E’ morto Alfredo Peña

CARACAS – E’ morto, sconfitto da una malattia incurabile, Alfredo Peña, giornalista, politico e primo Sindaco di Caracas.
Peña, durante la sua attività giornalistica, fu reso famoso dalla siere d’interviste a politici pubblicate dal quotidiano “El Nacional”, dalla collezione di libri “Conversando con ….” e dal programma televisivo “Los peñonazos de Peña”, trasmesso da Venevisión. Nell’ambito politico, Peña, fu il primo Sindaco di Caracas. Durante la sua amministrazione, cercò con ogni mezzo di ridurre, senza però riuscirci, la delinquenza specialmente nell’ampio quartiere di Catia. Attraverso il “Plan Bratton” studiato da William Bratton, ex capo della polizia di New York si impegnò a trasformare la Polizia Metropolitana.
In rotta di collisione con l’estinto presidente Chávez, durante una animata conferenza stampa nel 2001, gli chiese di combattere la malavita e non la libertà di stampa. Poco dopola decisione di esiliarsi volontariamente a Miami.
La notizia del decesso di Alfredo Peña è stata data dal Sindaco di Chacao, Ramón Muchacho.
“Peña – ha detto Muchahco – è stato un difensore della libertá di espressione e anche chi è stato suo avversario ne riconoscere la vocazione democratica”.

Condividi: