Siria: l’Onu accusa, aiuti bloccati anche durante la tregua

Pubblicato il 15 settembre 2016 da ansa

Siria: l'Onu accusa, aiuti bloccati anche con tregua

Siria: l’Onu accusa, aiuti bloccati anche con tregua

BEIRUT. – Il cessate il fuoco continua in Siria nonostante isolate violazioni, ma “si sta perdendo tempo” nella consegna degli aiuti umanitari, rischiando di sprecare questa preziosa opportunità. La denuncia è venuta dall’inviato speciale dell’Onu Staffan de Mistura, che ha parlato di una situazione “deplorevole” e ha puntato il dito contro il governo di Damasco, accusato di creare ostacoli burocratici alle operazioni di soccorso.

L’esercito russo ha risposto affermando che le truppe governative siriane hanno iniziato il ritiro di tank, blindati e mezzi di artiglieria per dar vita a zone “demilitarizzate”, in particolare lungo la strada di Castello, attraverso la quale dovrebbero passare i convogli diretti verso la parte orientale di Aleppo, controllata dai ribelli e assediata dai lealisti. Ma ha accusato gli insorti di non avere fatto altrettanto.

De Mistura ha tuttavia sottolineato che il problema riguarda anche altre cinque aree nel Paese, dove le autorità governative non hanno ancora concesso le “lettere di facilitazione” che dovrebbero permettere il passaggio dei convogli. Per quanto riguarda Aleppo, l’inviato dell’Onu ha spiegato che gli attuali posti di blocco dovrebbero essere sostituiti da “altri”, ma non ha specificato quali.

L’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) ha detto da parte sua che la strada dovrebbe passare direttamente sotto il controllo dei russi. Mosca, che pure aveva sancito il rispetto sostanziale della tregua in una verifica con Washington dopo le prime 48 ore, ha continuato il fuoco si sbarramento polemico contro gli Usa.

“L’impressione – ha detto il portavoce del ministero della Difesa – è che Washington stia giocando con le parole per coprire il proprio fallimento nell’onorare la sua parte di accordo, ovvero separare l’opposizione moderata dai terroristi”. Allo stesso tempo, però, il vice ministro della Difesa Gennady Gatilov ha sottolineato che De Mistura potrebbe riconvocare negoziati di pace tra governo e opposizioni alla fine di settembre o ottobre.

Intanto il generale Valery Gerasimov, capo delle forze armate russe, si è recato in visita ad Ankara per incontrare il suo omologo turco, Hulusi Akar, in un faccia a faccia focalizzato sulla crisi siriana. Un segnale che continua il riavvicinamento tra i due Paesi dopo i colloqui del mese scorso a San Pietroburgo tra il presidente russo Vladimir Putin e quello turco Recep Tayyip Erdogan.

E proprio la Turchia è stata accusata da Human Rights Watch di avere ucciso il 28 agosto scorso almeno 24 civili, tra i quali 6 bambini, in un attacco aereo nel nord della Siria contro le cosiddette Forze democratiche siriane (Sdf) alleate degli Usa all’interno delle quali sono predominanti le milizie curde.

Per quanto riguarda la situazione odierna, le forze armate russe hanno detto che nelle ultime 24 ore ci sono state 45 violazioni della tregua – da parte dei ribelli – cioè “il doppio” alle prime 24 ore. Ma l’Ondus segnala anche bombardamenti governativi nelle province di Aleppo, Hama e, a sud, in quelle di Quneytra e Daraa.

I combattimenti continuano intanto con l’Isis, escluso dal cessate il fuoco insieme ai qaedisti del Fronte Fatah ash Sham (ex Al Nusra). Secondo fonti degli attivisti almeno 7 civili sono stati uccisi in un raid aereo nei pressi di Mayadin, nella provincia orientale di Dayr az Zor in gran parte controllata dallo Stato islamico. L’agenzia Aamaq dell’Isis afferma invece che i civili morti sono 15 e 40 i feriti e che il raid è stato compiuto dai russi.

(di Alberto Zanconato/ANSAmed)

Ultima ora

17:40Calcio: Buffon “Juve-Napoli spot, guai perdersi in miserie”

(ANSA) - TORINO, 29 MAR - "Il Napoli è una delle migliori espressioni di calcio a livello internazionale". Capitan Buffon parla così dei partenopei alla vigilia della doppia sfida del San Paolo. "Grandi meriti vanno all'allenatore e ai giocatori - dice il capitano bianconero ai microfoni di Sky Sport - credo però che la consacrazione possa arrivare coniugando bel gioco a risultati concreti". "Affronteremo un Napoli temibile con il giusto entusiasmo e con l'attenzione che merita una grande squadra", aggiunge il portiere. Dopo le polemiche delle ultime settimane, i toni si stanno abbassando, grazie anche alle parole concilianti di Sarri nei confronti di Higuain: "Quelle parole gli fanno onore, ma poi c'è una partita da giocare, un dopo-partita da gestire. Napoli-Juventus è uno spot troppo importante per perderci in questioni misere o piccole, che non fanno il bene di nessuno".

17:36Migranti: Boschi, orgogliosa per legge su minori

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Un'altra legge giusta, la legge sui minori non accompagnati. Giusta e umana. Orgogliosa del lavoro che stiamo facendo". Così il sottosegretario alla Presidenza, Maria Elena Boschi, commenta su Twitter l'approvazione della legge sui minori stranieri non accompagnati.

17:29Brexit: Alfano, diritti assicurati per italiani in Gb

(ANSA) - LONDRA, 29 MAR - "Ho avuto dal collega Boris Johnson l'assicurazione piena per i diritti degli italiani residenti nel Regno Unito e che non avranno nulla da temere sul tema dei diritti, della permanenza e delle modalità di vivere". Lo ha detto il ministro degli Esteri Angelino Alfano dopo un incontro a Londra con Johnson. "E' una buona notizia nel giorno in cui parte un negoziato (sulla Brexit) che sarà comunque su altro" rispetto al tema dei diritti degli italiani.

17:27Segretario Ps scomunica Valls, fuori chi sta con Macron

(ANSA) - PARIGI, 29 MAR - "Chi sta con Macron non è più nel Partito socialista": Jean-Christophe Cambadelis, segretario del Ps francese, lacerato fra chi vota Benoit Hamon, e chi gli volta le spalle a favore di Emmanuel Macron, lancia la "scomunica". In una lettera ai militanti del partito, citata da Bfm Tv, Cambadelis ha messo in guardia tutti coloro che volessero seguire l'esempio dell'ex premier Manuel Valls: "La nostra posizione è semplice: Hamon è il candidato uscito dalle primarie, legittimato da una convention unanime. Quelli che sono andati con En Marche (il il movimento creato da Macron) non sono quindi più nel Partito socialista".

17:22Terremoto: sindaco Norcia, tutto mondo veda fioritura

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 29 MAR - "Se il problema della semina è stato risolto, adesso dobbiamo porci l'obiettivo di far vedere a tutto il mondo lo spettacolo della fioritura di Castelluccio di Norcia": a dirlo è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. "Siamo soddisfatti per la soluzione individuata che consente agli agricoltori di seminare la lenticchia e permette loro di salire e scendere quotidianamente per una ventina di giorni a Castelluccio. Ora dobbiamo fare di tutto perché la viabilità per il borgo venga riaperta al più presto a tutti", ha aggiunto il sindaco che si pone la "metà di giugno come data utile per riportare migliaia di turisti nella piana tanto famosa". (ANSA).

17:07Editoria: Grasso, si trovi soluzione su agenzie

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "C'è stata tensione tra le agenzie di stampa e il Governo sul rinnovo dei contratti dei servizi di abbonamento della P.A, una tensione che ha condotto sabato scorso allo sciopero generale dei sindacati dei giornalisti dell'informazione primaria. È necessario trovare una soluzione soddisfacente". Lo ha detto il presidente del Senato Grasso intervenendo alla presentazione dell'Osservatorio sul giornalismo a palazzo Giustiniani.

17:06Valanga: slavina sopra Courmayeur, due in ospedale

(ANSA) - AOSTA, 29 MAR - Sette freerider francesi sono stati travolti da una valanga nella zona del Toula, lungo un itinerario in fuoripista sopra Courmayeur. Due di loro sono stati trasportati in ospedale ad Aosta con l'elicottero, gli altri cinque risultano illesi. Sul posto è intervenuto il soccorso alpino valdostano. Non risultano dispersi. (ANSA).

Archivio Ultima ora