Juncker, la flessibilità c’è. L’Italia ha avuto 19 miliardi

Pubblicato il 22 settembre 2016 da ansa

Juncker, la flessibilità c'è. L'Italia ha avuto 19 miliardi

Juncker, la flessibilità c’è. L’Italia ha avuto 19 miliardi

BRUXELLES. – Nella Ue che “va molto male” perché “le rotture e le fratture sono numerose e pericolose”, almeno una cosa che funziona c’è. Ed è il Patto di stabilità, almeno dopo l’introduzione della flessibilità voluta dalla Commissione nel gennaio 2015 “combattendo contro chi sapete”. Lo rivendica uno Jean Claude Juncker che, afflitto dalla sciatica ma più battagliero di una settimana fa tra Strasburgo e Bratislava, parla senza mezzi termini alla plenaria del Comitato economico e sociale europeo.

Il Patto, dice, “non è stupido come diceva un mio predecessore”. Se anche “non è un patto di flessibilità” ha fatto sì che il deficit medio nella Ue sia passato “dal 6,3% del 2009, all’1,3%” attuale. E porta l’esempio dell’Italia, per la quale peraltro dichiara “ammirazione” per le migliaia di vite che salva e per l’accoglienza ai rifugiati: senza la flessibilità, con la clausola per gli investimenti di siamo “l’unico paese che ne beneficia”, il nostro paese “quest’anno avrebbe dovuto spendere 19 miliardi di meno”.

Le parole di Juncker seminano dubbi sul percorso di eventuali nuove richieste per il 2017. Da Fitto a Meloni, dalla Lega Nord piovono critiche. Ma Matteo Renzi, parlando a ‘Otto e mezzo’ da una parte assicura che “il prossimo anno rispetteremo le regole europee” anche se “sono regole capestro” ed anche se “non le ho votate io ma una maggioranza che andava da Berlusconi a Bersani”, ma dall’altra garantisce che “le spese per immigrazione e rischio sismico saranno fuori dal patto”. “L’ho illustrato a Juncker venerdì mattina – aggiunge il premier – e credo che ci sia il consenso europeo”.

Secondo il capogruppo dei socialisti europei, Gianni Pittella, nelle parole di Juncker non c’è “nessuna sconfessione” dell’Italia. “Non mi pare si possa costruire su queste parole il ragionamento che queste rimettono in discussione la flessibilità e il rapporto che Juncker ha con Renzi e il governo italiano” dice, osservando che la menzione dei 19 miliardi è una “constatazione fotografica, non c’è nessuna affermazione” o avvertimento all’Italia sul futuro.

Nell’intervento al Cese, Juncker poi torna su un altro argomento caro al governo italiano: il piano di investimenti per l’Africa, lanciato perché “se non investiamo in Africa, l’Africa viene in Europa”. E punzecchia anche la Germania, che continua ad ignorare le raccomandazioni di più investimenti pubblici, schierandosi con chi la critica “perché segue politiche macroeconomiche che non sono in linea con le aspettative degli altri”.

E mentre ribadisce che punterà forte sul “pilastro sociale” nelle politiche europee perché “altrimenti la gente sente che la Ue è per qualcun altro”, boccia gli 11 paesi contrari alla riforma delle regole sui lavoratori distaccati, sempre più numerosi in Europa. “Come lottiamo contro l’evasione fiscale ed il fiscal dumping, dobbiamo combattere contro il dumping sociale”.

Critica le posizioni di Orban e dei paesi del gruppo di Visegrad contro la redistribuzione (“inaccettabile dire no ai rifugiati musulmani perché sono paesi cattolici”), tuttavia di fatto avalla il concetto di ‘solidarietà flessibile’: chi rifiuta la redistribuzione dovrà fare di più per il controllo della frontiera esterna che deve partire “entro fine ottobre”.

E la mazzata finale per i governi neghittosi è sul clima: “Siamo ridicoli” per la tuttora mancante ratifica dell’accordo di Parigi. “Stati Uniti e Cina hanno ratificato, India e Giappone lo faranno” e la Ue che ne è stata promotrice? “Così perdiamo la faccia sul piano internazionale”.

(di Marco GaldiY/ANSA)

Ultima ora

13:21Terrorismo: Viminale, espulsi 3 stranieri

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Due cittadini marocchini ed un cittadino siriano sono stati espulsi dal territorio nazionale per motivi di sicurezza. Lo rende noto il Viminale. Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal gennaio 2015 ad oggi.

12:53Calcio: Genoa, Juric ‘l’obiettivo è la salvezza’

(ANSA) - GENOVA, 19 AGO - L'obiettivo è la salvezza, è questa la realtà". Lo ha detto l'allenatore del Genoa Ivan Juric nella conferenza alla vigilia del debutto in campionato a Reggio Emilia col Sassuolo. Il mister rossoblù deve fare i conti con alcune emergenze soprattutto in difesa (mancherà Izzo ancora squalificato per la vicenda del Calcioscommesse ai tempi dell' Avellino) e in attacco, perchè Lapadula non è ancora disponibile. Juric ha le idee chiare: "Nella retroguardia toccherà a Rossettini, anche se è arrivato da pochi giorni. Mentre davanti giocherà Galabinov, avrà un'occasione importante. Nazionale". Tra le novità un possibile posto da titolare dal 1' per il centrocampista Omeonga e il giovanissimo Salcedo in attacco: "E' un giocatore giovane ma completo" ha spiegato Juric che invita la sua squadra alla massima attenzione col Sassuolo: "E' bello che abbiano tanti italiani ed hanno la capacità di mantenerli. Giocano un buon calcio, prima con Di Francesco e ora con Bucchi: E' sicuramente una squadra con un buon potenziale".

