daniel Ricciardo con la Red Bull.

16:10Equitazione: bilancio in positivo per Piazza di Siena 2017

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Oltre 37.000 presenze, di cui il 25% stranieri, con una media di 7.000 presenze al giorno solo nell'ovale. Numeri in positivo per l'85° Csio 'Piazza di Siena Intesa Sanpaolo - Master Fratelli D'Inzeo' che si conclude oggi: "La partnership con Coni Servizi, che ho voluto e cercato, è stata vincente. Sono molto soddisfatto di come è andato questo concorso. In un'edizione abbiamo risalito tanti tanti anni di insuccessi", il bilancio tracciato dal presidente della Fise, Marco Di Paola, alla conferenza stampa di fine concorso dell'85° Csio Piazza di Siena Intesa Sanpaolo - Master fratelli D'Inzeo'. "Negli anni passati noi non organizzavamo Piazza di Siena, noi la subivamo - ha aggiunto Di Paola - Ora con il Coni ci siamo rimpossessati della manifestazione. Ora puntiamo a far diventare Piazza di Siena il primo concorso in Europa e nel mondo".

Archivio Ultima ora