Scontri a Charlotte, un morto. Nero ucciso a Baltimora

Pubblicato il 22 settembre 2016 da ansa

Tear gas is used as protesters confront riot police officers in Charlotte, North Carolina, USA, 21 September 2016. EPA/CAITLIN PENNA

Tear gas is used as protesters confront riot police officers in Charlotte, North Carolina, USA, 21 September 2016. EPA/CAITLIN PENNA

NEW YORK. – Charlotte, in preda a tensioni razziali senza precedenti, rischia di diventare una polveriera. E di innescare un’ondata di proteste in tutta l’America a poche settimane dal voto per la Casa Bianca. Dopo la seconda notte consecutiva di scontri e devastazioni il governatore della North Cartolina ha dichiarato lo stato di emergenza in città, dando il via libera all’intervento della Guardia Nazionale. Anche perché stavolta c’è scappato il morto.

Si tratta di un manifestante colpito da uno o più spari, in circostanze ancora tutte da chiarire. Nelle prossime ore non si esclude il coprifuoco. La comunità afroamericana non ci sta ad accettare la versione ufficiale dell’uccisione di Keith Scott – un nero di 43 anni – da parte di un agente. E mentre spunta il video dell’episodio, il rifiuto da parte della polizia di renderlo pubblico non fa che esacerbare gli animi. Anche perché, come ha ammesso il capo della polizia, dalle immagini non si capisce se Scott punti davvero una pistola verso i poliziotti, come finora raccontato nella versione ufficiale.

Intanto a Baltimora un altro afroamericano è morto per mano della polizia. E il terzo caso del genere in pochi giorni negli Stati Uniti, dopo quello di Charlotte e quello di Tulsa. L’ultima vittima si chiamava Tawon Boyd, aveva 21 anni ed era disarmato. Cinque agenti, giunti nel suo appartamento dopo una segnalazione, lo hanno affrontato e immobilizzato a terra. Non è chiaro cosa sia successo: fatto sta che dopo alcuni giorni di agonia il ragazzo è morto. I familiari accusano: c’è stato un uso eccessivo e ingiustificato della violenza.

A Tulsa nel frattempo è stato spiccato un mandato di arresto per la poliziotta che ha sparato a Terence Crutcher, l’afroamericano disarmato che giorni fa era stato fermato da una pattuglia. Un video mostra come avesse le mani alzate, poggiate sulla nuca, quando Betty Shelby ha esploso il colpo fatale. L’accusa per la donna è di omicidio colposo di primo grado. Rischia un mimino di quattro anni di carcere, fino all’ergastolo.

Tulsa, Charlotte e Baltimora: troppi episodi in troppo poco tempo per gli attivisti del movimento ‘Black Lives Matter’, che sta lanciando una nuova campagna a livello nazionale. Con le proteste che si moltiplicano in tutti gli Stati Uniti. Come a New York, dove in solidarietà con i manifestanti di Charlotte in centinaia hanno avuto il coraggio di scendere in strada in una Manhattan blindata per l’Assemblea Onu, bloccando la circolazione sulla Broadway e sulla Fifth Avenue.

Le immagini della seconda notte di violenze a Charlotte mostrano come la manifestazione, iniziata pacificamente, sia poi nuovamente degenerata, con gruppi di manifestanti che si sono lasciati andare a violenze ed atti di vandalismo, danneggiando automobili, infrangendo decine di vetrine e saccheggiando alcuni negozi, tra cui quello delle star locali del basket. Scene di vera e propria guerriglia urbana, con i poliziotti in assetto antisommossa che lanciano gas lacrimogeni e granate stordenti nel tentativo di disperdere la folla e molti dimostranti che rispondono col lancio di pietre e bottiglie.

Alla fine i danni non si contano. E il peggio si è temuto quando uno o più colpi di arma da fuoco hanno raggiunto un uomo, ferito gravemente e deceduto nelle ultime ore. La polizia, che ha subito escluso un coinvolgimento di agenti nell’episodio, sta ancora indagando sui fatti.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

20:01Morto l’ambasciatore russo all’Onu, attacco cardiaco

(ANSA) - MOSCA, 20 FEB - L'ambasciatore russo alle Nazioni Unite, Vitaly Churkin, è morto a causa di un attacco cardiaco. Lo riporta il ministero degli Esteri in una nota ripresa dalle agenzie russe.

20:00Calcio: Real prepara recupero col Valencia, Ramos al rientro

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Real Madrid ha cominciato a preparare la trasferta di mercoledì prossimo contro il Valencia di Simone Zaza, gara di recupero della 16/a giornata della Liga rinviata per l'impegno dei 'galacticos' nel Mondiale per club. Buone notizie per Zinedine Zidane: il capitano Sergio Ramos ha potuto allenarsi assieme ai compagni, dopo avere saltato la partita vinta sabato scorso al Bernabeu contro l'Espanyol: il difensore di origine andalusa era stato fermato da un infortunio alla schiena, subìto nella partita contro il Napoli, in Champions. Cristiano Ronaldo ha lavorato in palestra, come Danilo, ma dovrebbe essere a disposizione per dopodomani. Il figlio maggiore di 'Zizou', Enzo, si è allenato con la prima squadra e dovrebbe essere convocato per la trasferta nella Comunidad valenciana.

19:56Hollande, vertice Francia-Germania-Italia-Spagna il 6 marzo

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il presidente francese, François Hollande ha invitato i leader di Germania, Italia e Spagna ad un vertice a Versailles il 6 marzo prossimo. Lo riferiscono i media spagnoli. Al termine di un vertice franco-spagnolo oggi a Malaga, Hollande, secondo quanto scrive la stampa francese online, ha detto che "tra qualche giorno, il 6 marzo, riceverò il presidente del governo spagnolo, il presidente del governo italiano e la cancelliera tedesca a Versailles per preparare questo 60/mo anniversario che si svolgerà a Roma". Secondo il presidente francese "non si tratta di definire a quattro quello che deve essere l'Europa, non è la nostra concezione, ma siamo i quattro paesi più importanti e tocca a noi dire che cosa vogliamo fare con altri, insieme". La riunione di Versailles è in calendario tre giorni prima del Consiglio europeo, il 9 marzo a Bruxelles. I 60 anni del trattato di Roma verranno celebrati il 25 marzo.

19:50Lega A: Beretta “si va al 2 marzo con modifiche a statuto”

(ANSA) - MILANO, 20 FEB - La Lega Calcio si rivedra' il 2 marzo per modificare lo statuto con una nuova Governance: la notizia e' stata ufficializzata dal presidente Maurizio Beretta. "L'assemblea ha deciso all'unanimita' di continuare i suoi lavori aggiornandosi al 2 marzo - dice Beretta -, integrando l'ordine del giorno odierno con possibili modifiche allo statuto e al regolamento della Serie A".

19:45Migranti: 13 milioni di euro per fare nuovi Centri rimpatrio

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Costerà 13 milioni di euro realizzare i nuovi Centri di permanenza per i rimpatri previsti dal decreto Minniti-Orlando pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per le spese di gestione dei centri è previsto uno stanziamento di 3,8 milioni di euro nel 2017, 12,4 nel 2018 e 18,2 a decorrere dal 2019. Il decreto autorizza poi uno spesa di 19,1 milioni di euro per il 2017 allo scopo di garantire l'esecuzione delle procedure di espulsione degli stranieri irregolari, "anche in considerazione dell'eccezionale afflusso di cittadini stranieri provenienti dal Nord Africa". I fondi verranno prelevati dal programma Fami-Fondo Asilo, migrazione e integrazione cofinanziato dall'Unione europea.

19:44Perquisizioni nella sede del Front National

(ANSA) - PARIGI, 20 FEB - Gli inquirenti stanno perquisendo oggi pomeriggio la sede del Front National a Nanterre, periferia di Parigi, nel quadro dell'inchiesta degli assistenti parlamentari a Strasburgo. L'inchiesta era stata aperta il 15 dicembre per abuso d'ufficio, falso, truffa e lavoro nero e riguardava l'indagine avviata dal Parlamento europeo sull'impiego controverso di due assistenti parlamentari da parte di Marine Le Pen. In un comunicato il Front National conferma la "nuova perquisizione nella sede" del partito dopo quella due anni fa. "Per la seconda volta - si legge nel comunicato - vengono perquisiti gli stessi uffici e trattandosi degli stessi fatti presunti si desume che la prima perquisizione è stata infruttuosa". "Si tratta chiaramente di un'operazione mediatica il cui unico scopo è perturbare il corretto svolgimento della campagna elettorale presidenziale e tentare di nuocere a Marine Le Pen mentre la sua candidatura sta crescendo in modo importante quanto a intenzioni di voto, in particolare al secondo turno"

19:43Calcio: Siviglia vuol blindare Sampaoli, Barca può attendere

(ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Siviglia è sospeso fra la sfida casalinga di mercoledì sera contro l'irriconoscibile Leicester e il rinnovo contrattuale dell'argentino Jorge Sampaoli. L'allenatore degli andalusi, come annunciato da Radio Sevilla, si è visto recapitare una proposta per proseguire il rapporto anche nell'immediato futuro, alla luce del gioco espresso dalla squadra e dai relativi risultato ottenuti nel corso della stagione. Il nome di Sampaoli è già stato accostato troppe volte al Barcellona, per il dopo Luis Enrique, per questo la dirigenza sivigliana vorrebbe blindarlo. "In questo momento penso solo al Siviglia", ha detto Sampaoli, che ha tuttavia lasciata aperta una porta, aggiungendo sul futuro "che non si sa mai cosa potrà succedere". Intanto, il Siviglia dovra' rinunciare al proprio sponsor, a causa del problemi del Governo di Porto Rico, la cui scritta è stata 'retrocessa' sul retro della maglia da gioco. (ANSA).

Archivio Ultima ora