12:38Napoli la provincia con più adolescenti, Ferrara ultima

(ANSA) - BOLOGNA, 19 AGO - Napoli e Caserta sono le province con più adolescenti in Italia, con l'8,3% e l'8% della popolazione, mentre la 'maglia nera' degli abitanti tra 11 e 17 anni spetta a Ferrara (5,2%). Radioimmaginaria, emittente di adolescenti con 40 redazioni in Italia ed Europa, ha rielaborato dati Istat al gennaio 2017 in vista della Teen Parade a BolognaFiere (6-7 settembre), manifestazione per avvicinare gli adolescenti al mondo del lavoro (annunciati i ministri Valeria Fedeli e Giuliano Poletti). "In Italia gli adolescenti sono poco più di 4 milioni, il 6,6% dei cittadini", sottolinea Ludovica, 17enne speaker cremonese di Radioimmaginaria. La top ten delle province con più giovanissimi è appannaggio quasi solo del Sud: al terzo posto Barletta-Andria-Trani sfiora l'8%, davanti a Caltanissetta e Bolzano con 7,7%. Bolzano è l'unica provincia settentrionale ai vertici. Seguono infatti altre province del sud: Foggia, Crotone, Agrigento, Catania e Palermo al 7,3%. (ANSA).

12:38Finlandia: Farnesina conferma, italiana tra 8 feriti

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - La Farnesina ha confermato che una signora italiana è tra i feriti dell'attacco a colpi di coltello avvenuto ieri nella cittadina portuale finlandese di Turku. La donne è ricoverata in ospedale. L'unità di crisi del Ministero degli Esteri e l'ambasciata italiana a Helsinki si sono immediatamente attivate - si apprende - per ogni cura e assistenza. La polizia finlandese ritiene che l'episodio, in cui sono morte due persone e ferito lo stesso assalitore, sia un atto di terrorismo .

12:38Venezuela: Ortega Diaz fuggita in Colombia in barca

(ANSA) - CARACAS, 19 AGO - L'ex procuratrice generale del Venezuela, Luisa Ortega Diaz, è fuggita dal suo Paese in barca ed è arrivata in Colombia, dove ha chiesto asilo alle autorità locali. La notizia, anticipata dalla stampa di Caracas, è stata confermata dalle autorità colombiane. Ortega Diaz ha prima raggiunto la costa caraibica del Venezuela e dalla penisola di Paraguanà ha raggiunto in barca Aruba, da dove ha preso un aereo privato che l'ha portata a Bogotà. L'ex procuratrice è fuggita insieme al marito, il deputato chavista German Ferrer, e due suoi collaboratori della Procura, tutti ricercati dalle autorità venezuelane.

12:34Usa:licenziato da Casa Bianca Bannon torna a guida Breitbart

(ANSA) - WASHINGTON, 19 AGO - L'ormai ex stratega di Donald Trump, Steve Bannon, licenziato dal suo ruolo di consigliere del presidente Usa, appena lasciata la Casa Bianca e' tornato alla guida di Breitbart, il sito di destra di cui era responsabile prima di unirsi alla campagna elettorale di Trump. E' rientrato in qualita' di presidente esecutivo e ha gia' partecipato alla riunione di redazione a fine giornata, poche ore dopo aver lasciato l'amministrazione Trump. Il direttore di Breitbart Alex Marlow ha affermato: "Il movimento populista-nazionalista e' diventato oggi molto piu' forte". Precedentemente uno dei capo redattori del sito, Joel B. Pollak, alla notizia del licenziamento di Bannon aveva twittato:"#WAR" (#GUERRA).

12:33Pestato a morte: salma Ciatti in chiesa a Scandicci

(ANSA) - SCANDICCI (FIRENZE), 19 AGO - La salma di Niccolo' Ciatti, il giovane ucciso a calci e pugni in discoteca a Lloret de Mar, si trova da stamani nella chiesa di Gesù Buon Pastore a Casellina, la località di Scandicci (Firenze) dove vive la famiglia e dove oggi alle 15 saranno celebrati i funerali. La bara è giunta ieri sera con un volo atterrato all'aeroporto di Fiumicino ed è stata accolta dal padre, dalla madre e dalla sorella del 22enne. Allo scalo romano era presente anche il sottosegretario alla giustizia Cosimo Ferri. In occasione dei funerali il sindaco di Scandicci Sandro Fallani ha disposto il lutto cittadino ed ha invitato gli esercizi commerciali ad abbassare le saracinesche per un'ora a partire dall'inizio della cerimonia funebre e a "cessare le attività professionali non strettamente necessarie". (ANSA).

Archivio Ultima ora