Calcio venezuelano: lo Zamora crolla sotto i colpi del Petare

Luis Gonzalez marco el primero de Petare (foto Daniel Hernandez)
Luis Gonzalez marco el primero de Petare (foto Daniel Hernandez)
Luis Gonzalez marco el primero de Petare (foto Daniel Hernandez)

CARACAS – E’ una di quelle storia che solo il calcio può regalarci. Il Petare una squadra che fino a pochi giorni fa sembrava condannato alla retrocessione, adesso sogna con la salvezza. La squadra municipale nelle ultime cuatro gare disputate ha vinto 8 punti di 12 possibili, basta pensare che nelle giornate precedenti aveva vinto solo 5 di 30 possibili.

Durante questa scia positiva si sono arresi sotto i colpi del Petare: Aragua (1-1 a Maracay), Deportivo La Guaira (1-0 nel Cocodriolos Sport Park), Zulia (2-2 a Maracaibo) e Zamora (3-2 a Caracas). Quando ancora ci sono in palio 18 punti, la squadra allenata da Louey Salah spera ancora nel miracolo che gli permetta mantenersi nella Primera División.

In questo turno di campionato, il Petare è riuscito nell’impresa di battere per 3-2 il più blasonato Zamora. Le reti della formazione capitolina sono state segnate da Luis González (1’), Henry Alzolay (19’) e Juan Pablo Zuluaga (73’). Mentre i gol per gli ospiti sono arrivati grazie a Ricardo Clarke (34’) e Richard Blanco (34’).

In questa 14º turno di campeonato, il Carabobo si conferma sempre più leader del campionato grazie al successo per 4-2 sullo Zulia. I gol dei granata sono stati opera di Tulio Etchemaite (doppietta), Christian Novoa e Marlon Fernández. La squadra allenata dall’argentino Juan Domingo Tolisano ha un record di 12 gare consecutive senza subire ko.

Dal canto suo, il Caracas, si è subito rifatto dopo l’inatteso ko contro il JBL, è andato sul campo dell’Estudiantes de Mèrida e l’ha battuto per 2-5. Con questo risultato i rojos del Ávila sono al terzo posto con 24 punti. Se il Caracas ride, il Táchira piange. Infatti, i gialloneri sono stati battuti in trasferta per 3-1 dal Portuguesa. Da segnalare che per la prima volta dopo quasi 15 anni il Penta riesce a battere il Deportivo Táchira.

L’altra rivelazione del campionato, l’Atlético Venezuela, ha pareggiato 1-1 in casa dell’Ureña. Questo risultato ha permesso ai capitolini di mantenersi al secondo posto nella classifica del Torneo Clausura.

Il Monagas ha approfittato del fattore campo per superare per 2-1 il Trujillanos. Il Deportivo La Guaira di Eduardo Saragò ha espugnato per 0-1 il campo del Deportivo Anzoátegui. Il match winner per l’arancia meccanica è stato il colombiano Fredys Arrieta.

Hanno completato il quadro della 14esima giornata: Deportivo Lara-Llaneros 4-1, Estudiantes de Caracas-Mineros 1-0 e JBL Zulia-Aragua 0-0.

Fioravante De Simone

Condividi: